Mer10202021

Aggiornamento:08:46:09

Back Cicloturismo Manifestazioni A Rapagnano successo organizzativo per la manifestazione ciclistica "Rghiro"

A Rapagnano successo organizzativo per la manifestazione ciclistica "Rghiro"

 

 

Quasi 200 partecipanti hanno decretato il successo della terza edizione di Rghiro la Randonnèe che si è svolta nel cuore dei Sibillini. Sui quattro percorsi realizzati dagli organizzatori, 200 km, 170 km, 140 km e 100 km, fin dalle prime luci dell’alba i ciclisti hanno iniziato a pedalare in un paesaggio da favola. L’evento è stato organizzato dalla Rghiro del Presidente Roberta Senzacqua, sotto l’egida del Centro Sportivo Italiano, comitato Provinciale e con l’alto patrocinio dei comuni di Rapagnano, Montefalcone Appennino, Montemonaco, Amandola, Santa Vittoria in Matenano, Monteleone di Fermo, San Ginesio e Bolognola. Sul tracciato sono stati distribuiti ben sette ristori e quelli più importanti a Montemonaco offerto dal ristorante Monti Azzurri, ad Uscerno offerto dal ristorante da Carmela, a Monteleone di Fermo l’aperitivo della Rghiro offerto dal ristorante pizzeria Belvedere Vicolocielo e dalla Coal di Alessandro Ciaffaroni. Alla fine, si sono ritrovati tutti al centro sportivo Nitro dove, dopo il momento conviviale, sono andate in scena anche le premiazioni che hanno vista la presenza del Sindaco di Rapagnano Remigio Ceroni e di chi ha riqualificato l’area a livello sportivo come Rosauro Paoloni. Premiazioni - A livello di partecipazione, il successo è stato ottenuto da Marina Picena che ha preceduto Monti Azzurri e Chrono Bike. E’ stato premiato anche l’atleta arrivato da più lontano, Ettore Biafora che è partito da Gallarate (Varese) per correre questa competizione. Premiato anche il più giovane, Gianmario Conti e il diversamente giovane, Sante Falcioni. Alla presenza anche del vice Presidente di Rghiro, Andrea Gioia e dall’ideatore di questa manifestazione Marco Frattaroli, sono andate in scena anche altre premiazioni che hanno coinvolto i 4 Arditi in Mountain Bike che hanno pedalato sulla distanza di 200 km, Stefano Ilari, Serafino Bottoni, Tiziano Fusari e Fabio Mancini. Premiati infine anche gli ultimi tre arrivati, Brandoli, Cerolini e Prenna.

Roberto Cicchinè - https://www.viverefermo.it