Lun05162022

Aggiornamento:07:41:02

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale, pista e fuoristrada 3 settembre 2021

News da ciclismo su strada, amatoriale, pista e fuoristrada 3 settembre 2021

Cogne21 G Pbike Percorso

 

 

GRAN PARADISO BIKE

Un percorso rodato e che conferma nella sostanza il percorso sperimentato negli ultimi anni accorciandolo leggermente in alcuni punti: 50 km immersi nella natura dello splendido Parco Nazionale del Gran Paradiso, uno dei parchi nazionali più belli d’Europa e quasi 1500 metri di dislivello. La prima parte di percorso è contraddistinta da una facile salita (sulla sinistra orografica del torrente) verso il villaggio di Valnontey, vera perla del PNGP, dove non sarà difficile imbattersi in camosci e stambecchi. Dopo avere percorso la Valnontey su quelle che l’inverno sono le pianeggianti piste da fondo della zona si ridiscende a Cogne. Poi si affronterà un tratto filante e divertente nei boschi di Silvenoire che condurrà a Lillaz. Poi la breve e secca salita in Valeille, un occhio alle cascate di Lillaz, e si pedalerà di nuovo verso a Cogne attraverso i boschi. Attraversato il torrente, la seconda parte della GPB è più tecnica e impegnativa con una salita che porta dapprima verso le storiche miniere di Cogne e poi verso la cima Coppi al Pian della Cretettaz (posta a 2000 m) per poi ridiscendere a su Gimillan e Epinel da uno dei sentieri più spettacolari dell’intera Valle d’Aosta. Infine una parte più scorrevole che da Epinel porterà a Cretaz, poi ridiscenderà a Epinel e infine tornerà a Cogne. Un tracciato completo che ricalca le piste da sci nordico teatro invernale di gare di Coppa del Mondo e della famosa Marciagranparadiso, in cui servirà tecnica, forza, concentrazione e intelligenza tattica. Come in una vera gara di mountainbike! Il tracciato di gara sarà tracciato per intero entro l’inizio della prossima settimana e reso quindi disponibile alle prove.

Mentre si succedono nel frattempo le conferme della presenza al via di atleti Elite di spicco, solo ultime in ordine cronologico quelle del Mig russo Alexey Medvedev, secondo lo scorso anno , e dei due trentini Martino Fruet e Anna Oberperleiter, il C.O. ha svelato il pacco gara di questa 21.a edizione che conterrà una pregiata polo tecnica by DIPA dedicata all’evento, griffata Cogne e Gran Paradiso Bike, una lattina di Birra del produttore locale Les Bières du Grand St. Bernard, integratori TORNADO, gadget Ciclopromocomponents, un buono sconto del 20% per un Bike Fitting completo by Komola e Retul, Le iscrizioni sono aperte e si possono effettuare tramite la piattaforma ENDU al seguente link:

ENDU Iscrizioni online

I tesserati FCI dovranno inoltre perfezionare l’iscrizione sul fattore K della FCI (ID gara 157942). Il costo è di € 35 (fino al 10 settembre) e le iscrizioni saranno possibili anche in loco presso l’Ufficio gare (piazza E. Chanoux) sabato 11 e domenica 12 settembre (costo € 40) direttamente all’ufficio gare sulla Piazza di Cogne. L’evento si aprirà sabato 11 alle ore 14 con il Gran Prix Giovanissimi.

La partenza verrà data alle ore 10:00 di domenica 12 settembre dalla Piazza di Cogne.

Novità dell’edizione 2021 della Gran Paradiso Bike sarà anche la pedalata enogastronomica! 20 chilometri nella Valle di Cogne con alcuni punti degustazione presso aziende agricole lungo il percorso, per assaporare, accompagnati da un maestro di MTB, la Valle d’Aosta e i prodotti della sua terra.

Un ricco ristoro tipico sarà allestito anche all’arrivo (in modalità take away nel rispetto delle norme anti covid). Partecipazione previa iscrizione al costo di € 25. Partenza dalla piazza di Cogne alle ore 10:30.

Per prenotare il vostro soggiorno a Cogne nel week end della gara. L’offerta è ricca e variegata e prevede sistemazioni in hotel, B&B, agriturismi, appartamenti, residence, campeggi e aree camper.

 

DOPPIO MANIFEST

 

COPPA SAN GIOVANNI BATTISTA - GRAN PREMIO DEI FAGGI MADONNA DELLE GRAZIE

Intenso week end giovanile nel Lazio con due manifestazioni riservate ai Giovanissimi. Sabato si gareggerà a Velletri per la 7^ Coppa San Giovanni Battista, prova di Sprint nell’ambito del Meeting Regionale di Società con l’organizzazione della Volsca Velletri. Il ritrovo è previsto al Palabandinelli in via di Cori alle ore 14 mentre l’inizio delle gare è fissato alle 16. La manifestazione si svolge in collaborazione con il Comitato di quartiere Velletri Est e con il patrocinio del Comune di Velletri. La prova di Sprint è la seconda del Meeting Regionale Laziale dopo quella su strada disputata a Monterosi lo scorso 18 Luglio. Prossimo appuntamento del Meetin g Regionale il 18 Settembre ad Isola del Liri con la Gimkana . Il weekend laziale invece proseguirà Domenica 5 Settembre ad Allumiere, nella zona Nord della provincia di Roma. Si gareggerà per il Gran Premio dei Faggi Madonna delle Grazie , prova su strada organizzata dal Cicloclub Allumiere – Scuola di Ciclismo Team Alto Lazio di Andrea Monaldi. Ritrovo alle 14 in Piazza della Repubblica e partenza alle 16.30 in piazza Turati. Uno sforzo importante a livello organizzativo quello dei team laziali che sperano sempre di essere ricompensati dalla partecipazione di tanti Giovanissimi. Entusiasta per questo doppio appuntamento in provincia il presidente del Comitato Provinciale di Roma Agildo Mascitti che si è complimentato con le società organizzatrici per la grande spinta che stanno dando al movimento giovanile.

 

TRINX FACTORY TEAM

Il Trinx Factory Team nel fine settimana cala il tris di biker in Svizzera per la quinta e penultima prova di Coppa del Mondo di Mountain Bike. Nella località turistica svizzera Lenzerheide, frazione del comune di Obervaz, rinomata stazione climatica invernale ed estiva, il team diretto da Luca Bramati schiera i seguenti atleti: Eva Lechner, Gioele Bertolini e Andrea Colombo. La bolzanina Eva Lechner, campionessa italiana in carica, sarà in gara oggi, venerdì 4 settembre alle 17.30 nella Short Track Donne Elite, bisserà l’impegno domenica 5 alle 12.20 quando sarà al via della gara Cross Country Donne Elite. Il valtellinese Gioele Bertolini sarà impegnato anche lui domenica 5 settembre (bandierina a scacchi alle 14.50) nel Cross Country Elite. Il lecchese Andrea Colombo sarà ai nastri di partenza sempre domenica 5 settembre alle 10.15 nella categoria Under 23.

 

BIKE CADORAGO

Due gare attendono in questo weekend le ragazze di Bike Cadorago. Domani, sabato 4 settembre, Beatrice Roda ed Elisa Valtulini saranno impegnate nella cronoscalata in programma da Ornavasso al Santuario della Madonna del Boden. La corsa contro il tempo sulle strade care al bronzo olimpico Elisa Longo Borghini è aperta a diverse categorie e il primo atleta a gareggiare scatterà dalla pedana di partenza alle 14.30. Domenica, Bike Cadorago sarà in gara con tutte le sue atlete, ad esclusione di Valtulini, sulle strade bergamasche di Fornovo San Giovanni dove la Ciclistica Trevigliese promuove il “2° Trofeo Cosmetics”: le Esordienti gareggeranno dalle 14.00 sulla distanza di 33 chilometri (4 giri di un circuito locale, ndr); la categoria Allieve pedalerà, invece, sulla distanza complessiva di 82 chilometri (10 tornate del circuito, ndr) partendo alle 15.45.

 

GRAN PREMIO NAZIONALE F.W.R. BARON-PROGETTO GIOVANI

Sei atleti - due veneti, due lombardi e uno ciascuno piemontese ed emiliano - stanno polarizzando le attenzioni della 9^ edizione del Gran Premio Nazionale F.W.R. Baron-Progetto Giovani che vede in lizza 116 concorrenti. A farlo, quando mancano ormai poche settimane alla conclusione della stagione agonistica su strada e dopo la partecipazione della Nazionale Italiana nella Repubblica Ceca, sono il lombardo Alessandro Romele (Ciclistica Trevigliese) leader della classifica con 130 punti seguito dal veronese Edoardo Zamperini (Assali Stefen Omap) con 115, dal piemontese Manuel Oioli (Team Bike Tartaggia) con 102, dal lombardo Dario Igor Belletta (GB Junior Team) con 97 e dal trevigiano Samuele Bonetto (Giorgione) con 95. Quest'ultimo a pari merito con l'emiliano Federico Biagini (Piacenza Cycling Accademy). A rendere nota la graduatoria, aggiornata a domenica 29 agosto, è stato Rino Baron promotore insieme alla moglie Fiorella e ai figli Wais e Ronny del Superprestige nato nel 2013 e diventato importante punto di riferimento della Federazione Ciclistica Italiana. Romele grazie alle ottime prove offerte nell'ultima settimana è riuscito ad incrementare ulteriormente il punteggio portandolo da 106 a 130. Un altro importante appuntamento attende, però, i protagonisti del 9. Gran Premio Nazionale F.W.R. Baron, ovvero il 45° Giro della Lunigiana denominato anche il Giro dei Futuri Campioni (articolato in cinque tappe) in programma da giovedì 2 a domenica 5 settembre con la partecipazione di 176 atleti in rappresentanza di 29 squadre. Manifestazione che precederà i Campionati Europei Strada stabiliti in Trentino da mercoledì 8 a domenica 12 settembre.

 

AROMITALIA - BASSO BIKES - VAIANO AL “TROFEO CITTA' DI CESIOMAGGIORE

Dopo le brillanti prestazioni al “Giro della Toscana Premondiale - Memorial Michela Fanini Internazionale U.C.I. 2.2”, un nuovo impegno agonistico sulle strade del Veneto attende le ragazze del team Aromitalia - Basso Bikes - Vaiano. Nel primo pomeriggio di domenica 5 settembre le atlete di patron Stefano Giugni si schiereranno ai nastri di partenza del “Trofeo Città di Cesiomaggiore”, gara open organizzata dall'U.C. Foen Mictu A.S.D. nel cuore della città in provincia di Belluno. 81,6 i chilometri totali di gara, suddivisi in sei giri di un circuito di 13600 metri che, almeno sulla carta, si annuncia davvero impegnativo. Per la manifestazione bellunese i tecnici Paolo Baldi e Matteo Ferrari guideranno dall'ammiraglia le toscane Giulia Marchesini e Gemma Sernissi, le trentine di Ville d'Anaunia (TN) Giada e Letizia Borghesi, quest'ultima ottava classificata nella prima frazione del “Giro della Toscana Premondiale - Memorial Michela Fanini Internazionale U.C.I. 2.2”, e Sofia Collinelli, reduce dal quarto posto al “Giro dei Due Comuni - Memorial Chiara Pierobon” a Noventa di Piave (VE) e dalla medaglia di bronzo conquistata al “Campionato Italiano su Pista Derny” a Pordenone. - CAMPIONATO REGIONALE VENETO” A CESIOMAGGIORE (BL): - Borghesi Giada (Italia, 27 Novembre 2002) - Borghesi Letizia (Italia, 16 Ottobre 1998) - Collinelli Sofia (Italia, 24 Agosto 2001) - Marchesini Giulia (Italia, 14 Maggio 1998) - Sernissi Gemma (Italia, 6 Marzo 2000).

 

BREGANZE CICLOCLUB 96 - TEAM WILIER CHIARA PIEROBON AL “TROFEO CITTA' DI CESIOMAGGIORE” A CESIOMAGGIORE

Dopo la fantastica notizia della convocazione in maglia azzurra di Monica Castagna al “Campionato Europeo Donne Junior” di Trento, le ragazze del Breganze Cicloclub 96 - Team Wilier Chiara Pierobon sono già pronte a dare battaglia nel “Trofeo Città di Cesiomaggiore”, gara open voluta dall'U.C. Foen Mictu domenica 5 settembre. 81,6 i chilometri totali di gara, spalmati sulle strade di un circuito di 13600 metri, ricco di saliscendi, da ripetere per sei volte. Il ritrovo è fissato presso gli impianti sportivi di Cesiomaggiore (BL), in via Pradenich, dove saranno collocati anche la partenza, alle ore 15:00 in punto, ed il traguardo finale. La prestigiosa manifestazione assegnerà anche l'ambito titolo di campionessa regionale del Veneto per la stagione agonistica 2021. Per la trasferta in terra bellunese il direttore sportivo Stefano Franco, coadiuvato da Anna Faoro, potrà contare sulle prestazioni delle junior al secondo anno di categoria Emma Bernardi, Monica Castagna, Sara Dalla Valle, reduce dalle brillanti 'top ten' conquistate al “Giro dei Due Comuni - Memorial Chiara Pierobon” a Noventa di Piave (VE) ed alla “Coppa Città di Formigine” a Formigine (MO), Chiara Reghini, Martina Silvestri e Beatrice Trento, e della junior primo anno Serena Semoli. Domenica di riposo forzato, invece, per la diciassettenne Giulia Raimondi, a causa dei postumi di una rovinosa caduta patita lo scorso week end sulle strade di Formigine.  (BL): - Bernardi Emma (Junior II° Anno, 21 Dicembre 2003) - Castagna Monica (Junior II° Anno, 15 Gennaio 2003) - Dalla Valle Sara (Junior II° Anno, 19 Gennaio 2003) - Franceschin Giada (Junior II° Anno, 8 Settembre 2003) - Reghini Chiara (Junior II° Anno, 1 Febbraio 2003) - Semoli Serena (Junior I° Anno, 16 Settembre 2004) - Silvestri Martina (Junior II° Anno, 27 Gennaio 2003) - Trento Beatrice (Junior II° Anno, 20 Settembre 2003).

 

 

ALPENTOUR TROPHY

L´Alpentour Trophy è una gara per mountain biker divisa in 4 tappe in Austria con partenza ed arrivo sempre dalla stessa località, Schladming, rinomata localitá turistica della Stiria (Austria), dove nel 2013 si sono svolti i Mondiali di Sci alpino. L`evento della categoria UCI S1 parte ogni giorno dallo stadio Planai e porta nello spettacolare paesaggio alpino del monte Dachstein, ai piedi dell´omonimo ghiacciaio, su sentieri mozzafiato. L´evento è aperto a tutti: ad Elite Uomini e Donne che possono aggiudicarsi preziosi punti UCI e premi in denaro (Uomini e Donne prendono lo stesso montepremi!), ma anche amatori possono gareggiare in varie categorie, individualmente e anche come squadra composta da due biker (Alpentour Adventure), dal 2020 anche in coppia con un e-biker. Da percorrere saranno complessivamente 200 km e un dislivello totale di oltre 9mila metri, inclusa la dura cronoscalata nell´ultima giornata finale che termina in quota, presso la bellissima malga, la Schafalm. I percorsi porteranno su numerose strade forestali e non pochi single tracks, in parte anche molto tecnici che richiedono una buona esperienza e preparazione atletica. La prossima edizione dell´Alpentour Trophy si terrà dal 16 al 19 Settembre 2021 (è stata spostata da Giugno a Settembre, causa Coronavirus), con 450 biker già iscritti provenienti da 34 diverse nazioni.

 

 

T°RED FACTORY RACING - GP OLOMOUCKEHO

Quattro giorni di gare per il T°RED FACTORY RACING in Repubblica Ceca e sei i podi conquistati dai ragazzi del Team con base a Montichiari. Dopo aver sfiorato il colpaccio nell'omnium maschile che Marcos Mendez ha condotto fino a una sfortunata eliminazione e concluso al quarto posto per un solo punto, è Francesca Selva a conquistare il terzo gradino del podio in una corsa a punti nervosa e di difficile interpretazione. La veneziana parte subito all'attacco per conquistare punti, ma il gioco di squadra delle olandesi e la bella gara dell’ex campionessa del mondo Ludmilla Machacova e della campionessa nazionale slovacca Alzbeta Bacicova hanno reso la gara molto aperta. Alla fine la superiorità in volata di Mylene De Zoete ha permesso alla nazionale Olandese, già bronzo al mondiale Junior e all'Europeo U23, di avere la meglio sull'austriaca Verena Eberhardt, pluricampionessa nazionale e seconda, pochi mesi fa, nella Nation's Cup di San Pietroburgo. Francesca Selva ha difeso il bottino di punti accumulato nella prima parte di gara e ha concluso a pari punti con l'austriaca dovendo concederle il secondo gradino del podio per il miglior piazzamento nell'ultimo sprint. Nell'americana femminile la coppia Affaticati/Selva sembra non voler concedere nulla alla coppia austriaca marcando stretto le olandesi De Zoete/Eichkof ma è la coppia inedita Ceco/Slovacca Machacova/Bacicova a imporre una esperienza inarrivabile per le italiane del Team T°RED alla seconda madison insieme. Il terzo posto non è conquistato a caso e l'attacco della Affaticati e della Selva negli ultimi quattro giri fa illudere di un risultato eclatante che sfuma a pochi metri dall'arrivo regalando comunque alle due un meritatissimo terzo gradino del podio. Ai due podi femminili della prima giornata si aggiungono i due piazzamenti nell'omnium maschile con Mendez 4° e Lezica 9° in una classifica davvero molto stretta. Il secondo giorno si apre ancora con un quarto posto per Marcos Mendez con Facundo Lezica nella top ten ma con una sfortunatissima doppia foratura per Affaticati e Selva nella prima prova dell'omnium che comprometterà tutta la gara delle due atlete in blu. Arriva però il podio anche nella seconda giornata con Lezica e Mendez subito all'attacco nella Corsa a Punti che li vede a metà gara dominare la classifica con un giro di vantaggio. L'azione di squadra della nazionale olandese però riavvicina molti atleti alla zona podio e i due argentini di T°RED riescono a mantenere la leadership con le poderose volate di Marcos Omar Mendez che deve cedere il primato al fortissimo olandese Philip Heijnen per soli tre punti. Lezica, che si mette al servizio del compagno chiude comunque 13° confermando il livello sempre altissimo degli atleti T°RED. Il GP OLOMOUCKEHO si chiude con l'americana finale che vede nuovamente protagonisti i due atleti in blu fino a poche tornate dalla fine. I ritmi indiavolati delle due giornate di gare appannano l'azione incisiva delle volate di Mendez consentendo comunque un buon settimo posto finale. Se ai tre podi delle prime due gare di Prostejov si aggiungono i tre podi della Zuricrit il team può vantare una media di un podio al giorno con atleti diversi e restando sempre nelle prime posizioni al giorno di pausa prima del Grand Prix Prostějov - Memoriál Otmara Malečka di Classe 1. Omnium per gli uomini scratch, point race e madison per le ragazze e si apre col botto il primo giorno di Classe 1. Francesca Selva non commette gli errori delle prime gare, e solo la campionessa Polacca Nikol Plosaj fa davvero la differenza. La slovacca Alzbeta Bacicova batte la veneziana in volata per un niente che comunque le permette di salire nuovamente sul podio davanti alla olandese De Zoete e all'austriaca Eberardth che l'avevano battuta due giorni prima. Giulia Affaticati tenta la sorpresa a due giri dal termine ma viene ripresa e assorbita dalla volata del gruppo. Altro scratch (quello dell'omnium maschile) altro risultato importante per il T°RED FACTORY RACING che in volata piazza al secondo posto Marco Omar Mendez e al quinto FAcundo Lezica in una gara vinta dal nazionale danese Malberg con trenta atleti alla partenza. Scappa per poco il podio a Francesca Selva nella corsa a punti che la vede attaccare con la vincitrice, l'olandese Juliet Eickhof a dieci giri dalla fine e non conquistare il giro per poche decine di metri. Pur vincendo l'ultima volata Selva finisce quarta con Giulia Affaticati dodicesima e autrice di ottimi spunti. La tempo race dell'omnium non è la gara giusta per gli atleti in blu. al termine della gara Mendez scivola all 11° posto Lezica mantiene l'8° posto con una gara conservativa. Ma è l'americana conclusiva femminile a far sognare con Affaticati e Selva in grande spolvero che regolano le olandesi e cedono solo alla coppia polacca Plosaj/Polak al termine di una gara combattutissima. Migliorare il terzo posto della madison di Classe 2 precedente e soprattutto battute da un team non presente alla competizione precedente è di grande importanza per la coppia italiana. Nell'Omnium vinto ancora dal danese Malberg, Lezica conserva l'ottava posizione mentre Mendez finisce quattordicesimo anche per la pessima eliminazione. Con i due podi del primo giorno si apre il secondo giorno del GP Prostejov con l'Omnium donne e le gare "secche" per gli uomini. Apre con un secondo posto Selva la scratch dell'omnium ma è Marcos Mendez a riscattare la prestazione opaca dell'Omnium con un secondo posto nella Point Race vinta dall'italiano Matteo Donegà completato dal sesto posto di Facundo Lezica, sul podio ai meno dieci giri, che aiuta anche il compagno a mantenere il podio con una poderosa ultima volata. Selva ricalca l'Omnium di Mendez del giorno precedente perdendo terreno nella tempo race e nell'eliminazione. Chiude quinta in una gara vinta ancora una volta da Nikol Plosaj su Verena Eberardth e Mylene De Zoete. I sei podi del T°RED FACTORY RACING sono un bottino tutt'altro che banale per un team "privato" che si contrappone nelle due gare di Classe 1 e Classe 2 a team nazionali che mantengono atleti italiani sempre nelle prime posizioni. Risultato del lavoro di squadra gestito dal Team Principal Romolo Stanco e coadiuvato dalla Team Manager Erica Marson, con la preparazione di Franco Cragnulini e il lavoro su dettagli tecnici e marginal gain da sempre al centro dello studio del T°RED FACTORY RACING grazie alla collaborazione con il laboratorio TOOT Engineering che con l'innovazione e l'eccellenza mette a disposizione il meglio per gli atleti T°RED.