Gio02022023

Aggiornamento:11:23:19

Back Archivio MTB Valdinon Bike 2012: cresce l'attesa sfida Debertolis - Fruet a Cavareno (TN)

Valdinon Bike 2012: cresce l'attesa sfida Debertolis - Fruet a Cavareno (TN)

Lo scorso anno fu un vero e proprio monologo e Massimo Debertolis giunse al traguardo di Cavareno (TN) in completa e…piacevole solitudine, dopo una cavalcata tra i frutteti della Val di Non. Alla ValdiNon Bike di domenica prossima l’ex campione del mondo marathon salirà con la precisa volontà di concedere il suo personale bis, anche se a dargli filo da torcere ci sarà un altro “dorato” della prova trentina, vale a dire il nazionale cross country Martino Fruet. Fruet nel 2010 vinse la seconda edizione della ValdiNon Bike e la sfida con il “collega” trentino si preannuncia di alto livello.

Il biker di Primiero dovrà cercare di domare il perginese soprattutto sui tratti veloci di discesa, e la tattica potrebbe essere la medesima che lo scorso anno gli permise di staccare il rivale Mike Felderer già a metà gara. Distanziare l’avversario sulla lunga salita del Monte Arsen e amministrare con attenzione il distacco lungo la successiva discesa, sempre che Fruet sia…d’accordo.Oltre a Fruet e Debertolis, l’attuale starting list della ValdiNon Bike 2012 legge alcuni protagonisti del circuito Trentino MTB che nella scorsa stagione si misero al collo la corona d’alloro nelle rispettive categorie e che quest’anno vorranno senz’altro partire in quarta, visto che la gara di Cavareno è ancora una volta la prima delle sette prove del challenge in provincia di Trento. Il pluri campione del mondo master Silvano Janes vinse anch’egli un’edizione della kermesse di Cavareno, la prima nel 2009 quando salì sul gradino più alto anche della assoluta di Trentino MTB.

Domenica Janes sarà in griglia nel prato antistante la Tennis Halle, così come l’altoatesino Joseph Koehl e il giovane trentino Lorenzo Zanghellini, rispettivamente vincitori delle categorie M5 e Junior nel 2011. Trentino MTB conta sette eventi in altrettante località dove la mtb è di casa, come la Valle di Ledro e il Passo Tremalzo, dove si correrà la Ledro Bike il 13 maggio, o gli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna dove invece andrà in scena la 100 km dei Forti il 17 giugno, solo per citare gli appuntamenti primaverili del circuito, che proseguirà poi fino a fine settembre. Nella gara femminile il primo nome a spiccare tra quelli registrati fino ad oggi è quello della campionessa messicana Daniela Campuzano, che indosserà il tricolore del suo paese avendo conquistato il titolo 2011.

In questi ultimi giorni sono attese altre iscrizioni di prestigio e conferme per lo start della gara di domenica, inserita anche nel circuito nazionale Nobili MTB Windtex. Il percorso della ValdiNon Bike 2012 ricalca quello della precedente edizione, una 42 km divertente e pedalabile per tutti, anche per coloro che proprio domenica intendono risalire in sella dopo l’inverno. Gli spunti di interesse agonistico sono comunque diversi, a cominciare dal tortuoso canyon che anticipa il passaggio al Lago Smeraldo (km 8), passando per la successiva risalita al Monte Arsen fino a 1330 metri di quota e la discesa che segue, dove gli amanti della velocità potranno sfogarsi appieno.

Il quartier generale di gara sarà la Tennis Halle nel centro paese, la moderna e ampia struttura che ospita anche tutti i servizi di pre gara, le premiazioni e il pasta party. Nel pomeriggio di sabato, nei pressi della Tennis Halle, si svolgeranno anche la “Mini ValdiNon Bike” per i piccoli bikers fino a 12 anni e la “ValdiNon Bike Giovanissimi” per le categorie tesserate da G1 a G6.

Le iscrizioni alla ValdiNon Bike 2012 rimangono aperte fino a venerdì 27 aprile alla tariffa unica di 28 Euro. In quanto a partecipazione, secondo le norme attualmente in vigore, ed a meno di novità prima di domenica, i tesserati UDACE dovranno attivare la tessera giornaliera FCI (al costo di soli 5 euro) per avere la necessaria copertura assicurativa che a tutt’oggi UDACE non possiede.

Info: www.valdinonbike.com

 

Fonte: Ag. Newspower Mario Facchini