Dom05222022

Aggiornamento:11:54:12

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 12 agosto 2021

News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 12 agosto 2021

 

 

VALCAR

Archiviato il capitolo ‘Olimpiadi’ con la sfortunata prestazione di Elisa Balsamo (doppia caduta nella madison e nella prima prova dell’omnium), la Valcar – Travel & Service torna a gareggiare nel World Tour in Norvegia dal 12 al 15 agosto. Al via del Ladies Tour of Norway si schiereranno Alice Maria Arzuffi, Chiara Consonni, Eleonora Gasparrini, Silvia Persico, Silvia Pollicini e Ilaria Sanguineti. A dirigerle il d.s. Davide Arzeni che ha commentato così alla vigilia delle quattro tappe di questa competizione, ponendo l’attenzione anche su “Conto di far molto bene a questo Ladies Tour of Norway che, in un certo senso, segna il rientro di Chiara nelle corse che contano – racconta Davide Arzeni che tre anni fa in Norvegia era stato capace di vincere la maglia bianca di miglior giovane proprio con Chiara Consonni - per le tappe punto molto su di lei, Ilaria Sanguineti e Silvia Persico con Eleonora Gasparrini sempre pronta a dare una mano e Silvia Pollicini molto duttile per il tipo di formazione che schiereremo. Con Alice Arzuffi invece puntiamo alla classifica generale. Da lei mi aspetto una gara all’altezza del suo nome per chiudere la stagione su strada nel migliore dei modi prima di dedicarsi alla preparazione della stagione del ciclocross”. Il Ladies Tour of Norway avrà una copertura mediatica di grande qualità. La gara verrà trasmessa su Eurosport e Global Cycling Network con dirette di durata compresa tra i 90 e i 120 minuti. Secondo gli organizzatori, il pubblico potenziale è stimato intorno ai 560 milioni di spettatori, perché la produzione video verrà diffusa in 158 nazioni. “Il ciclismo è diffuso in tutto il mondo e specialmente quello femminile sta crescendo molto velocemente in tutto il globo – ha raccontato Kjell-Erik Kristiansen, media manager del Ladies Tour of Norway – siamo molto eccitati all’idea di fare parte di questo sviluppo.

 

 

COLLEGIALE U23 IN ALTURA A SESTRIERE

Sono stati convocati su indicazione dei Commissari Tecnici Marino Amadori e Marco Villa con approvazione del Team Manager Squadre Nazionali Roberto Amadio, per un collegiale in altura a Sestriere dal 18 agosto al 5 settembre, i sottoelencati atleti under 23: Baroncini Filippo Team Colpack Ballan Benedetti Gabriele Zalf Euromobil Desiree Fior Coati Luca Team Qhubeka Colnaghi Luca Uc Trevigiani Campana Imb. Geo Tex Frigo Marco Seg Racing Academy Garofoli Gianmarco Development Team Dsm Gazzoli Michele Team Colpack Ballan Marcellusi Martin Mastromarco Sensi Fc Nibali Milesi Lorenzo Beltrami Tsa Tre Colli Zambanini Edoardo Zalf Euromobil Desiree Fior La squadra sarà diretta dal Commissario Tecnico Marino Amadori che si avvarrà della collaborazione tecnica di Mario Scirea e Fabrizio Tacchino.

 

 

 

GRAN PREMIO “LA RÔDA REDA”

Successo per l’8^ edizione del GRAN PREMIO “LA RÔDA REDA”, ultimo sforzo organizzativo stagionale per la Società Cicloturistica La RÔDA Reda guidata da Danilo Costa e Giovanni Calderoni che ha raccolto mezzi ed energie per riportare questa manifestazione riservata alla categoria giovanissimi a Reda di Faenza. In una calda domenica d’agosto si sono dati battaglia 170 atleti, in rappresentanza di ben 23 società, provenienti dalle Marche alla Lombardia. Tutte le gare sono state combattute e dall’esito incerto fino agli ultimi metri, in evidenza la Società Ciclistica FAENTINA che con ben 6 vittorie ha primeggiato nella classifica generale per società con 45 punti, seguita dall’ALMA JUVENTUS FANO con 39 punti e dalla S.C. COTIGNOLESE con 37 punti. Soddisfazione al termine della manifestazione da parte degli organizzatori per aver ricreato in un periodo ancora così particolare, le condizioni per assistere ad bella giornata di sport e divertimento ed in sicurezza, anche grazie alla collaborazione delle forze dell’ordine.

 

 

TEAM BELTRAMI TSA – TRE COLLI

Alla fine della stagione mancano ancora un paio di mesi, ma la dirigenza del Team Beltrami TSA-Tre Colli è già al lavoro da settimane per definire i nuovi innesti per la squadra del 2022. Il primo è Nicola Rossi, attualmente fra gli Juniores con la Piacenza Cycling Academy. Nato il 15 gennaio 2003, Rossi vive a Pittolo, nel Piacentino, corre in bici dall’età di 7 anni e domenica scorsa ha vinto la sua prima gara stagionale, a Pescantina (Verona), dopo quattro secondi e due terzi posti. Un corridore piuttosto veloce ed esplosivo, che tiene bene sugli strappi. Per la squadra dei manager Stefano Chiari ed Emanuele Brunazzi si tratta del 18° Juniores che, dal 2019 al 2022, debutterà nella Continental emiliana, potendo quindi gareggiare anche in corse per professionisti. “Nicola si è messo in evidenza come uno dei migliori Juniores emiliani e, lo dicono le classifiche di rendimento, è fra i primi quindici d’Italia – le parole del team manager Stefano Chiari -. In ogni annata cerchiamo di inserire in squadra una quota di ragazzi ex Juniores, da far crescere gradualmente attraverso le migliori gare per Under 23 e alcuni appuntamenti mirati tra i professionisti”. “Sono entusiasta di poter debuttare l’anno prossimo in una Continental come il Team Beltrami TSA Tre Colli – dice Rossi -, una realtà dove non manca veramente nulla, dallo staff ai materiali, tutto di altissimo livello. Ora penso a finire bene la stagione, ma non vedo già l’ora di iniziare a lavorare per la prossima annata”.

 

 

VELO CLUB SAN VENDEMIANO

Il Velo Club San Vendemiano è stato grande protagonista dei Campionati Regionali Veneti su pista andati in scena Lunedì 9 e Martedì 10 Agosto al Velodromo San Lorenzo di Pescantina (VR). Il medagliere della formazione nero-verde conta una medaglia d’oro, conquistata nell’Omnium Allievi, due medaglie d’argento ottenute nella Madison e nella Velocità a squadre Allievi e una medaglia di bronzo giunta nell’Omnium Esordienti. A conquistare il titolo di Campione Regionale Veneto nell’Omnium riservato agli Allievi è stato Filippo Cettolin che è stato il migliore nelle varie prove in programma. Nella stessa specialità buono anche il quarto posto ottenuto da Matteo Cettolin. Medaglia d’argento, invece, per Filippo Cettolin nella Velocità a squadre corsa con Alessandro Gobbo e Ares Costa; un’altra seconda piazza è arrivata nella Madison che ha visto salire in pista Filippo e Matteo Cettolin. Nonostante una caduta i due fratelli del Velo Club San Vendemiano sono riusciti a risalire in pista e a chiudere a pochi punti dal successo. Sempre tra gli Allievi, aldilà dei risultati raccolti, da sottolineare l’ottimo rendimento di tutta la formazione ed in particolare di Cristiano Piccin e Luca Villanova che hanno gareggiato per due giorni con grande impegno e costanza in favore dei compagni di squadra. Infine ottimo il lavoro di tutta la squadra degli Esordienti che nell’Omnium sono riusciti a salire sul podio con Kevin Ravaioli giunto ad una manciata di punti da una straordinaria vittoria. “Siamo molto soddisfatti dell’andamento dei nostri atleti anche in questa edizione dei Campionati Regionali Veneti su pista: i nostri complimenti vanno ai ragazzi che si sono impegnati con grande entusiasmo e a tutti i tecnici e agli accompagnatori che li hanno seguiti in ogni momento supportandoli al meglio” ha osservato il Presidente Fabrizio Furlan. “Ora stacchiamo la spina per una decina di giorni e torneremo a gareggiare Domenica 22 Agosto a Seren del Grappa con gli Allievi e a Sozzigalli, in provincia di Modena, con gli Esordienti”.

 

 

SPORTLAND MARATHON BIKE

E’ stato grande spettacolo al Lago di Cavazzo per la terza edizione della Sportland Marathon Bike, tappa del Friuli Mtb Challenge ma soprattutto unica Granfondo in tutto il territorio nazionale in questa domenica di agosto, caldissima nella gran parte dello Stivale ma certamente non sul percorso, flagellato da pioggia e addirittura grandine che hanno costretto al ritiro molti partecipanti. Tanti appassionati si sono riversati sui sentieri del territorio naturale udinese per apprezzare le sue bellezze e darsi battaglia lungo i 61 km previsti, per un dislivello di 1.618 metri. Un tracciato impegnativo che ha messo a dura prova i biker, complici anche le condizioni atmosferiche, alla fine però estremamente soddisfatti per la qualità organizzativa dell’evento. Dopo un anno di sosta forzata c’era grande curiosità per conoscere i protagonisti della nuova edizione a alla fine a spuntarla è stato Peter Menghetti (Vc Garda) che ha coperto la distanza in 2h27’49” trasformando la seconda parte della gara in un assolo, infliggendo agli avversari distacchi importanti. Seconda posizione per Thomas Pasqualotto (Mtb Granfondo) a 4’07” che nel finale ha tenuto a distanza Manuel Moro (Ky.Co.Sys Team) che ha chiuso a 4’18”. Successo straniero fra le donne, grazie alla specialista polacca Anna Urban (Niezrzeszona Bmc), spesso in gara nelle prove italiane, che in 3h12’35” ha avuto ragione della campionessa locale Antonella Incristi (Team Friuli Sanvitese) per 2’53” e di Romina Ciprian (Cycle Lab) per 4’40”. Una giornata di grande festa che ha sancito il ritorno a pieno titolo dello sport dopo le traversie del 2020 e della riuscita dell’evento bisogna rendere grazie, oltre che ai volontari a disposizione della società organizzatrice Pedale Gemonese, anche ai Comuni interessati a vario titolo dalla gara (Gemona del Friuli, Forgaria, Trasaghis), alla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, all’Acsi del cui calendario la Sportland Marathoon Bike è ormai un caposaldo e ai tanti partner che hanno contribuito alla riuscita dell’evento, pronto a tornare nel 2022 in maniera ancora più roboante.