Mar08202019

Aggiornamento:04:43:49

Back Gran Fondo Gare Duemilasettecento volte grazie: appuntamento al 15, 16, 17 maggio 2020 per la Granfondo degli Squali

Duemilasettecento volte grazie: appuntamento al 15, 16, 17 maggio 2020 per la Granfondo degli Squali

 

 

Filippo Magnani da domenica pomeriggio è attaccato al cellulare, rispondendo a quanti si complimentano per il successo della quinta edizione della Granfondo Squali di Cattolica e Gabicce Mare. “Un successo che nemmeno il meteo ha scalfito più di tanto – esordisce Filippo, regista insieme a Massimo Cecchini Roberto De Biagi dei quattrocento volontari del Velo Club Cattolica e del Ciclo Team 2001 Gabicce Mare -. Lo conferma il dato degli iscritti: abbiamo superato di una trentina di unità il record del 2018, quando avevamo Vincenzo Nibali a trainare l’evento. Quest’anno, con l’allerta meteo iniziata una settimana prima, abbiamo chiuso a 2.700 iscritti tondi”. Ciò che stupiva, girando sul tracciato della Squali, era la grande mole di volontari distribuiti ad ogni incrocio e nei ristori del Monte Altavelio, di Belvedere Fogliense e di Tavullia, oltre alla zona arrivo di Gabicce Monte il cui maxi ristoro è stato magistralmente curato dai bagnini gabiccesi: “Senza i quattrocento volontari di Cattolica e Gabicce un evento come la Squali rimarrebbe un sogno irrealizzabile. Invece da cinque anni è realtà, ed ogni anno cresciamo nel numero di appassionati che, proprio nel giorno della gara di casa, lasciano la bici in garage per rendersi disponibili a lavori e servizi che spesso sono molto impegnativi. Davvero encomiabili”. Chiaramente i volontari, da soli, non basterebbero per realizzare un evento così complesso, che si articola su tre giornate ed interessa chilometri e chilometri di strade: “I Comuni, innanzitutto Cattolica e Gabicce Mare e da quest’anno anche Tavullia, sono dei partner insostituibili e collaborativi. Cattolica e Gabicce ospitano l’evento, Tavullia ha fortemente voluto il passaggio della Squali, con i ciclisti accolti nel maxi ristoro sotto le mura. Ma vorrei ringraziare anche tutti i Comuni interessati dal tracciato, che hanno cercato di curare come potevano la sistemazione del manto stradale”. Infine gli albergatori di Cattolica, Gabicce Mare e Riccione, “che hanno collaborato nell’offrire una cartolina apprezzabile e coinvolgente della nostra riviera romagnola. La loro professionalità ci fa stare tranquilli per l’accoglienza dei ciclisti e delle loro famiglie”.

Parlando con i tanti rappresentanti dello staff organizzatore emerge la soddisfazione per l’entusiasmo che si è respirato nella Shark Arena, lo spazio ricavato nel parco dell’Acquario di Cattolica che nelle giornate di venerdì e sabato è pullulato di appassionati e curiosi. “La Shark Arena ha il valore di rappresentare la filosofia della Squali – prosegue Magnani – perché è un contenitore dove veicoliamo la passione per la bicicletta, l’interesse per l’incoming turistico e la sensibilità nei confronti del ciclismo giovanile. Mi spiego: nella Shark Arena c’erano quasi ottanta stand espositivi che presentavano il mondo delle due ruote e il territorio emiliano-romagnolo, e nell’area adiacente, a due passi dal mare, il sabato pomeriggio si è svolta la Mini Squali Mtb, manifestazione giovanile di mountain bike che ha richiamato cinquecento persone da varie parti del Centro Italia”. Senza dimenticare il sabato sera con Paolo Cevoli: “Coinvolgendo Cevoli sapevamo di non sbagliare, perché rappresenta l’icona della comicità romagnola e garantisce risate e divertimento. Infatti, nonostante il meteo cominciasse a non essere ottimo, i gradoni dell’anfiteatro erano gremiti”.

 

 

Un ringraziamento va in particolare agli sponsor che sostengono la “Squali”: i grandi marchi TrekCraftRivieraBancaGenerali Assicurazioni ed Enervit, affiancati dai tanti che mettono a disposizione un contributo significativo: Acquario di CattolicaAcquaFarina, Ampilux, Cantina Enzo Ottaviani, Ciclo Promo Components,Concessionaria GabelliniCooperativa La BrianzaDelverde, Forno Tirincanti, Pesce AzzurroRadio International. “Vorrei ringraziare anche Tullio Badioli e il figlio Giacomo, titolare del ristorante “Gente di Mare” di Cattolica, che ha ospitato la presentazione della manifestazione lo scorso 6 maggio”.

A questo punto, l’appuntamento è al 2020... “Certamente, le date sono già fissate: da venerdì 15 a domenica 17 maggio vivremo la sesta edizione della Squali, alla quale stiamo già lavorando, a livello di idee e contatti, da qualche settimana. Ci saranno sorprese e novità, che ovviamente non posso svelare adesso. Ci aggiorneremo a fine estate”.