Lun11182019

Aggiornamento:10:23:08

Back Gran Fondo Gare GF-MF Scarponi Strade Imbrecciate: trionfi di Cini, Morri, Di Pietro e D'Intino

GF-MF Scarponi Strade Imbrecciate: trionfi di Cini, Morri, Di Pietro e D'Intino

 

 

Sul traguardo di Filottrano nel tracciato lungo si impongono Fabio Cini della Cicli Copparo e Debora Morri del Team del Capitano e in quello medio Aurelio Di Pietro del Team Go Fast e Azzurra D'Intino del Pedale Elettrico. Sono loro, dunque, i quattro vincitori della 2ª Granfondo Michele Scarponi - Strade Imbrecciate.

Sono stati oltre 2000 gli iscritti all’edizione 2019 dell’evento organizzato in ricordo del campione marchigiano, che quest’anno era prova sia del Prestigio della rivista Cicloturismo come alternativa alla Nove Colli sia del Marche Marathon. Presenti il professionista Manuel Senni, gli ex professionisti Roberto Conti, Simone Stortoni e Raffaele Illiano, l’ex corridore Luca Panichi e l’ex ciclista Marina Romoli. Tutti intervenuti per onorare la memoria di Scarponi.

Alcuni chilometri dopo il via al comando si forma un tandem composto da Gregory Bianchi del Team Alpin Effeffe e Antonello Tirabassi del Team Levante. Alla divisione tra i due percorsi Tirabassi sceglie il lungo di 135 chilometri, mentre Bianchi opta per il medio di 90 chilometri.

Nel percorso lungo la corsa si delinea sulle rampe di Monte San Vicino e così attorno al chilometro 70 al comando si forma un terzetto composto da Tirabassi, Fabio Cini della Cicli Copparo e Moris Sammassimo del Team Studio Moda. A circa quattro chilometri dall’epilogo il toscano Cini attacca e se ne va sino al traguardo, aggiudicandosi così la vittoria. Sul secondo gradino del podio sale Tirabassi e sul terzo Sammassimo. In campo femminile vince la romagnola Debora Morri del Team del Capitano davanti a Sonia Passuti del Somec Mg K Vis Lgl e ad Arianna Marchesini del Somec Mg K Vis Lgl.

Nel tracciato medio quando mancano poco più di venti chilometri su Bianchi piombano alcuni atleti e subito dopo su di loro chiude un gruppo forte di una trentina di unità. All’attacco si porta poi la coppia del Team Go Fast, composta dagli abruzzesi Aurelio Di Pietro e Nicolò Di Gaetano, che arrivano in parata al traguardo di Filottrano, mentre sul terzo gradino del podio sale Emidio Celani del Gc Omm-Melania-Faleria. In campo femminile arrivo in perfetta solitudine per l’abruzzese Azzurra d’Intino del Pedale Elettrico. Argento per Valentina Landuzzi del Rist. Pizz. Nuovo Parco dei Ciliegi e bronzo per Sonia Paolinelli del Team Ponte Cycling - Born.

 

 

Tra le società il successo va all’It Auction Team. La manifestazione filottranese ha proposto anche una gimkana per bambini, che si è svolta in attesa dell’arrivo delle gare.

Tutte le classifiche, complete e aggiornate, sono disponibili sul sito KronoServiceIl servizio fotografico per i ciclisti è stato curato da Foto Ravenna.

Ordine d’arrivo percorso lungo maschile: 1) Fabio Cini (Cicli Copparo) 4:01:02, 2) Antonello Tirabassi (Team Levante) 4:02:04, 3) Moris Sammassimo (Team Studio Moda) 4:02:11, 4) Emanuele Marianeschi (Bke Di Gioia Cycling Team) 4:07:31, 5) Mattia Fraternali (Gc Omm-Melania-Faleria) 4:07:32.

Ordine d’arrivo percorso lungo femminile: 1) Debora Morri (Team del Capitano) 4:43:25.44, 2) Sonia Passuti (Somec Mg K Vis Lgl) 4:43:39.336, 3) Arianna Marchesini (Somec Mg K Vis Lgl) 4:48:13.616.

Ordine d’arrivo percorso medio maschile: 1) Aurelio Di Pietro (Team Go Fast) 2:34:22, 2) Nicolò Di Gaetano (Team Go Fast) 2:34:23, 3) Emidio Celani (Gc Omm-Melania-Faleria) 2:35:10, 4) Gregory Bianchi (Team Alpin Effeffe) 2:35:25, 5) Helenio Mastrovincenzo (Fight Club) 2:35:26.

Ordine d’arrivo percorso medio femminile: 1) Azzurra D'Intino (Pedale Elettrico) 2:51:29, 2) Valentina Landuzzi (Rist. Pizz. Nuovo Parco dei Ciliegi) 3:02:51, 3) Sonia Paolinelli (Team Ponte Cycling - Born) 3:05:11.