Mar02182020

Aggiornamento:10:29:25

Back Archivio Vetrina - Eventi Presentato a Vallelunga il Roma Bike Park, impianto aperto alle bici da strada e al fuoristrada

Presentato a Vallelunga il Roma Bike Park, impianto aperto alle bici da strada e al fuoristrada

 

 

E' stato presentato il Roma Bike Park, quattromiladuecento metri di pista con asfalto perfetto per le biciclette da strada e quaranta ettari di terreno con percorsi attrezzati per le biciclette da fuoristrada. Il tutto all’interno dell’impianto di eccellenza dell’autodromo di Roma, vale a dire Vallelunga. Alla presentazione, a cui è seguito poi un open day con libero accesso fino alle 13 ai ciclisti, erano presenti oltre agli ideatori dell'iniziativa, l'ex pilota di Formula 1 Giancarlo Fisichella e Emiliano Cantagallo, anche, in rappresentanza della Federazione, il Consigliere federale Federico Campoli.

L’idea nasce - ed è stata realizzata - da Emiliano Cantagallo, già inventore della prima Stazione Ciclistica al mondo, “Pendenze pericolose”, in Carnia, e da Giancarlo Fisichella, l’ex pilota di Formula Uno, orgoglio nazionale, che ha scoperto alla fine della sua carriera automobilistica l’amore per la bicicletta.

Il Roma Bike Park apre dunque le porte a ogni ciclista che voglia praticare il proprio sport - che sia su bici da strada, mountain bike, ciclocross, gravel o e-bike - all’interno di uno scenario emozionante e iper attrezzato.

La pista asfaltata come fosse di velluto - larga 12 metri - la stessa identica sulla quale in tante altre circostanze competono automobili e motociclette, viene da ora riservata in modo esclusivo, molti giorni alla settimana in orario pomeridiano e serale, a tutti coloro che vogliano allenarsi o semplicemente pedalare al sicuro e in orari tipici in cui ciò non sarebbe invece possibile. La pista è infatti illuminata per la sua metà e per l’altra pedalabile con illuminatore frontale e luce posteriore che sarà obbligatoria (novità che fa già capire la volontà di equiparare la bicicletta alle auto/moto veicoli), e le strutture di Vallelunga offrono parcheggi, spogliatoi con docce e ristorazione per ogni ciclista abbonato e per chi voglia invece scegliere la formula dell’ingresso giornaliero.

 

I percorsi in off road sono aperti tutto il giorno ed offrono la possibilità di praticare oltre che la mountain bike anche il ciclocross o sperimentare la piacevolezza di pedalare con le e-bike.

Ma il Roma Bike Park è anche altro. Aperto a tutte le società sportive, appartenenti alla Federazione e a tutti gli Enti della Consulta, così come a ogni ciclista autonomo, e Direttore Sportivo che voglia portare i più giovani a pedalare e ad allenarsi in uno spazio protetto e sicuro, rappresenta finalmente un punto di riferimento per ogni iniziativa o manifestazione che vuole usufruirne.

Lo scenario e le strutture consentono manifestazioni di ogni tipo, coi paddock, le tribune, i box, gli ampi spazi aperti, le sale conferenze, il presidio medico e tutte le agevolazioni che una realtà di altissimo livello come questa, al top della categoria, può offrire da oggi anche a ogni ciclista, Società sportiva, Comitato organizzatore di manifestazioni e aziende del settore.

Il Team di consulenti e responsabili di settore scelti dal Roma Bike Park sono l’eccellenza pura di questo sport e sono a disposizione di ogni abbonato e di chiunque voglia usufruirne.

È finalmente nata questa realtà, per consentire a tutti di allenarsi al sicuro, anche nell’orario post lavorativo e invernale e per consentire l’organizzazione di manifestazioni ed eventi ciclistici di ogni tipo che possano beneficiare di un luogo attrezzato per ogni esigenza.

 

www.federciclismo.it