Ven02232024

Aggiornamento:07:03:35

Back Archivio Vetrina - Eventi Positivo confronto tra Giudici e Direttori di corsa a Riccione

Positivo confronto tra Giudici e Direttori di corsa a Riccione

 

 

Per il secondo anno consecutivo i Giudici di Gara e i Direttori di corsa si sono ritrovati a Riccione, nello scorso week end, in una 3 giorni di confronto durante i quali si sono trattati temi utili allo svolgimento dell’attività con maggior attenzione al tema della sicurezza.

Oltre alle riunioni delle due Commissioni Nazionali, si sono effettuati incontri riservati ai rispettivi ruoli e uno, sabato pomeriggio, dedicato a tutte le componenti che abitualmente si incontrano nelle gare sia per la parte organizzativa sia per la parte prettamente agonistica, come ad esempio i Direttori sportivi delle categorie Juniores e Under 23.

Per i giudici di Gara si sono svolti, con l’obiettivo di elevare le competenze e soprattutto l’uniformità, approfondimenti riservati ai vari ruoli e specialità.

Si sono anche avuti momenti di confronto riservati ai Presidenti e Componenti di Giuria, Giudici di Arrivo, Giudici in Moto e Fuoristrada dove sono state trattate in particolar modo le discipline del Trial e del Gravel.

Crocetti Gianluca Presidente della Commissione Nazionale Giudici di Gara: “Mi ritengo molto soddisfatto di questa 3 giorni che ha permesso ai colleghi Regionali, Nazionali, Internazionali di conoscersi e confrontarsi. Sarà molto importante per la prossima stagione. Soddisfazione che estendo anche a tutti gli altri incontri a partire da quelli con i direttori di Corsa con i quali si è instaurato un rapporto di condivisione che non era mai esistito. Questi momenti comuni ne sono la dimostrazione. Da 2 anni il confronto su tanti temi è continuo e in quest’ultimo siamo riusciti a concretizzarne alcuni come, per esempio, il disciplinare riguardante il ruolo del Regolatore. Anche nella riunione plenaria i temi trattati i e il confronto saranno utili per affrontare al meglio la stagione 2024.”

Claudio Mologni Coordinatore Direttori di Corsa: “Credo che questa full immersion abbia lasciato un’impronta importante e si sia fatto un ulteriore passo avanti nei rapporti con tutte quelle figure che operano all’interno delle competizioni ciclistiche e che curano la sicurezza in gara a 360°.

Sono state delle giornate molte intense dove si sono fatti incontri con le commissioni regionale dei DC, con le Motostaffette e Scorte Tecniche, gli ASTC, gli ASA e qualche gruppo di radio informazioni.

Molto partecipata la riunione plenaria nella quale hanno partecipato tutte le figure invitate; da quelle del comparto sicurezza, ai giudici di gara, dai tecnici allenatori agli organizzatori e una parte riservata a radio informazione.

E’ stato analizzato un report finale dopo aver raccolto durante l’intera stagione, i rapportini gara provenienti dalle varie regioni; questo ci ha permesso di fare delle nuove riflessioni e di acquisire dalla platea dei suggerimenti per renderlo ancora più ottimale.

Inoltre, si sono modificati i criteri di valutazione per ottenere il certificato di Qualità dei gruppi di Motostaffette.

Fondamentale è stata la riunione con la Commissione Nazionale dei Giudici di Gara, nella quale si è sentita la forte collaborazione che sta crescendo in questi ultimi anni, il tutto in un clima di serenità.

Importantissimo l’incontro con il Direttore dei Servizi Polizia Stradale dott. Filiberto Mastrapasqua che ha ribadito che la collaborazione con la FCI si sta rafforzando in modo concreto.

Infine, già nel 2022 abbiamo iniziato questo tipo di confronto ripetuto poi nel 2023 e credo che in base ai risultati e ai consensi ottenuti debba essere inserito negli appuntamenti fissi delle rispettive commissioni nazionali dei Direttori di Corsa e dei Giudici della FCI.”