Gio04182024

Aggiornamento:01:46:20

Presentata a Civitavecchia la Vangi Sama Ricambi Il Pirata

 

 

Una presentazione in grande stile quella del team Vangi Sama Ricambi - Il Pirata, che si è svolta sabato all’interno del Teatro Traiano di Civitavecchia davanti a tutta la famiglia della società pontina ed alle autorità sportive e civili invitate. Durante la cerimonia sono state presentate le squadre Giovanissimi, Esordienti, Allievi e per concludere hanno fatto il loro ingresso i ragazzi Juniores che vede la ditta Vangi come main sponsor del sodalizio Toscano-Laziale. Presente alla cerimonia, accompagnato dal presidente del club Andrea Campagnaro, Fabrizio Vangi titolare insieme al fratello dell’azienda toscana con sede a Calenzano in provincia di Firenze. Sarà proprio la squadra Juniores ad aprire la stagione per i giovani grigio-rossi domenica nella nazionale Gran Premio Giuliano Baronti in provincia di Pistoia. La squadra da questa stagione sarà diretta da uno dei direttori sportivi più vincenti di questo decennio come Matteo Berti proveniente dalla Work Service, che ha sposato il progetto Campagnaro/Vangi dopo aver conquistato titoli europei, nazionali e regionali durante la sua ancora giovane carriera. Al termine della serata è stato proprio Campagnaro a fare la prima dichiarazione di questo 2024: «Siamo entusiasti e felici, la presentazione ci ha regalato un’esperienza emozionante». «Ringrazio il comune di Civitavecchia per la loro disponibilità, gli sponsor, le famiglie e tutto lo staff. Speriamo di confermare le nostre aspettative e con la squadra juniores puntiamo in alto». Inoltre, la scuola di ciclismo, aperta a partire dai 5 anni, è guidata da Vanessa Casati, una residente di Civitavecchia con anni di esperienza nella città portuale. Presente fra gli altri alla cerimonia il presidente del CR Lazio Maurizio Brilli che si è complimentato con il presidente Campagnaro per l’ennesima grande stagione allestita dalla Vangi Sama Ricambi Il Pirata e per il gran numero di atleti che ogni anno riesce a coinvolgere.