Ven04192024

Aggiornamento:02:05:37

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 31 agosto 2018

News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 31 agosto 2018

 

 

TROFEO D'AUTUNNO - XC DE LA MOTHA

Ottima partenza della 31^ edizione del Trofeo d'Autunno domenica 26 agosto a Motta di Livenza, in provincia di Treviso che, nonostante il repentino abbassamento delle temperature e la pioggia, ha fatto registrare la partecipazione di 350 concorrenti che si sono contesi la 9^ Xc de "La Motha" abbinata a Trofeo Città di Motta. Un appuntamento, quello messo a punto dallo Zero 5 Bike Team con la regia di Luciano Martellozzo, che ha evidenziato quanto sia sentito dagli atleti e dal pubblico l'attesissimo evento autunnale che quest'anno sarà articolato in otto prove. A renderlo ancora più interessante (come qualcuno suggerito durante le gare "matura con il tempo come il buon vino") i successi fatti registrare dagli specialisti del fuori strada che proprio per le particolari condizioni atmosferiche e per lo stato del percorso hanno cominciato ad assaporare in anteprima quello che potrebbero affrontare nelle prossime settimane con l'arrivo dell'Autunno e dell'Inverno gli specialisti del settore. Tra loro a cominciare dall'ex campione del mondo del cross, Enrico Franzoi, portacolori del team Metallurgica Veneta-GT Trevisan che si è imposto tra gli Open Non sono stati da meno anche i successi ottenuti da Federico Tauceri (Salese Factory Team), tra gli Under; da Anna Lirussi (Team Velociraptors), tra le Open; da i promettenti azzurri Federico Ceolin (Libertas Scorzè) e Gaia Pagotto (Team Velociraptors), tra gli Junior; da Erica Campagna ((Cube Crzy Victoria Bike), Gianni Vazzola (id) e Gerardo Artusato (Musile), tra gli Allievi e di Elena Tomasella (Conegliano Bike Team), Thomas Serena (Mtb Club Gaerne) e Francesco Schiavinato (Team Velociraptors), tra gli Esordienti. Numeroso e agguerrito come sempre l'esercito dei Master che ha centrato il bersaglio con gli "irriducibili" Alessandra Teso (Sorriso Bike Team), Gianluca Giraldin (Bike Pro Action), Mirko Furlan (Adria Bike), Manuel Piva (MtbSantamarinella), Nicola Terrin (Porto Viro), Antonio Tasca (Bike Pro Action), Gianfranco Mariuzzo (MtbSantamarinella), Giuseppe Dal Grande (Cicli Olympia) e Fabrizio Stefani (Bike Pro Action). Da rilevare che nella gara riservata agli Open Franzoi non ha avuto problemi a centrare la vittoria. Il corridore della Metallurgica Veneta-GT Trevisan, che aveva già vinto due edizioni de "La Motha", ha subito creato il vuoto alle proprie spalle lasciando a Rafael Visinelli e ad Andrea Dei Tos la contesa per gli altri gradini del podio. La seconda e prossima tappa del Trofeo d'Autunno è in programma domenica 16 settembre a Torre di Mosto (Venezia) con l'organizzazione di quella scuola del fuoristrada quale è diventato il Team Velociraptors. OPEN: 1. Enrico Franzoi (Metallurgica Veneta-GT Trevisan) Elite in 1h22'33"6; 2. Rafael Visinelli (Bottecchia Factory Team) Elite a 2'39"8; 3. Andrea Dei Tos (Cicli Olympia) Elite a 2'58"0; 4. Mattia Rossi (Torpado Sudtirol Mtb Pro Team) Elite a 5'02"8; 5. Fabio Zampese (Bike Pro Action) Elite a 5'18"0; 6. Federico Tauceri (Salese Factory Team) Under a 5'24"3; 7. Alex Da Canal (Team Project Xcr) Under a 6'50"8; 8. Andrea Roccon (id) Under a 8'06"7; 9. Nicola Dalto (Trivium Froggy Team) Elite a 8'08"2; 10. Enrico Bressan (Conegliano Bike Team) Under a 11'30"6. DONNE OPEN: 1. Anna Lirussi (Team Velociraptors) Elite in1h16'31"5; 2. Noemi Pilat (Cube Crazy Vctoria Bike) Elite a 2'47"8; 3. Catia Carretta (Bike Tribe Salgareda) Elite a 16'24"4. JUNIOR: 1. Federico Ceolin (Libertas Scorzè) in 1h03'57"9; 2. Alessandro Berton (Team Velociraptors) a 2'43"0; 3. Loris Mazzucco (Team Rudy Project - Xcr) a 2'49"7. JUNIOR DONNE: 1. Gaia Pagotto (Team Velociraptors) in 1h19'03"0; 2. Arianna Tavella (id) a 13"1; 3. Antonia Berto (Doni 2004) a 14'37"7. ALLIEVE: 1. Erica Campagna ((Cube Crzy Victoria Bike) in 38'42"8; 2. Margherita Vello (Team Friuli Sanvitese) a 2'27"2; 3. Serena Duregon (Bike Club 2000) a 4'15"6. ALLIEVI SECONDO ANNO: 1. Gianni Vazzola (Cube Crzy Victoria Bike) in 51'22"1; 2. Tommaso Mezzacasa (Cicli Agordina) a 12"8; 3. Simone Gasperin (Cicli Agordina) a 12"8. ALLIEVI PRIMO ANNO: 1. Gerardo Artusato (Musile) in 51'09"4; 2. Samuele Mazzucco (Cicli Agordina) a 2'02"4; 3. Tommaso Casagrande (Sprint Vidor La Vallata) a 3'07"2. DONNE ESORDIENTI: 1. Elena Tomasella (Conegliano Bike Team) in 19'32"1; 2. Denise Faiola (Sprint Vidor La Vallata) a 33"; 3. Gloria Carretta (Bike Tribe Salgareda) a 1'20"8. ESORDIENTI SECONDO ANNO: 1. Thomas Serena (Mtb Club Gaerne) in 35'59"8; 2. Gabriele Mazzucco (Bettini Bike team) a 3"7; 3. Mattia Feretto (Team Velociraptors) a 13"2. ESORDIENTI PRIMO ANNO: 1. Francesco Schiavinato (Team Velociraptors) in 36'37"1; 2. Ettore Prà (Hellas Monteforte) a 21"5; 3. Alex Buoso (Ciclisti Eurovelo) a 22"5. MASTER WOMAN: 1. Alessandra Teso (Sorriso Bike Team) in 1h16'38"3; 2. Elis Simeoni (Sacilese Euro 90 P3) a 5'33"3; 3. Cinzia Sartori (Euganea Bike) a 14'35"6. MASTER ELITE: 1. Gianluca Giraldin (Bike Pro Action) in 1h28'39"5; 2. Nicola Marson (Sorriso Bike Team) a 24"3; 3. Davide Nardei (Spiquy Team) a 2'31"0. MASTER-1: 1. Mirko Furlan (Adria Bike) in 1h34'04"4; 2. Alessio Fattori (Team Zerobike) a 52"6; 3. Daniel Boschetto (Euganea Bike) a 2'16"0. MASTER-2: 1. Manuel Piva (MtbSantamarinella) in 1h29'24"4; 2. Andrea Tonel (Team Friuli Sanvitese) a 2'06"7; 3. Rudy Zanussi (Team Ottavio Bottecchia) a 4'20"5. MASTER-3: 1. Nicola Terrin (Porto Viro) in 1h29'58"2; 2. Ivo Rampado (Stra Alpe) a 4'10"1; 3. Fabrizio Contarin (Club Colli Euganei) a 6'27"5. MASTER-4: 1. Antonio Tasca (Bike Pro Action) in 1h32'23"4; 2. Luca Kogler (Sorriso Bike Team) a 1'08"1; 3. Massimo Boscolo Cucco (Adria Bike) a 1'50"5. MASTER-5: 1. Gianfranco Mariuzzo (MtbSantamarinella) in 1h06'47"6; 2. Flavio Zoppas (Vimotorsport) a 5'01"6; 3. Roberto Zanotel (Team Velociraptors) a 6'15"3. MASTER-6: 1. Giuseppe Dal Grande (Cicli Olympia) in 1h09'57"6; 2. Roberto Morandin (Body Evidence) a 37"7; 3. Giuseppe Clementi (Mtb Club La Perla Verde) a 1'07"2. MASTER-7+: 1. Fabrizio Stefani (Bike Pro Action) in 1h11'30"1; 2. Gianpietro Garofolin (Club Colli Euganei) a 1'33"4; 3. Stefano Masotti (Mtb Club La Perla Verde) a 6'35"2

 

 

VELO CLUB SOVICO

Arriva settembre e riparte a pieno ritmo l’attività agonistica del Velo Club Sovico. La formazione brianzola ha in agenda per domenica molti impegni, a partire da quello che dovrà affrontare Federico Pappalardo: l’Allievo classe 2003 è stato selezionato dal Comitato Regionale Lombardo per partecipare con la Rappresentativa della Lombardia alla Coppa Dino Diddi. La prestigiosa manifestazione organizzata ad Agliana, nella provincia di Pistoia, si svolgerà sulla distanza complessiva di 90 chilometri e metterà a confronto tanti atleti di alto livello; la partenza è prevista per le ore 14.30 Sempre domenica pomeriggio (ore 14.00) gareggeranno anche gli altri Allievi del Velo Club Sovico: i corridori diretti da Lorenzo Redaelli e Silvio Baragetti pedaleranno nel Trofeo Ezio Bellotti di Cabiate. Gli Esordienti di Filippo Viganò e Mattia Redaelli, in mattinata, cercheranno di tornare a gioire correndo nella “Gara Unica” di Carugate. Il “2° Trofeo Bargigia” farà gareggiare i ragazzi nati nel 2004 e nel 2005 dalle ore 9.30; saranno 43 i chilometri di corsa. Per i Giovanissimi, al rientro dopo un meritato periodo di vacanze, è in programma la partecipazione alla gara di Busto Arsizio (ore 15.00).

 

ZERO WIND SHOW

Ci siamo. L’ultima prova prevista dal ricco calendario del Circuito che premia la Passione, in chiusura di una stagione del pedale ad alto tasso di emozioni, è ormai alle porte. La Granfondo Bike Division dell’ex prof Andrea Tonti che colorerà Peschiera e il Garda veneto sarà infatti l’ultima protagonista dello Zero Wind Show 2018 e andrà in scena domenica 23 settembre. Intanto la classifica dei team rivela che tre sono gli schieramenti a contendersi fino all’ultimo sprint la vetta del podio. Con 139 punti gli Scatenati sono saldamente ancorati al primo posto, a ruota con 20 punti di scarto la compagine del Gianluca Faenza Team non demorde nel suo inseguimento, tallonata dai bergamaschi Cicli Bettoni che con 106 punti si collocano meritatamente al terzo posto. Stesso discorso per le classifiche individuali di categoria, con in testa per il lungo: Tiziano Gardini, Marco Marzocchi, Filippo Calliari, Andrea Mazzucco, Carlo Benedetti, Fulvio Lazzari, Bruno Braioni, Francesco Libanoro, Luca Pennacchio, Giuseppe Corsello, Barbara Billi e Nicoletta Magro. Nel medio la prima posizione è ad oggi appannaggio di: Stefano Degasperi, Paolo Mazzoli, Gionata Merici, Alessandro Motta, Davide Spiazzi, Mario Sanzovo, Franco Nonni, Renzo Compagnin, Giuseppe Manservigi, Alessio Pareschi, Rossella Poli, Meri Piazzi e Marisa Coato. Per alcune categorie i giochi sono ancora aperti e sarà dunque grande spettacolo, giocato sul filo di lana e anche per quest’ultima tappa adrenalina e suspance saranno ingredienti immancabili tanto quanto il magnifico paesaggio e l’accoglienza di Peschiera del Garda. L’appuntamento dunque si rinnova al 23 settembre quando verrà anche svelata la compagine completa del Circuito 2019. Le sorprese sono solo all’inizio. Per entrambe le classifiche si ricorda che bisognerà attendere il controllo finale della giuria che toglierà i punteggi di chi non avrà concluso almeno 5 prove, mentre la classifica finale sarà pubblicata entro il 15 ottobre.

 

TEAM WILIER BREGANZE

Quello che sta per arrivare è un altro weekend ricco di appuntamenti per il Team Wilier Breganze. Già questa sera, infatti, le ragazze esordienti e allieve saranno impegnate alla 32° Notturna tipo pista di Villaverla: un appuntamento ormai storico che impegna le atlete in un circuito di 1,1 chilometro pianeggiante e molto veloce. Nella giornata di sabato invece a Villadose (Ro) si terranno i campionati italiani individuali a cronometro. La nostra specialista, Giorgia Bariani, assieme a Gaia Masetti, gareggeranno per l'assegnazione del titolo su un circuito pianeggiante di 18 chilometri. Le ragazze allieve, invece, ne affronteranno uno di quasi 11. Domenica invece gli abituali appuntamenti su strada. Le juniores saranno presenti al 1° GP Industria e Commercio di Bottanuco (Bg), gara riservata alla categoria open in un percorso di 12 chilometri da ripetere 8 volte. Gli juniores di Manuel Bortolotto, dopo due domeniche di stop, ripartiranno al 3° Trofeo Alba Rosa di Calvagese (Bs). Il gruppo dovrà percorrere un circuito pianeggiante di 10 chilometri per 10 tornate. Infine esordienti e allieve saranno impegnate al 2° Trofeo Smania Idee Casa di Martellago (Ve) in un tracciato pianeggiante di 6,6 chilometri da ripetere 6 e 11 volte.

 

 

VALCAR PBM - 2°TAPPA BOELS LADIES TOUR

Dopo l’exploit di Marta Cavalli nella prima tappa del Boels Ladies Tour arriva un altro grande risultato per le ragazze dirette da Davide Arzeni che stanno vivendo da protagoniste una delle più importanti gare a tappe World Tour. A centrare un altro quarto posto per la Valcar-PBM è una splendida Maria Giulia Confalonieri che nella volata finale sul pavé prima evita una caduta e poi si deve arrendere alla vincitrice Amalie Diderikesen. Un piazzamento importante per Maria Giulia, il migliore ottenuto in questa stagione in una gara World Tour. “Pensavamo che oggi sarebbe stata una tappa tranquilla” commenta Maria Giulia, quest’anno anche campionessa d’Europa corsa a punti tra le elite “invece è andata via una fuga con tante atlete che erano in classifica e quindi il ritmo è stato sostenuto anche nel gruppo. Oggi abbiamo fatto un bel lavoro di squadra. Davanti avevamo Ilaria Sanguineti, la quale, nonostante fosse in fuga, quando siamo rientrate a meno 2 Km dall’arrivo , ha avuto la forza di pilotarmi per la volata finale insieme ad Elisa Balsamo. Nel finale c’erano diversi dossi e curve strette e le mie compagne sono state brave a portarmi intorno alla settima posizione. Purtroppo quando è partita la volata c’è stata una caduta in uscita dalla curva, ma sono comunque contenta di questo quarto posto”. Una tappa concitata ed entusiasmante. Le ragazze della Valcar-PBM non solo hanno centrato un eccellente quarto posto, ma hanno contribuito a dare spettacolo con un’azione dalle retrovie di Ilaria Sanguineti. Infatti la ligure si è inserita nella fuga di giornata. A comporre il gruppo delle battistrada c’erano la campionessa del mondo Chantal Blaak, Gracie Elvin, Lucinda Brand, Hannah Barnes, Lisa Klein, Marta Tagliaferro, Lauren Kitchen, Sara Penton, Lilly Williams, Barbara Guarischi, Natalie Van Gogh e Riejanne Markus. Un gruppo ben assortito di atlete di grande valore che ben presto ha guadagnato un minuto sul gruppo quando mancavano circa 25 Km all’arrivo. Ma nel finale è scattata la bagarre. Prima hanno provato a scattare Kitchen e Van Gogh che sono state raggiunte a loro volta da Gracie Elvin quando mancavano 7 Km all’arrivo. Le tre hanno guadagnato 6 secondi sulle inseguitrici prima che però entrasse in azione Lisa Klein rientrata a sua volta sulle tre di testa. Infine è stata proprio Ilaria Sanguineti a rientrare sulle quattro battistrada, ma a 2 Km dal traguardo il gruppo da dietro rientra fortissimo e si arriva in volata. “Peccato che il gruppo sia rientrato” commenta a fine gara Ilaria Sanguineti “ma oggi siamo felici perché la nostra squadra è stata protagonista grazie al quarto posto di Maria Giulia Confalonieri. All’inizio della fuga a 50 Km dall’arrivo eravamo una decina e quando poi sono entrate due atlete forti come Lucinda Brand e Chantaal Blaak, abbiamo capito che era la fuga buona. Siamo andate sempre d’accordo e abbiamo tirato fino alla fine, anche con qualche difficoltà perché oggi c’era molto vento e non era così semplice girare a ventaglio. Nel finale ci sono stati molti scatti e sono riuscita ad entrare da sola su Kitchen, Van Gogh e Klein, ma dietro il gruppo era in rimonta. Oggi è stata molto dura, ma siamo contente: con il quarto posto di Meri abbiamo dimostrato, ancora una volta, che la squadra c’è”.

 

US BIASSONO

Nel primo fine settimana di settembre gli impegni agonistici di U.S. Biassono inizieranno già da sabato con un appuntamento di alto livello. Davide Magro, atleta sedicenne residente a Nova Milanese, sarà impegnato nel Campionato Italiano a Cronometro individuale che si svolgerà a Villadose, cittadina in provincia di Rovigo. La manifestazione avrà inizio alle 12.00 e gli atleti della categoria Allievi dovranno sfidare le lancette affrontando un percorso di 10,800 chilometri. Concluso l’impegno in Veneto, Magro raggiungerà la Toscana per correre, domenica pomeriggio, assieme alla Rappresentativa Regionale lombarda, la “71a Coppa Diddi”. L’importante corsa con partenza ed arrivo ad Agliana, nel Pistoiese, prenderà il via alle 14.15 e si concluderà dopo 90 chilometri di gara. Nelle fila della rappresentativa della Lombardia gareggerà un altro tesserato di U.S. Biassono: Giacomo Villa. Per gli altri componenti della formazione Allievi, i dirigenti di U.S. Biassono hanno programmato la partecipazione al Trofeo Bellotti che si svolgerà a partire dalle 14.00 a Cabiate, nel Comasco. Gli Juniores affronteranno, a Casalpusterlengo, la sesta edizione del Memorial Livraghi.

 

 

GRANFONDO SCOTT PIACENZA (PACCO GARA)

Vallate, colline e la città di Piacenza: sono le meraviglie di un territorio che i partecipanti alla Granfondo Scott Piacenza scopriranno domenica lungo i due percorsi di gara. Nonostante la concomitanza della data di svolgimento con diverse altre manifestazioni, l’evento piacentino continua a catalizzare l’attenzione degli appassionati delle due ruote e quando mancano quattro giorni all’evento sono oltre 1400 i ciclisti iscritti all’evento valido come prova dei circuiti Alè Challenge, Giro delle Regioni On The Road 2018 e prova unica del Campionato internazionale Gran Fondo CSAIn/WFCS. Come ogni anno il comitato organizzatore dell’evento ha preparato il pacco gara che verrà distribuito ai partecipanti sabato 1 settembre dalle 10.30 alle 18.00 e domenica 2 settembre dalle 07.00 alle 08.00 (solamente ai partecipanti da fuori provincia). All’interno dell’elegante busta nera Scott i ciclisti troveranno una ginocchiera a compressione griffata Granfondo Scott, un paio di calzini Ekoy, una confezione di maionese Biffi, borraccia e barretta della Enervit, buste con zip proteggi cellulare distribuite da Ciclo Promo Components e il braccialetto rosa che permette di accedere ai ristori lungo il percorso di gara. Ricca anche la premiazione finale. Ai protagonisti delle due prove verranno consegnati pregiati salumi locali e materiale tecnico.

Iscrizioni. Le iscrizioni alla manifestazione posso essere effettuare attraverso il sito della manifestazione

 

 

GIRO DELLA LUNIGIANA - 2°TAPPA

Qualcuno ricordando Eddy Merckx, belga come lui, ha già iniziato a chiamare il diciottenne Remco Evenepoel “cannibale”. Dopo aver lasciato il calcio è arrivato al ciclismo vincendo il titolo Europeo in linea ed a cronometro, quindi due gare a tappe e conquistando il primo posto nella classifica UCI di rendimento. E’ arrivato al Giro della Lunigiana, ed ieri ha vinto subito perdendo poi la cronometro per un centesimo di secondo. Oggi nella tappa da Bocca di Magra a Fiumaretta ha dato spettacolo, trascinando un drappello di otto corridori con due connazionali altrettanti forti, due tedeschi, il ceco Vacek, primo nella crono di ieri, ed i due bravi italiani, il friulano Frigo ed il veneto Carpene. Non contento Evenepoel a due Km dal traguardo ha allungato andando a cogliere il successo e naturalmente rafforzando la sua posizione di leader indiscusso della gara, con i due compagni di squadra ai posti d’onore nella classifica generale. La tappa odierna ha visto il gruppo compatto fino alla salita di Vezzano Ligure (Km 32). Al culmine è transitato per primo il tedesco Mayrhofer con una dozzina di atleti che guadagnavano la testa della corsa. Lungo la discesa altri rientri e sulla testa si formava un gruppo di 36 unità (i primi della classifica quasi tutti presenti ad iniziare dal leader il belga Evenepoel) che transitava al Km 50 di gara con 45” sul gruppo. Al Km 73 la salita di Montemarcello lungo la quale la maglia verde del capoclassifica scandiva il ritmo e gli inseguitori erano a 1’20”. Dopo la salita restavano in otto, quindi Evenepoel innestava il turbo e coglieva il nuovo successo. LA TAPPA DI DOMANI: E’ l’importante novità del “Lunigiana 2018”. Partenza (ore 13,30) da Massa ed arrivo nella piccola frazione di Casette, 378 metri di altitudine nel Comune di Massa da cui dista circa 5 Km. Un vero e proprio tappone, con tre passaggi dalla salita della Foce di Carrara, e l’ascesa finale da mozzare il fiato con l’ultimo chilometro la cui pendenza media è del 18 per cento e punte del 22 per cento. 2^ TAPPA: 1. Remco Evenepoel (Belgio) Km 100 in 2h19’29”, media Km 42,857; 2. Samuele Carpene (Veneto) a 12”; 3. Marius Mayrhofer (Germania); 4. Frigo; 5. Vacek; 6. Vervloesem; 7. Van Wilder; 8. Gebner (Germania. ; 9. Cantoni a 205”; 10. Gonov. CLASSIFICA GENERALE: 1. Remco Evenepoel(Belgio); 2. Ilan Van Wilder (idem) a 48”; 3. Xandres Vervloesem (idem) a 59”; 4. Marius Mayrhofer (Germania) a 1’; 5. Jakob Gebner a 1’01”; 6. Marco Frigo (Friuli Venezia Giulia) a 1’03”; 7. Samuele Carpene (Veneto) a 1’14”; 8. Karel Vacek (Repubblica Ceca) a 2’27”; 9. Lev Gonov (Russia) a 3’02” 10. Giosuè Crescioli (Toscana) a 3’06”. Antonio Mannori - FCI Toscana

 

NAMEDSPORT ROCKET

Domani, sabato 1 settembre a Carnago, e domenica a Gavardo la Namedsport Rocket sarà al via di queste due gare con buone aspettative. Agosto è ormai alle spalle e il team di Paolo Riva ha bisogno di riprendere confidenza con i risultati e il podio. A questa due giorni in Lombardia ci sarà la possibilità di essere protagonisti mostrando segnali di ripresa. Carnago e Gavardo saranno tatticamente corse aperte, dove ci sarà spazio agli attacchi. La concorrenza è di alto livello. La Namedsport Rocket avrà dunque a disposizione Walter Brugna, Gabriele Mirri, Luca Riva, Kevin Molinari, Diego Sergiampietri, Omar Marouan, Alessio Ferrari, Laurent Rigollet, Pier Elis Belletta e Simone Piccolo.

 

AMORE&VITA PRODIR

Giorni di grandi sfide ed emozioni per Amore & Vita – Prodir. Domenica 2 Settembre una selezione diretta da Roberto Marchetti e Maurizio Giorgini sarà impegnata sulle strade francesi del gran premio Fourmies, storica classica del calendario transalpino giunta quest’anno alla sua 86° edizione e che vede al via ben 7 formazioni World Tour, 12 Professional e solo tre team Continetal accuratamente selezionati per mantenere altissimo il livello di questa corsa UCI Hours Categorie. Un vero e proprio parterre d’eccezione quindi, nel quale A&V tenterà di mettersi in luce e giocare le proprie carte soprattutto con gli svizzeri Colin Stussi e Jan Freuler e con lo stagista Michele Corradini, recente vincitore di due bellissime corse in Toscana negli ultimi 10 giorni e debuttante in maglia A&V | Prodir. A completare l’organico, saranno schierati al via l’altro stagista, Slava Biondi, anch’egli al debutto nella massima categoria, poi, Davide Gabburo (recente 5° classificato meno di una settimana fa al Croazia-Slovenia), Iltjan Nika e Kristian Yustre. “Proveremo in tutti i modi ad andare all’attacco ed essere protagonisti – spiega il d.s. Marchetti – in passato, quando dirigevo un altro team, ho sfiorato il successo con Andrea Pasqualon, pertanto anche quest’anno venderemo cara la pelle ed onoreremo al meglio questa corsa”. Dall’altra parte del mondo invece, la compagine diretta da Francesco Frassi, correrà in Cina il Tour de Xingtai, corsa a tappe adatta agli sprinter e nella quale si proverà ad ottenere un risultato con il velocista lettone Maris Bogdanovics. “Sarà la nostra prima esperienza in questa manifestazione – commenta Francesco Frassi – proveremo finalmente a fare la corsa per il nostro sprinter Bogdanovics che quest’anno per molteplici motivi non ha ancora avuto tante chance a sua disposizione. Inoltre ci sarà una frazione più impegnativa e in quell’occasione punteremo tutto su Mirko Trosino che al momento sta attraversando un ottimo periodo di forma” conclude il D.S.. A dare manforte al velocista lettone ed al passista pisano, ci saranno Marco Bernardinetti, Antonio Zullo, Besmir Banushi e Viesturs Luksevics. Anche il Tour de Xingtai dovrebbe essere una gara molto elettrizzante ed adatta ai portacolori di Amore & Vita – Prodir. Le aspettative sono alte e si spera di raggiungere l’obbiettivo di centrare almeno un successo.

 

 

 

UAE TEAM EMIRATES

Non solo Vuelta a Espana nel primo week end di settembre per la UAE Team Emirates che prenderà parte a due gare di categoria 1.HC in Belgio e Francia. Sabato 1 settembre appuntamento con la Brussels Cycling Classic, ex Parigi-Bruxelles, di 201.4 km con partenza e arrivo nella capitale belga. Domenica 2 settembre sarà la volta del GP de Fourmies / La Voix du Nord, 205 km da percorrere in un circuito attorno la città di Fourmies. Due prove ideali per le ruote veloci alle quali la UAE Team Emirates si presenterà con una formazione pronta a supportare lo sprinter norvegese Kristoff. Presente come stagista tra le file della squadra emiratina anche il giovane sprinter argentino Nicolás Tivani, classe ’95. “Il prossimo Week end affronteremo queste due corse con una squadra che sarà un mix di esperienza e giovani promesse” spiega il Direttore Sportivo, Daniele Righi. “Punteremo al risultato con Kristoff, ma sarà anche l’occasione per testare un giovane interessante come Tivani. L’argentino ha qualità per essere un possibile ultimo uomo per gli sprinter, ma anche un’ottima alternativa vincente in una possibile fuga.” La formazione completa per le due gare: Matteo Bono (Italia), Rui Costa (Portogallo), Filippo Ganna (Italia), Alexander Kristoff (Norvegia), Marco Marcato (Italia), Nicolás Tivani (Argentina), Oliviero Troia (Italia). Direttore sportivo: Daniele Righi (Italia).

 

INPA SAN VINCENZO

Archiviata la trasferta emiliana, le ragazze della Inpa San Vincenzo domenica 2 settembre prenderanno parte con l’organico al completo al 1° GRAN PREMIO INDUSTRIA E COMMERCIO che si correra’ a Bottanugo in provincia di Bergamo. Per la trasferta lombarda Giacomo Carducci e Andrea Meini avranno a diposizione le Esordienti : Allegra Coluccini, Greta Zingoni, Melissa Lauretti e Alessia Paccalini e le Allieve : Eleonora Veroni, Rachele Bonzanini, Elisa Fedeli e Martina Bufalini.

 

EUROTARGET BIANCHI VITASANA

Alle spalle gli ottimi risultati conquistati a Noventa di Piave dove, Martina e Arianna Fidanza si sono classificate in seconda e in terza posizione, le attenzioni del team Eurotarget Bianchi Vitasana ora sono rivolte alla sfida di Bottanuco, nel Bergamasco, in programma domenica 2 settembre. Occhi puntati sul Gran Premio Industria e Commercio gara di 96 chilometri che prenderà il via alla ore 15 da Bottanuco. La formazione orobica delle Elite punta a far bene con le sorelle Fidanza che al loro fianco avranno Ana Maria Covrig, Debora Silvestri, Nicole D'Agostin, Alice Gasparini, Anna Pedroni e Gloria Manzoni. A Bottanuco correranno anche le ragazze della categoria Allieve, 72 chilometri partenza ore 10.30. Greta Tebaldi, quinta domenica scorsa a Noventa di Piave, è fra le più attese ma anche Maddalena Bertuletti è in crescita.

 

PETROLI FIRENZE HOPPLA' MASERATI

Appuntamenti di grande prestigioso attendo la Petroli Firenze - Maserati - Hopplà nei primi giorni di Settembre, mese tra i più importanti dell’intera stagione ciclistica. Raggiunta quota 29 successi, la squadra bianco-blu punta a proseguire l’ottimo momento di forma, a partire dal 47° GP Industria Commercio Artigianato Carnaghese. Evento di categoria nazionale che si corre a Carnago (VR) sulla distanza di 164,8km ed in programma Sabato 1 Settembre. A seguire, Domenica 2, spazio al 29° Trofeo S.C. Corsanico in provincia di Lucca. Mentre Martedì 4 Settembre il 41° Giro Nazionale del Valdarno, una delle gare più importanti e sentite in Toscana. Infine dal 6 al 8 Settembre, il 54° Giro della Regione del Friuli Venezia Giulia, gara a tappe internazionale per Elite e Under23 che sarà senz’altro un importante banco di prova per i nostri atleti al via. FORMAZIONI 47° GP Industria Commercio Artigianato Carnaghese (164,8km): Jalel Duranti; Giacomo Garavaglia; Ottavio Dotti; Cristian Scaroni; Alexander Konychev; Moreno Marchetti 29° Trofeo S.C. Corsanico (146,3km): Lorenzo Fortunato; Nicholas Cianetti; Matteo Natali; Gabriele Giannelli; Yuri Colonna; Mathus Stocek; Marco Landi. 41° Giro Nazionale del Valdarno (178km): Lorenzo Fortunato; Ottavio Dotti; Giacomo Garavaglia; Andrea Cacciotti; Nicholas Cianetti; Gabriele Giannelli. 54° Giro della Regione Friuli Venezia Giulia: Jalel Duranti; Matteo Natali; Nicholas Cianetti; Andrea Cacciotti; Yuri Colonna; Marco Landi.

 

WILIER TRIESTINA SELLE ITALIA

Sarà un fine settimana impegnativo quello che attende la Wilier Triestina - Selle Italia che sabato e domenica affronterà la Brussels Cycling Classic e il GP de Fourmies, due corse di categoria .HC. A dirigere la squadra ci sarà Serge Parsani che punterà sull'esperienza di Filippo Pozzato come chioccia di un gruppo molto giovane che avrà come uomini da seguire Luca Pacioni, tre vittorie stagionali, e Simone Velasco, che anche a Plouay ha dimostrato di essere in ottime condizioni. Molto interessanti anche gli sviluppi di Sebastian Schonberger, al rientro dopo il 5° posto al Czech Cycling Tour, e di Edoardo Zardini, molto attivo nelle corse francesi. Completano la selezione i giovani Simone Bevilacqua e Maxence Moncassin.

 

ENERGY TEAM

Comincerà domenica nel Bresciano il calendario corse di settembre della Energy Team della categoria Juniores. A Calvagese, dove si svolgerà il Trofeo Alba Rosa, gareggeranno tutti i corridori della squadra diretta da Oscar Biason con la sola eccezione di Christian Proserpio fermo per infortunio. Tornando alla gara di Calvagese, i ragazzi della Energy Team sono reduci da un mese di agosto caratterizzato da ottime prove e dal successo di Francesco Carollo nel Pavese. Gli atleti hanno mostrato una gran condizione e sono pronti a cogliere nuovi risultati.

 

DELIO GALLINA COLOSIO EUROFEED

La Delio Gallina Colosio Eurofeed è pronta per una serie di gare sul territorio nazionale. Nell'immediato, Tagliani, Bauce, Pirro, Radice, Galdoune, Di Felice e Cecchini disputeranno il Gran Premio Industria, Commercio Artigianato Carnaghese che domani, 1 settembre, si svolgerà a Carnago, nel Varesotto. Domenica il direttore sportivo Cesare Turchetti porterà il team a Gavardo, praticamente sulle strade di casa, per essere al via della prova che si concluderà in località Bersaglio. Correranno tutti gli atleti reduci da Carnago ai quali si aggiungerà Fabrizio Capodicasa. Percorso pianeggiante per l'appuntamento di martedì 4 settembre a Livraga, nel Lodigiano, dove la formazione sarà presente al gran completo puntando le proprie chance sui velocisti Di Felice, Galdoune e De Mori. GIRO DEL FRIULI Si svolgerà dal 6 al 8 settembre in tre tappe. Partenza da Fagagna conclusione a Lignano Sabbiadoro in provincia di Udine. La Delio Gallina vedrà al via, in ordine alfabetico, Davide Bauce, Marco Cecchini, Francesco Di Felice, Amine Ahmed Galdoune, Francesco Pirro e il polacco Adam Kus. Una volta terminato il Giro del Friuli, Galdoune sarà a disposizione del team Continental ungherese Kobanya Cycling per il quale correrà come stagista il Giro della Slovacchia.