Back Gran Fondo Gare Alla Granfondo Straducale vincono Scotti, Morri, D'Angelo e Zangheri

Alla Granfondo Straducale vincono Scotti, Morri, D'Angelo e Zangheri

 

 

Sono Federico Scotti e Debora Morri nel tracciato lungo di 136 chilometri e Davide D'Angelo e Lorena Zangheri nel corto di 90 chilometri i quattro vincitori della 14ª Granfondo Straducale, che si è svolta a Urbino per la regia organizzativa della Ciclo Ducale guidata dal presidente Gabriele Braccioni. Circa 900 gli iscritti.

Il centro di Urbino si anima già il sabato grazie all'area expo, ubicata davanti al Collegio Raffaello, dove si svolgono alcuni eventi collaterali. Il giorno dopo i ciclisti si schierano alle griglie disegnate in Piazza Borgo Mercatale, sovrastate dalle splendide mura urbinati e dai Torricini di Palazzo Ducale. Alle ore 8 parte il percorso lungo, mentre mezz'ora dopo viene dato lo start al corto.

 

 

Sul lungo dopo 20 chilometri in testa si portano Giampaolo Busbani della Cicli Copparo - Liotto e Stefano Scotti dell'Mc Cycling Time. Lungo le rampe del Monte Nerone a inseguire i battistrada si portano Fabio Cini della Cicli Copparo - Liotto e Federico Scotti dell'Mc Cycling Time, che poi attacca e riesce a riportarsi sui fuggitivi. Poco dopo Scotti apre il gas e va via da solo, pedalando inarrestabile sino al traguardo, che l'aretino taglia con un ampio vantaggio. Solitario dietro di lui arriva Fabio Cini della Cicli Copparo - Liotto. Sul terzo gradino del podio sale Giampaolo Busbani della Cicli Copparo - Liotto. Tra le donne vittoria in solitaria per Debora Morri del Team del Capitano, ciclista di Rimini, davanti a Maria Cristina Prati del Team del Capitano e a Gioia Chiodi della Cicli Copparo - Liotto.

Nel corto si forma un drappello di undici unità, da cui attorno al chilometro 73 evade Davide D'Angelo del Team Go Fast, atleta di Penne (Pe), che arriva a tagliare il traguardo con un ampio vantaggio. Alle sue spalle è volata a tre, vinta da Manuel Fedele del Team Go Fast. Terzo è Davide Tonucci del Bi-Bike Sc. Tra le donne vince in solitaria Lorena Zangheri del Gc Melania, che è di Cattolica (Rn), davanti a Orietta Schiavoni del Giuliodori Renzo - Bike Club Café e a Loredana Bocci del Giuliodori Renzo - Bike Club Café.

 

Tra le società va a segno il Gs Mondobici, seguito a pari merito dal Gs Ciclo Club Calcinelli, dal Ciclismo Montecchio e dal Giuliodori Renzo - Bike Club Café. Seguono la Ciclo Copparo - Liotto, la Nuova Pedale Civitanovese, il Team Ciclismo 2014, i Mufloni Racing Team e, a pari merito, il Team del Capitano e il Gs Autocarrozzeria Rally.

Anche quest'anno la Granfondo Straducale sarà ricordata, tra le tante cose, per il bel pacco gara e i ricchi ristori, tra cui va menzionato quello dei Gualdi, che ha offerto arrosticini e costolette di maiale, e quello finale con cocomero fresco e tante altre leccornie. Senza dimenticare il gustoso pranzo nella mensa universitaria, e le belle premiazioni: ottimi prodotti del territorio per i primi cinque di categoria e le prime dieci società per numero di partenti, mentre per i primi tre assoluti, uomini e donne, trofei realizzati per l'occasione. Molti, poi, i premi a sorteggio offerti dalla Ciclo Promo Components.

Il premio intitolato a Domenico “Bibi” Pazzaglia per il vincitore del GPM del Monte Nerone è andato a Federico Scotti, mentre il premio “Raniero Giannotti” al fair play è stato consegnato a Luca Panichi.

Si ricordano sia il sito internet che la pagina Facebook della manifestazione.

Classifiche complete e aggiornate sul sito KronoService, mentre il servizio fotografico per i ciclisti è stato curato da Photò Ravenna.

Ordine d'arrivo maschile percorso lungo: 1) Federico Scotti (Mc Cycling Time) 04:11:31.92, 2) Fabio Cini (Cicli Copparo – Liotto) 04:13:33.12, 3) Giampaolo Busbani (Cicli Copparo – Liotto) 04:16:49.36, 4) Stefano Scotti (Mc Cycling Time) 04:16:53.93, 5) Luciano Mencaroni (Cicli Copparo – Liotto) 04:22:22.70, 6) Cesare Pesciaroli (Di Gioia Cycling Team) 04:23:01.22, 7) Matteo Donati (Bikeland Team Bike 2003) 04:23:07.38, 8) Massimiliano Nardò (Canusium Bike Leonardo Marcovecchio) 04:26:36.13, 9) Davide Cesarini (Team del Capitano) 04:28:46.64, 10) Massimo Marchetti (Velo Club Romagna) 04:28:54.53.

Ordine d'arrivo femminile percorso lungo: 1) Debora Morri (Team del Capitano) 04:49:45.28, 2) Maria Cristina Prati (Team del Capitano) 05:00:04.49, 3) Gioia Chiodi (Cicli Copparo – Liotto) 05:09:46.11, 4) Veronica Pacini (Cicli Copparo – Liotto) 05:16:06.07, 5) Paola Garinei (Team Maté) 05:26:32.90.

Ordine d'arrivo maschile percorso corto: 1) Davide D'Angelo (Team Go Fast) 02:22:37.88, 2) Manuel Fedele (Team Go Fast) 02:24:47.77, 3) Davide Tonucci (Bi-Bike Sc) 02:24:47.78, 4) Helenio Mastrovincenzo (Fight Club) 02:24:48.01, 5) Gregory Bianchi (Team Effe Codini Massinelli Tre B) 02:24:54.53, 6) Stefano Zoppi (Cicli Copparo – Liotto) 02:24:55.69, 7) Daniele Morbidoni (It Auction Team) 02:24:56.78, 8) Samuele Scotini (Giuliodori Renzo - Bike Club Café) 02:25:05.07, 9) Paolo Mazzoli (Gianluca Faenza Team) 02:26:51.65, 10) Iuri Pizzi (Team Stefan) 02:27:20.60.

Ordine d'arrivo femminile percorso corto: 1) Lorena Zangheri (Gc Melania) 02:44:00.59, 2) Orietta Schiavoni (Giuliodori Renzo - Bike Club Café) 02:47:35.91, 3) Loredana Bocci (Giuliodori Renzo - Bike Club Café) 02:47:44.58, 4) Roberta Chiappini (It Auction Team) 02:50:34.24, 5) Chiara Ricci (Team Ciclismo 2014) 02:50:34.25.

Playfull Agenzia Stampa