Lun04062020

Aggiornamento:10:24:16

Back Archivio Pista Per il team Pro Life un 2019 da record tra due ruote e podismo

Per il team Pro Life un 2019 da record tra due ruote e podismo

 

 

Sabato 21 Dicembre conviviale di fine anno per i blackorange Pro Life, presso la “Locanda La Quercia” di Piane d’Archi. Occasione propizia per fare il punto sul 2019 e programmare al meglio il 10° anno di attività di un team polivalente che riesce ad ottenere risultati di rilievo a livello nazionale.

“Non è facile gestire la condizione fisica per 12 mesi. Gareggiando poi in più discipline, è necessaria una attenta gestione delle risorse durante la stagione e riuscire ad arrivare con la forma giusta alle gare che contano” il presidente Amedeo Di Meo spiega così, in poche parole, la chiave del successo del suo team: “ Da noi c’è spazio per tutti. Un team di tanti numeri uno dove si cresce con una sana competizione interna ma senza rivalità o invidie”

Il rispetto reciproco ed un sano divertimento come chiave del successo per essere sempre sulla cresta dell’onda e continuare a portare avanti un team tra i più vincenti in Italia, quindi.

“Si. Quest’anno poi ci siamo davvero superati. Abbiamo conquistato, tra le varie discipline (strada, podismo, trail, mtb ciclocross e duathlon), circa 20 vittorie assolute.

Ben 7 consecutive nel podismo nelle categorie giovanili con la piccola Flavia Riccardo e 5 (sempre consecutive) nel Duathlon con Gianpietro Cinosi.

 

 

Tra le vittorie più importanti: 2 maglie di campione Nazionale Duathlon con Guido Fattore e Carlo Angelucci e 2 maglie sempre Nazionali nel criterium marathon Mtb con Giovanni Di Domenica e Davide Fiorindi, poi la vittoria assoluta nel Circuito dei Sanniti mtb (uno dei più importanti del centro Italia) con Gianpietro Cinosi ed una prestazione di rilievo di Michele Cappella, 3° alla Sella Ronda Hero (una sorta di campionato europeo di mtb).

Nel podismo abbiamo invece dominato la classifica del Criterium Uisp in 3 categorie (Riccardo Flavia F05, Matteo Di Meo M09 ed il sottoscritto M45) e quella del Corrilabruzzo in 2 (Flavia e Matteo) ed abbiamo vinto 2 maglie regionali con Flavia e Risca Ana (trail). Abbiamo poi vinto campionati regionali nella mtb e nel ciclocross e ci è sfuggito davvero di un soffio il podio ai campionati Nazionali con Carlo Tudico. Innumerevoli sono poi i riconoscimenti e le vittorie di categoria da far fatica a ricordarli tutti”

La soddisfazione è evidente, ma altrettanto la voglia di continuare a fare bene: “Il nostro motto è “non siamo paura” inteso come voglia di mettersi sempre in gioco. Fin che ci divertiamo saremo presenti con il nostro blackorange a colorare con il nostro messaggio positivo il mondo dello sport”.

Per chiudere, oltre il bilancio delle attività, quali sono gli obiettivi per il 2020? “Tanti, come sempre. Innanzitutto però vorrei ringraziare tutti gli atleti per l’impegno non indifferente profuso in questa stagione ed augurare il meglio per le festività a tutti gli amici del nostro team. Per il 2020 abbiamo nuovi importanti ingressi che si esprimeranno al meglio, ne sono certo. Speriamo quindi di ripeterci su questi livelli assoluti ancora per molto. Per chiudere un pensiero ed una dedica a Gingillino Edio, grande amico del nostro team che ci ha lasciato prematuramente. I successi di questa stagione sono a lui dedicati”.