Lun05162022

Aggiornamento:07:41:02

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, pista e fuoristrada 28 luglio 2021

News da ciclismo su strada, pista e fuoristrada 28 luglio 2021

 

 

LA NAZIONALE PER IL CAMPIONATO EUROPEO DH

Sono stati convocati dal 3 al 9 agosto su indicazione del Commissario Tecnico Roberto Vernassa, con approvazione del Team Manager Squadre Nazionali Roberto Amadio, per il Campionato Europeo DH in programma a Maribor (SLO) i sottoelencati atleti: Cappello Davide Asd After Skull - Rogue Racing Farina Eleonora Ms Mondraker Team Gramatica Riccardo Team Kona Bike Center Cimone Palazzari Davide Asd After Skull - Rogue Racing Widmann Veronika Bmx Team Alto Adige Südtirol La Squadra sarà diretta dal CT Roberto Vernassa.

 

 

TROFEO SPORTIVI LA RIZZA - MEDAGLIA D’ORO RENATO SILVESTRI

Dopo dieci anni ritorna in quel di Rizza il Trofeo Sportivi La Rizza - Medaglia d’Oro Renato Silvestri grazie alla disponibilità di ex corridori del G.S. La Rizza che si sono resi disponibili per l’organizzazione dell’evento. E a fare festa è stato l’allievo Andrea Scarso (Sc Padovani) splendido vincitore in volata. Circuito di 7 km da ripetersi 12 volte per un totale di 84 km. Si sono presentati alla partenza in 140 atleti in rappresentanza delle società più blasonate del Triveneto. In testa le maglie di Borgo Molino, Sandrigo Bike, Bruno Gaiga e Team Petrucci, tutte intenzionate a ben figurare in questo storico appuntamento del ciclismo veronese. Pronti via e si registrano vari tentativi di fuga, ma nessuno riesce a guadagnare più di 30 secondi perché il gruppo pilotato dalle squadre dei velocisti non concede spazio. Al suono della campana gruppo compatto e tutto si decide in volata. Parte lungo il padovano Andrea Scarso che tiene sempre dietro di lui Valentino Kamberaj (Laives) e Nicolò Morello (Sandrigo Bike) e può così festeggiare a braccia alzate la sua vittoria. Per Scarso è la seconda vittoria stagionale. A fine delle premiazioni un grazie ed un arrivederci all’anno prossimo dal gruppo degli ex atleti capitanati dal Presidente Provinciale FCI di Verona Diego Zoccatelli

 

ALLENAMENTO AZZURRE PISTA E RADUNO ALTURA

Montichiari (BS) e Livigno (SO) - Sono state convocate su indicazione del Commissario Tecnico Edoardo Salvoldi con approvazione del Team Manager Squadre Nazionali Roberto Amadio, per un allenamento e raduno in altura a Montichiari (BS) e Livigno (SO) il 29 luglio/10 agosto 2021 le sottoelencate atlete: Barale Francesca A.S.D.Vo2 Team Pink Basilico Valentina Racconigi Cycling Team Bortolotti Silvia A.S.D.Vo2 Team Pink Brillante Romeo Serena Valcar - Travel & Service Ciabocco Eleonora Team Di Federico Cipressi Carlotta A.S.D.Vo2 Team Pink Contarin Elena Breganze Millenium Fiorin Sara G.S. Cicli Fiorin Cycling Team Asd Pepoli Sara Team Di Federico Le atlete saranno dirette dal Collaboratore Tecnico Pierangelo Cristini che si avvarrà della collaborazione di Paolo Sangalli.

 

 

NEW BIKE 2008 RACING TEAM

Mentre gli Elite, Hofer, Panariello Linetti e Ferrero, si stanno preparando per il grande evento della Swiss Epic che partirà il 17 Agosto e gli vedrà impegnati per diversi giorno lungo i sentieri molto tecnici della Svizzera, Beatrice Mistretta e Angelo Morena (M7) hanno vinto le rispettive categorie al Tour des Salasses Montblanc. Beatrice, ottava donna assoluta e prima tra le Master Women 3, si è cimentata nel Marathon di 75 km , con 2800 metri di dislivello, mentre Angelo nel Classic di 50 km, con 1750 di dislivello. Una corsa davvero impegnativa, durante la quale ha ben figurato anche Lorenzo Rossetti, trentaseiesimo assoluto e settimo Elite Master Sport. Inoltre un ottimo secondo posto è stato regalato alla formazione pratese da Enrico Pucciarelli, salito sul podio della propria categoria e quinto assoluto alla GF di Prato Fiorito a Bagni di Lucca. Nella stessa gara Massimo Poli ha colto un bel terzo posto di categoria.

 

 

CYCLING TEAM FRIULI

Archiviata l’eccellente Cinque Sere di Pordenone e le vittorie nel corollario di gare classe 1, Matteo Donegà (Cycling Team Friuli) guiderà nuovamente i bianconeri della pista nella spedizione a Presov, nell’est della Slovacchia. A far coppia con lui sarà il giovane Mattia Garzara, che stà continuando il percorso di crescita nelle manifestazioni internazionali su pista dimostrando impegno e passione. Il Gran Prix Presov si terrà su due giorni a partire da sabato 31 e sono previste le gare di eliminazione, corsa a punti, scratch, omnium e, a concludere, la madison, tutte gare che mettono in palio punti pesanti per il ranking UCI. Attualmente Donegà, dopo le prove di Pordenone, è salito ancora nel ranking internazionale attestandosi al secondo posto nella Corsa a punti, il settimo nell’omnium e l’ottavo nello scratch, posizioni che gli valgono il diritto di partecipare alle prossime prove di Coppa del Mondo. La trasferta sarà guidata dal neo direttore sportivo ed ex atleta bianconero Filippo Ferronato, alla prima esperienza in questo ruolo dopo la brillante carriera di atleta in maglia bianconera, e che dimostra una volta di più la capacità del team Friulano di sfornare non solo atleti di vertice, ma anche figure professionali che abbiano maturato un’esperienza a 360° nel mondo del ciclismo. “La trasferta di Presov in Slovacchia capita in un periodo molto positivo per il nostro settore pista. Matteo Donegà sta attraversando un eccellente momento di forma come ha dimostrato a Pordenone, e Mattia Garzara stà accumulando esperienza internazionale crescendo ad ogni prova. E’ la prima volta che scendiamo in pista a Presov e ringraziamo l’organizzatore per l’invito che ci ha riservato. Per noi è sempre stimolante portare la nostra maglia, i marchi di chi ci sostiene e il nome della regione in località nuove. Cercheremo di portare a casa punti preziosi per il ranking UCI continuando poi con le altre due prove in agosto a Brno e Prostejov in Repubblica Ceca. Un altro motivo di soddisfazione per tutto il team è che la trasferta sarà guidata dal neo DS Filippo Ferronato, un atleta che ha sempre dimostrato attaccamento alla maglia e di saper interpretare al meglio i nostri valori. Siamo certi nel ruolo di tecnico saprà trasmettere le sue competenze ed esperienze vincenti nel settore pista” ha commentato il ds Renzo Boscolo.

 

 

 

EOLO-KOMETA

Tempo di una bella gara. Il Circuito de Getxo nelle ultime stagioni ha preso una nuova vita. La Sociedad Ciclista Punta Galea, uno dei club ciclistici più tradizionali dei Paesi Baschi, ha introdotto alcuni cambiamenti nelle ultime edizioni e allo stesso tempo ha aumentato il livello dei partecipanti. Nel 2020, la salita del Pike Bidea è stata introdotta per la prima volta come parte dell’ultimo giro. In questo senso, nel 2021, il circuito partirà dalla vicina Bilbao, in particolare dall’iconico Museo Guggenheim. Come struttura continentale, in questi ultimi tre anni, la squadra professionale della Fondazione Contador è stata presente in una gara che è molto popolare e che quest’anno, come ProTeam, avrà una squadra che può essere protagonista. Márton Dina dell’Ungheria, Daniel Viegas del Portogallo, gli italiani Vincenzo Albanese e Francesco Gavazzi e gli spagnoli Arturo Grávalos, Alejandro Ropero e Diego Pablo Sevilla compongono l’EOLO-KOMETA Cycling Team. In vista di questo 2021 il Circuito de Getxo aumenta il suo chilometraggio, e si avvicina ai 200 chilometri, oltre a mantenere nel suo ultimo giro, per il secondo anno, il passaggio attraverso la salita al Pike Bidea. Due chilometri terribili, con percentuali del 14% e che si corona negli ultimi 20 chilometri. Il punto caldo della gara. Diego Pablo Sevilla affronta la sua quarta partecipazione alla classica biscayana: “È una gara che conosco molto bene e per la quale sono molto fiducioso sulle possibilità della nostra squadra, come lo ero per Ordizia. È una gara con un percorso back-country a cui ci adattiamo bene, e abbiamo corridori con velocità. Possiamo fare bene, senza dubbio. Pike Bidea sarà il punto chiave. Nel 2020, la pioggia ha reso la gara più dura e selettiva. Quest’anno, forse se il tempo sarà migliore, è possibile che più gente arrivi alla salita, che le salite non siano così tante e che ci sia un raggruppamento di più persone. È una possibilità. Ma in ogni caso, la gara sarà molto selettiva lì”.

 

 

 

VO2 TEAM PINK

Inizia con un titolo e con una medaglia di bronzo l’avventura del Ciclismo giovanile VO2 Team Pink ai campionati italiani giovanili su pista a San Giovanni al Natisone (Udine), iniziati oggi (mercoledì) e in programma fino a sabato. Il sodalizio piacentino del presidente Massimo Arnesano applaude l’impresa dell’Allieva torinese Vittoria Grassi, oro nella Velocità a squadre corsa con la maglia del Piemonte in coppia con Anita Baima (Cicli Fiorin). Per loro, il miglior tempo nella finale fermando il cronometro sul tempo di 30 secondi 842, mentre l’argento è andato al Veneto (Sara Faustini ed Elisa Tottolo), 31” 467. Bronzo, infine, per la Lombardia (Rebecca Vezzosi e Beatrice Bertolini) con il tempo di 32” 008. Per la Grassi, torinese di Grugliasco, classe 2005 e al secondo anno nel team piacentino, si tratta del terzo titolo italiano dopo la doppietta da Esordiente nel 2019, vincendo al velodromo “Francone” di San Francesco al Campo la Velocità a squadre – sempre in coppia con Anita Baima – e l’Omnium Sprint. Nel 2020 da Allieva, invece, erano arrivati il bronzo nella Velocità e l’argento nel Keirin. “Con Anita – racconta Vittoria Grassi dopo il successo tricolore – mi trovo molto bene e corriamo bene insieme; prima della gara la tensione era alta perché tutti si aspettavano un buon risultato da parte nostra. Siamo riuscite a vincere e sono molto contenta. Dedico questo successo alla mia famiglia, al VO2 e alla Regione Piemonte”. La prima giornata di competizioni al velodromo friulano ha regalato altre soddisfazioni al Ciclismo giovanile VO2 Team Pink, che ha potuto festeggiare anche la medaglia di bronzo nell’Inseguimento a squadre: nel quartetto dell’Emilia Romagna, insieme alla romagnola Valentina Zanzi (Polisportiva Fiumicinese Fa.i.t. Adriatica), figuravano infatti ben tre “panterine”: la piacentina Arianna Giordani, la ligure Irma Siri e la reggiana Giorgia Tagliavini. L’oro è andato alla Lombardia davanti al Veneto.

 

 

 

 

VIRIS VIGEVANO

Nei giorni scorsi la formazione della Viris Vigevano è stata protagonista alla Coppa Città di Ovada nella gara riservata alla categoria Elite-Under 23. Il grande caldo e il dislivello di 2500mt hanno messo a dura prova tutti gli atleti, nonostante ciò i ragazzi “Viris” hanno ottenuto ottimi piazzamenti nella top 10: Lorenzo e Francesco Galimberti si aggiudicano rispettivamente la 5 e 6a posizione, ottima anche la prova di Alessandro Baroni che conclude la prova al 7° posto. A questa trasferta era presente in ammiraglia, Leonardo Pirro (team Manager, della società) che ha potuto vedere i propri ragazzi impegnati durante la gara.

 

 

 

BIKE AND FUN TEAM

Tre alfieri del sodalizio di Fontanellato della Bike And Fun Team, sono stati impegnati in due importanti manifestazioni di mountain bike A Telve Valsugana (Tn), di scena la quattordicesima edizione della 3TBike prova valida per il circuito del Trentino Mtb. Sul percorso Marathon (61 km con dislivello di 2750 metri con la scalata al Forcella Mendana), si mette in evidenza il nostro Elia Taverna con il biker di Calestano che conclude ventesimo assoluto conquistando la quarta posizione nei master 2 (35/39). Conclude la sua fatica anche Massimo Zaffignani quinto nei master 5 (50/54). Ci spostiamo in provincia di Verona, per l’edizione 2021 della Bardolino Bike, tappa del circuito Mtb Ahead Zerowind Tour. Sul percorso Classic (42 km con dislivello di 1100 metri) presente Massimiliano Zanichelli che chiude la sua prova al sedicesimo posto nei master 5 (50/54). Caldo opprimente a Bardolino.