Sab01282023

Aggiornamento:10:04:08

Back Archivio MTB Mtb: presentata la Valsaviore Bike

Mtb: presentata la Valsaviore Bike

Cevo (Brescia) - Giovane, carismatica, sorprendente e suggestiva. Con questi aggettivi si può riassumere in poche parole l’anima della 5ª Valsaviore Bike, la granfondo bresciana che questa mattina si è presentata ufficialmente alla stampa rendendo note tutte le sue novità, in vista dell’appuntamento fissato per domenica, ma anche le enormi potenzialità che la macchina organizzativa è intenzionata a mettere in campo per le prossime edizioni. Caratteristica la location della presentazione che ha avuto quale suggestiva cornice la chiesa sconsacrata, adibita oggi a sala conferenze, adiacente alla Casa del Parco - Ex Colonia Ferrari, un’antica struttura recentemente ristrutturata e riattivata quale punto di riferimento, organizzativo ed alberghiero, dell’intero Parco Regionale dell’Adamello.


La Valsaviore Bike è una manifestazione sportiva giovane che in poco tempo è stata in grado d’entusiasmare non solo le amministrazioni locali, le attività produttive e le associazioni di un unico comune, bensì di tutti e quattro i comuni appartenenti all’Unione della Valsaviore. Cevo è il cuore pulsante ma anche Berzo Demo, Saviore dell’Adamello e Cedegolo danno vita ad una realtà attiva sul territorio a 360° con innumerevoli manifestazioni, sportive, culturali e turistiche. In quest’ottica la Valsaviore Bike riveste il ruolo di fiore all’occhiello, essendo probabilmente l’evento che più fa da richiamo nei confronti di appassionati sportivi, amanti della montagna e famiglie, tra i tanti che già danno vita ad un lungo calendario stagionale.
IL TERRITORIOLa 5ª Valsaviore Bike prende vita interamente nel Parco Regionale dell’Adamello, un’area protetta che si estende per 51.000 ettari (510 km2) al centro della catena alpina, nelle Alpi Retiche, comprendente tutto il versante lombardo del gruppo dell'Adamello, zona ubicata nella porzione nord-orientale della provincia di Brescia confinante ad ovest con il Parco trentino Adamello-Brenta, a nord con il Parco dello Stelvio. Un territorio definito quale culla naturale per lo sport all’aria aperta, ed particolar modo adatto alla mountain bike, ma un territorio che grazie all’operato della Pro Loco Valsaviore e della Comunità Montana della valle Camonica offre ad oggi tanti servizi e possibilità di praticare sport godendo di un adeguato supporto alberghiero ed informativo. “La Valsaviore è una giovane perla incastonata nella Valle Camonica bresciana – esordisce Silvio Citroni, Presidente del Parco Regionale dell’Adamello, che ha aperto la conferenza stampa di questa mattina – Il potenziale di questo territorio è immenso, la sinergia tra i comuni della Valsaviore è forte e concreta. Tanto è stato fatto in questi anni e tanti sono i progetti in cantiere che ci siamo prefissati di raggiungere per far si che questo nostro territorio possa essere goduto da tutti gli appassionati di sport, montagna e mountain bike. La Valsaviore Bike è un po’ il nostro strumento di misura in grado di dirci quanto il nostro lavoro viene apprezzato. I numeri parlano chiaro. Anche per quest’anno è previsto un nuovo record di adesioni in che la dice lunga riguardo l’indice di gradimento di chi è già stato nostro ospite".


IL PERCORSO40  Km per 1350 mt di dislivello, interamente disegnati all’interno del Parco Regionale dell’Adamello attraversando tutti e quattro i comuni della Valsaviore. “Un tracciato adatto a tutti – racconta il campione italiano Master 5 Natale Bettineschi, camuno della vicina Sellero e tracciatore del percorso di gara – Un percorso caratterizzato da tanti tipologie di fondo, dallo sterrato all’acciottolato, dal cementato ai tratti nel prato, dalla pineta a qualche attraversamento su asfalto nei pressi dei centri abitati. Un percorso suggestivo affacciato verso il Gruppo dell’Adamello capace di distrarre i bikers dalle fatiche della gara.” Dopo le prime tre edizioni in cui la macchina organizzativa ha collaudato differenti soluzioni, quest’anno il percorso rimarrà lo stesso dell’edizione 2011, il più apprezzato e divertente di sempre. Partenza suggestiva al cospetto della caratteristica Croce del Papa sul colle dell’Androla ed arrivo nella piazza antistante lo Spazio Feste in località Pineta, ove sarà allestita la segreteria e dove sorgeranno tutti i servizi di gara.
PACCO GARANon solo promozione territoriale, non solo promozione turistico-sportiva. La Valsaviora Bike offre come biglietto da visita a tutti i suoi partecipanti i sapori che contraddistinguono queste zone. Ricco e gustoso il pacco gara grazie al quale i bikers porteranno sulle loro tavole i prodotti enogastronomici tipici e tradizionali. Un pacco gara tutto nostrano messo a disposizione dai produttori locali che fanno capo alla Pro Loco della Valsaviore. Ad accompagnare questi sapori inconfondibili anche qualche prodotto “tecnico” messo a disposizione dai brand di settore che saranno partners della manifestazione. “Oltre agli splendidi scenari del nostro territorio sono anche i sapori dei nostri prodotti a lasciare un segno indelebile nella memoria di quanti passano in Valsaviore – commenta Lorenzo Ramponi, Presidente della Pro Loco Valsaviore – dai prodotti caseari alle leccornie dolciarie sino ad arrivare agli sciroppi naturali ed ai distillati prodotti esclusivamente dalle coltivazioni di casa nostra. Questo e molto di più verrà offerto a quanti vorranno onorarci della loro presenza in quella che sarà una grande giornata di sport e divertimento.”
PROGRAMMA EVENTIEcco forse la più grande novità presentata dagli organizzatori in occasione della 5ª edizione della Valsaviore Bike. La gara diventa evento e lo fa programmando una ricca due giorni rivolta non solo ai bikers impegnati con la gara della domenica, bensì pensando anche ad accompagnatori, amici e famiglie. Si inizia nel pomeriggio di sabato 2 giungo, presso lo Spazio Feste di Cevo in località Pineta, con l’apertura della segreteria di gara che dalle ore 15.00 alle ore 16.00 permetterà di ritirare il pacco gara formalizzando la verifica licenze. Alle ore 20.30 spazio a musica e spettacolo con una colorata serata danzante che verrà aperta dalla cerimonia di presentazione riservata ai campioni della mountain bike presenti nell’elenco di partenza. Quindi appuntamento con la gara della domenica 3 giugno che prenderà il via alle ore 10.00 dalla Croce del Papa in località Androla. Alle ore 15.00 la cerimonia di premiazione che saluterà tutti i vincitori e gli atleti di giornata.
I BIG AL VIAL’albo d’oro della manifestazione parla chiaro. Un atleta di fama internazionale quale Leonardo Paez (TX ACtive Bianchi) ha vinto la prima edizione nel 2008, poi è stata la volta dell’attuale campione europeo marathon, il russo Alexey Medvedev (Elettroveneta Corratec), vincitore nel 2009 prima di passare ad un campione inossidabile della mountain bike italiana come Marzio Deho (Cicli Olympia) dominatore nel 2010 per poi arrivare alla recente vittoria di Andrea Giupponi (WR Compositi) che nell’anno della convocazione in azzurro ha fatto sua l’edizione targata 2011. Grandi nomi per una grande tradizione che sembra avere una continuazione anche per quella che sarà la prossima sfida. Già confermata la presenza del team KTM Stihl Torrevilla che schiererà alla Valsaviore Bike l’intero organico composto dai suoi campioni sudamericani, John Jairo Botero Salazar e Yesid Chia Amaya, per poi passare da Gia Paolo Cheula ed arrivare ai forti amatori come Simone Colombo, già terzo a Cevo nel 2011, ed Alessandro Pasta. Ma anche in campo femminile il team lecchese calerà il suo poker d’assi con Sofia Pezzati, Sandra Klomp, Martina Giovaniello e Stefania Zanasca. Anche i colori dell’Avion Axevo MTB Pro Team saranno presenti al via con i luogotenenti di Mirko Celestino, Luca Ronchi, secondo nell’edizione 2011, e Giacomo Antonello, pronti a dar battaglia alla ricerca del miglior risultato possibile. Ovviamente presenti tutti i migliori team amatoriale lombardi e bresciani a sottolineare l’inserimento della gara nei circuiti Coppa Lombardia Overland e Bresciacup GF, una garanzia in termini qualitativi e numerici. “Il percorso è bello, ma bello davvero – racconta Daniele Mensi dello Scott Racing Team, nelle vesti di testimonial d’eccezione alla conferenza – è la prima volta che vengo a Cevo, in Valsaviore, e sono rimasto colpito dai paesaggi, dal tracciato, dall’ospitalità e soprattutto dalla buona cucina. Probabilmente non sarò presente al via della gara a causa di impegni già prefissati con il mio team ma ho provato oggi il percorso e devo ammettere che mi dispiacerebbe non esserci. Ho visto i nomi dei big al via e credo si assisterà anche ad un grande spettacolo agonistico perché il tracciato lo permette, i bikers di divertiranno a darsi battaglia mentre il pubblico avrà certamente un posto riservato in prima fila per assistere allo show.”
MONTEPREMIA sottolineare l’impegno degli organizzatori e la volontà di poter emergere a tal punto da poter ambire al raggiungimento di grandi traguardi nei prossimi anni,  fa bella mostra il ricco montepremi messo sul piatto della bilancia in occasione della suntuosa cerimonia di premiazione. Stimato in circa 7000 euro sarà composto da ricche buste tecniche sia per le categorie agonistiche che per quelle amatoriali e verrà integrato con l’inconfondibile sapore dei prodotti locali. Tanti i premi speciali che saranno distribuiti nel corso della cerimonia, ma vera novità sarà il premio speciale che si assegnerà al traguardo volante intitolato alla “Casa del Parco”. Un vero e proprio sprint che sarà contraddistinto da un arco gonfiabile a circa 1000 mt dopo la partenza, uscendo dall’abitato di Cevo, posto proprio in corrispondenza della nuova struttura alberghiera ed amministrativa a cui fa capo tutto il Parco Regionale dell’Adamello. “Per questa edizione abbiamo fatto tanti sforzi in termini organizzativi – conclude Battista Ramponi, ideatore e coordinatore della Valsaviore Bike – un passo alla volta vogliamo cercare di migliorare per dar vita ad un vero e proprio evento, perfezionando i servizi, mettendo a disposizione tutta le nostre potenzialità. Le associazioni in campo e i volontari, oltre 100 sul percorso, sono la nostra arma segreta per tentare di fare sempre meglio e mettere in risalto le bellezze della nostra Valsaviore.” 
All’interno del sito web ufficiale www.valsaviorebike.it è possibile trovare tutte le informazioni dettagliate relative alla 5ª Valsaviore Bike.Cliccando a questo link (http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=y0IKkIsaMSY) è possibile vedere il video di presentazione contenente le immagini ed i momenti salienti dell’edizione 2011. Comunicato stampa