Ven01212022

Aggiornamento:06:07:18

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, giovanile, pista e fuoristrada 20 ottobre 2021

News da ciclismo su strada, giovanile, pista e fuoristrada 20 ottobre 2021

C9dfac91 Af6d 426E A8d4 2Ed37af96085 (1)

 

 

BICIMPARO - FIUME VENETO

Domenica 10 ottobre si è svolta a Fiume Veneto la manifestazione “Bicimparo”, progetto ideato dal settore Giovanile della F.C.I. in collaborazione con Decathlon. La manifestazione ha avuto enorme soddisfazione degli organizzatori e dei partecipanti tutti. Quasi un centinaio i giovani ciclisti accorsi. I bambini delle scuole ciclismo si sono impegnati in un percorso su sette stazioni con vari livelli di difficoltà, ma anche i non tesserati, si sono cimentati in un percorso a loro dedicato, tutti hanno dato il meglio. Presenti i sigg. Raffaele Padrone, Presidente Provinciale FCI, Gilberto Pittarella, Presidente Sc Fontanafredda, Francesco Della Mattia, Coordinatore Tecnico Regionale Giovanile FCI e la responsabile di zona Decathlon, Elisa Zusich. Un ringraziamento va ai Direttori Sportivi Marco Pivetta e Luigi Lorenzon, ai collaboratori Dimitri Mattia, Marco Mattia e Chiara Tadiotto e a tutti i genitori, il cui aiuto è stato fondamentale per la riuscita dell’evento.

 

Matteo Falchetti

 

MEMORIAL BEPI E ROBY DONATI

Con l’ultimo appuntamento stagionale del calendario bergamasco della categoria Allievi ieri a Treviglio (Bg), è stata stilata la classifica finale definitiva del Memorial Bepi e Roby Donati. La lotta alla conquista del tradizionale premio che ogni anno va a premiare il miglior allievo di nazionalità italiana, di società bergamasca nelle gare disputate in provincia di Bergamo, quest’anno è stato più combattuta che mai. L’iniziativa è promossa dal Gi-Effe Fulgor Seriate. Alla fine di un’intensa stagione, soli quattro punti separano il primo classificato dal terzo. Ed il primo ed il secondo classificato sono addirittura arrivati a pari merito. Come specificato la settimana scorsa dall’organizzazione, decisivo per l’assegnazione del premio è stato il decimo posto ottenuto ieri a Treviglio, nell’ultima gara, da Matteo Falchetti del Gsc Villongo Cycling (nella foto) che, è proprio il caso di dirlo, con l’ultimo colpo di reni riesce a togliere il primato a Simone Gualdi della Sc Cene appaiato anche lui a quota 40 punti, ma la discriminante è stata il miglior piazzamento nell’ultima gara dell’anno. Al terzo posto con 36 punti si è classificato Samuele Alaridel Velo Club Sarnico.

 

 

Il Team Casano Matec

 

TEAM CASANO MATEC

In Lombardia con la gara di Camignone ed il quarto posto di Ludovico Crescioli, si è conclusa la straordinaria stagione del Team Casano Matec. Grazie ai suoi juniores la società biancoceleste è stata protagonista di spicco in campo nazionale con una serie di brillanti risultati così riassunti. Otto vittorie, sette secondi, quattro terzi, otto quarti e dieci quinti posti, che oltre a rendere brillante l’annata trascorsa hanno permesse alla formazione del Team Manager Christian Castagna di ottenere il quinto posto nella classifica nazionale di rendimento. E tutto questo nella seconda parte della stagione in quanto a fine giugno la Casano Matec si era visto poco, ma i suoi dirigenti e soprattutto i tre direttori sportivi, Giuseppe Di Fresco, Daniele Della Tommasina e Christian Benenati andavano ripetendo che l’esplosione era in arrivo. E da luglio a metà ottobre ecco tutti i risultati ricordati, oltre a ricordare i convocati in nazionale come il massese Matteo Lapo Bozicevich che ha preso parte agli europei e mondiali su pista. Ed in chiave azzurra segnaliamo la convocazione di Giordani e Cozzani al Giro della Lunigiana, quella di Ludovico Crescioli al campionato europeo di Trento. Quanto ai risultati più importanti e prestigiosi ottenuti, ricordiamo il secondo posto di Crescioli nella classifica finale del Giro della Lunigiana, manifestazione che ha nello storico “pianeta” Casano la società organizzatrice e che ha allestito nel 2021 una delle più belle ed emozionanti edizione della gara a tappe mondiale. “Mi piace sottolineare – afferma il team manager Castagna – il grande lavoro di tutto il gruppo per cui oltre a coloro che hanno vinto non dimentichiamoci Boschi, Zanetti, Novani, Rossi, Galeotti, Luciani, Brugnoli, Galletti, Poli, autori di una stagione di ottimo livello. E mi piace segnalare come i risultati ottenuti siano stati la prova lampante del valore degli atleti, tra i più ricercati del mercato”. A questo proposito aggiungiamo che il terzetto, Crescioli, Bozicevich, Giordani, debutterà negli under 23 con la Mastromarco Sensi Nibali. “Vorrei concludere – aggiunge Castagna – con un ringraziamento ai tre direttori sportivi per il lavoro svolto e l’insegnamento ai ragazzi, creando un gruppo affiatato ed omogeneo, preludio per il raggiungimento dei risultati conseguiti. Il grazie ai collaboratori (meccanici, massaggiatori, accompagnatori) che ci hanno aiutato a non far mancare nulla ai nostri corridori, ed ai nostri sponsor che con il loro contributo ci hanno permesso di completare la stagione senza alcun problema”. Il Team Casano Matec a questo punto è già proiettato al 2022, con l’obiettivo di creare una squadra dalla mentalità vincente, coniugando l’esperienza dei secondi anni con la freschezza e l’entusiasmo degli atleti che arriveranno dalla categoria allievi.

 

 

GRANFONDO MTB DI MONTERIGGIONI

E’ stato grande spettacolo a Monteriggioni (SI) per la 29esima edizione della Granfondo del Castello, tappa conclusiva della Coppa Toscana Mtb e valida anche per il Trek Zerowind Mtb Challenge. La corsa senese, normalmente una delle gare di apertura della stagione, ma spostata da prova di apertura fino alla chiusura del circuito toscano a causa della pandemia, ha visto al via tantissimi concorrenti, con più di 700 arrivati a dimostrazione che l’amore per questa colonna portante del calendario non è venuto meno. La gara di 54 km per 1.500 metri è stata appassionante soprattutto per merito di Tony Longo (Soudal Leecougan) e Francesco Casagrande (Cicli Taddei) che hanno dato vita a un duello vibrante capace di cancellare ogni altra concorrenza grazie anche al gioco di squadra dei due team. Alla fine l’ha spuntata Longo, reduce dalla vittoria alla Tremalzo Bike della scorsa domenica. Il trentino ha chiuso in 2h17’50” con 11” sul rivale, per il terzo si è dovuto attendere ben 3’23”, quando si è presentato al traguardo Stefano Valdrighi, a completare la grande giornata della Soudal Leecougan. Fra le donne netto il successo della campionessa europea Marathon Master Slvia Scipioni (Cicli Taddei) che in 2h47’37” ha prevalso per 2’32” su Sara Mazzorana (Bike Therapy), protagonista dell’annata sia nella Mtb che nelle GF su strada, mentre terza è giunta la vicecampionessa italiana Debora Piana (Team Cingolani) a 6’40”. Nel percorso corto, di 27 km, prima piazza per Federico Pollecchi (Gs Fortebraccio) in 1h08’08” davanti a Luca Gargiani (Cicli Taddei) a 9” e Daniele Feola (Elba Bike Scott) a 1’30”. In campo femminile prima Sarah Fioretto (Mtb Granfondo) in 1h46’53” davanti a Maria Vittoria Andreini (Monkey Racing) a 2’25” e a Chiara Nivelli (Livorno Team Bike) a 2’49”. La riuscita dell’evento è stata resa possibile dall’appoggio delle autorità locali a cominciare dal Comune di Monteriggioni che molto ha spinto per il recupero della manifestazione dopo il forzato stop del 2020, senza dimenticare le associazioni del luogo che hanno collaborato con il Team Bike Pionieri nella realizzazione di questa 29esima edizione. Ora non ci si ferma: c’è il trentennale da preparare, tornando alla collocazione originaria di marzo 2022.

 

Pinnalezica

 

T°RED FACTORY RACING

Il progetto T°RED FACTORY RACING è nato nel 2018 come team track UCI con l'obiettivo di valorizzare quei talenti del ciclismo che per doti, caratteristiche, passione non avrebbero trovato nella carriera tradizionale possibilità di successo ma che se accompagnati in un percorso di crescita idoneo avrebbero potuto avere - e dare alle loro nazioni - grandi successi su pista a livello internazionale. Nell'Omnium Genevois di questo weekend, appuntamento che apre la stagione ginevrina in attesa della prestigiosa 4 Jours de Geneve in programma a fine novembre, il T°RED FACTORY RACING conquista tutte le prove delle categorie elite maschile e femminile e si porta a casa anche l'americana con una coppia che è il simbolo dell'academy gardesana. Partiamo proprio dalla madison che vede al via l'argentino Facundo Lezica - già campione nazionale della specialità con Juan Ignacio Curuchet e seigiornista di grande esperienza - insieme al diciassettenne italiano Simone Pinna che quest'anno nell'academy di T°RED sta scoprendo le sue doti in pista accanto a una "carriera" giovanile nel team Logistica Ambientale nel suo Lazio. Pinna, argento nel keirin ai campionati italiani 2021, più volte sul podio in gare UCI quest'anno, è reduce da una fantastica prestazione alla 3 Jours d'Aigle dove ha conquistato il secondo gradino del podio in coppia col giovane francese Axel Salvadori. La sorprendente (per gli altri) coppia italo/argentinaparte all'attacco, domina le volate con la velocità di Simone Pinna, guadagna giri su tutti e si impone sulla coppia Costant/Salvadori che resta comunque a due giri di distacco. Nella gara femminile, con nomi nuovi e giovani come Sara Fiorin (un argento e un bronzo agli ultimi Campionati Europei U19) e Constance Marchand si impone nei due giorni del particolare Omnium Genevois Francesca Selva che torna alla vittoria su pista dopo un inizio di stagione tormentato da un infortunio, il titolo italiano nello scatto fisso e un ultimo periodo di intensi allenamenti al velodromo di Horta a Barcellona. Bene anche Giulia Affaticati che partita con la vittoria della scratch di apertura ha sofferto i due giorni di gara ma che a ogni gara dimostra crescita e personalità. Selva, partita in sordina e addirittura fuori dal podio al termine del primo giorno di gare mette in fila una prova superba nella seconda giornata dominando scratch, eliminazione, e corsa a punti e chiudendo con 269 punti sui 243 della Fiorin e i 213 della Marchand. Nello spirito del percorso che l'academy T°RED FACTORY RACING porta avanti dal 2018 c'è invece la vittoria di Facundo Lezica nella categoria maschile che chiude a 319 punti sui 295 dello svizzero Damien Fortis (nazionale svizzero ai recenti Campionati Europei U23) e Gabriele Cerato. 274. Simone Pinna chiude sesto la prova individuale con un risultato eccellente per la sua giovanissima età. La gara è stata segnata anche dall'abbandono di Loic Perizzolo (Campina Nazionale svizzero della scratch) e Pascal Tappeiner . Terzo posto per Simone PInna per nella Omnium riservata ala categoria Under 19. Risultato questo che testimonia la crescita cstante del giovane talento laziale tesserato per il Team Logistica Ambientale. Lezica, dopo dieci giorni di allenamento al Velodrom de Gorta di Barcellona ha scelto la gara ginevrina per chiudere la sua preparazione in vista del Campionato del Mondo su pista di Roubaix in programma dal 20 al 24 ottobre in cui sarà impegnato con la nazionale argentina e il supporto del T°RED FACTORY RACING nella corsa a punti e nell'eliminazione. Grazie ai risultati e al ranking conquistato negli ultimi due anni nel team basato a Montichiari l'argentino "campione" anche dello scatto fisso ha dimostrato al selezionatore della nazionale bianco/celeste Walter Perez la qualità del percorso, del metodo e dell'approccio del T°RED FACTORY RACING garantendosi la meritatissima convocazione dopo anni di impegno e vittorie in Europa insieme ai migliori atleti della disciplina. Per la coppia Selva/Affaticati invece l'appuntamento è per la Tre giorni di Copenaghen in programma dall'11 al 13 novembre alla Ballerup Super Arena dove sono in programma sia gare individuali che madison.