Ven07192024

Aggiornamento:05:34:26

Il pugliese Luca Mazzone onora i colori azzurri ai Mondiali di Paraciclismo negli Stati Uniti

Dopo l’oro e i due argenti in Coppa del Mondo a Segovia, in Spagna, l’handbiker Luca Mazzone è chiamato a un altro appuntamento di prestigio in maglia azzurra in occasione dei campionati del mondo di paraciclismo a Greenville negli Stati Uniti.

Foto: Ieri, con grande rammarico, noto che sull'articolo della gazzetta del mezzogiorno dove raccontava dei due titoli italiani conquistati dal sottoscritto ai Campionati Italiani di Paraciclismo che si sono svolti ad Olgiate Olona in provincia di Varese, la foto che accompagnava lo stesso era una foto di repertorio che non rappresenta chi attualmente mi sta dando un sostegno in questa attuale avventura, questa è la seconda volta che la gazzetta accompagna gli articoli con quella foto, dopo che il sottoscritto ha inviato la presente immagine, sbagliare è umano ma perseverare è diabolico. Chiedo scusa alle persone che mi stanno attualmente dando una mano e riconfermo stima e fiducia.  Barile Flowers Service Circolo Canottieri Aniene 1892 Design Your Brain

 

 

 

La tenacia dell’atleta polivalente di Terlizzi (Bari), dopo aver conseguito allori nelle piscine olimpiche passando poi all’handbike, è una delle qualità di Mazzone che, con Alessandro Zanardi (Circolo Cannottieri Aniene) e Vittorio Podestà (Pod 202 A.S.D.), forma un tris d’assi chiamato a fare incetta di medaglie anche per questo fine settimana iridato da campioni del mondo uscenti nella staffetta.

Foto: Team Relay..oro e coppa

 

Ho preparato questo mondiale – precisa Luca Mazzone, portacolori del Circolo Cannottieri Aniene dal maggio del 2012 - consapevole che sono l’uomo e siamo ancora la nazionale da battere. Sono qui anche grazie a uno splendido gruppo e un eccezionale commissario tecnico al mio fianco come Mario Valentini che si fa voler bene, rispettare come un padre e tiene alto il morale anche nei momenti difficili. Io rappresento l’Italia ai mondiali prima di tutto per amore dello sport e poi spero da essere un esempio positivo ai giovani e al movimento ciclistico del Sud Italia con la speranza che si faccia qualcosa di concreto nell’ambito dell’handbike”.

 

Fino al prossimo 31 agosto occhi puntati sulle prove dei nostri azzurri del paraciclismo, la cui squadra è composta da atleti più che noti, che portano sempre più in alto un settore d’eccellenza del nostro ciclismo oltre ad essere la nazione di riferimento a livello mondiale: oltre ai già citati Mazzone, Zanardi e Podestà in azzurro negli Stati Uniti anche Pierpaolo Addesi (A.S.D. Bike Inside Team), Fabio Anobile (G.S. Corpo Forestale Stato), Roberto Bargna (Rampi Club Brianza), Emanuele Bersini (Pol. Disabili Valcamonica), Elia Botosso (G.S. Corpo Forestale Stato), Gianluca Fantoni (Baby Team Jaccobike Sassuolo), Giorgio Farroni (G.S. Corpo Forestale Stato), Francesca Fenocchio (Sportabili Alba Onlus), Fabrizio Macchi (G.S. Corpo Forestale Stato), Giancarlo Masini (A.S.D. Giambenini Onlus), Riccardo Panizza (Team Comobike A.S.D.), Michele Pittacolo (A.S.D. Alè), Ivano Pizzi (G.S. Corpo Forestale Stato), Luca Pizzi (G.S. Corpo Forestale Stato), Andrea Pusateri (Fly Cycling Team), Livio Raggino (Sportabili Alba Onlus Asd), Claudia Schuler (G.S. Disabili Alto Adige) e Andrea Tarlao (Fiamme Azzurre).

 

Comunicato Stampa FCI Puglia