Ven12062019

Aggiornamento:11:24:41

Back Cicloturismo Manifestazioni Bici e Castagne: ad Antrodoco ancora un binomio di successo per la Cicloturistica Le Vie del Marrone

Bici e Castagne: ad Antrodoco ancora un binomio di successo per la Cicloturistica Le Vie del Marrone

 

 

Ad Antrodoco e nell’alta valle del Velino, le ruote grasse hanno regalato una giornata speciale con la sesta edizione della Cicloturistica Le Vie del Marrone di mountain bike.

Tradizione rispettata anche quest’anno nella festività di Ognissanti nonostante il meteo un po’ incerto senza intaccare l’encomiabile lavoro svolto dagli organizzatori dell’Asd Mtb Monte Giano e rovinare la festa agli oltre 170 partecipanti.

I bikers, amanti delle pedalate a ritmo lento e senza l’assillo del tempo massimo, hanno coperto i due percorsi di 27 e 34 chilometri tra i castagneti di Antrodoco il tutto valorizzato dai ristori con castagne, bruschette e dolci per ritemparsi dalle fatiche prima di fare ritorno nel centro storico di Antrodoco per il pasta party a base di prodotti tipici locali a chilometro zero.

 


Nel clima festaiolo non è mancato l’omaggio ad Alessandro Salustri che ha lasciato un vuoto incolmabile nel panorama ciclistico reatino: tutta la Velino Mtb Rieti ha presenziato nel ricordo di un amico, un guerriero leale e un vero appassionato della bicicletta per ripartire ed alleviare il dolore che si continua a portare dietro da quel terribile giorno in cui il 43enne biker reatino ha perso la vita in un incidente.

Tra i gruppi più numerosi che hanno preso parte alla cicloturistica da registrare l’Acido Lattico (30 partenti) insieme alla Velino Mtb Rieti (23) e alla Mtb Rieti (21), unitamente agli altri team laziali e fuori regione (da Umbria, Marche e Abruzzo) che hanno contribuito alla perfetta riuscita della manifestazione organizzata sotto l’egida Acsi Ciclismo Lazio.

Di rilievo la preziosa sinergia con la Pro Loco del presidente Marco Fainelli che ha permesso alla cicloturistica di essere uno degli eventi di punta della 26°Festa d’Autunno per omaggiare il marrone antrodocano in una due giorni dedicata all’enogastronomia con musica e mercatini ad animare l’intera comunità di Antrodoco.