Back Gran Fondo Gare Kyklos Abruzzo: storia di un week end indimenticabile

Kyklos Abruzzo: storia di un week end indimenticabile

Ripa Teatina (Chieti) - Tutto nello spazio di un weekend. C’è una squadra ciclistica che “corre” in Italia, sospesa tra il passo veloce della crescita fisica dei suoi portacolori e il tempo lento della stagione ciclistica. Il Team Kyklos Abruzzo ha vissuto un fine settimana ricco di avvenimenti e soddisfazioni. Le emozioni iniziano in un’assolato sabato mattina nella città dei Medici, dove il giovane Stefano Borgese coglie un secondo posto alle spalle di Gregory Bianchi che è riuscito ad aver ragione del ciclista abruzzese, grazie anche all’ottima e corale condotta di squadra della formazione umbra Team Saccarelli Alpin. Per Borgese un secondo posto che fa ben sperare i dirigenti di Ripa Teatina per il resto della stagione. Il nono posto dell’azzurro Pierpaolo Addesi e il quarantatreesimo posto di patron Gabriele Marchesani  hanno completato la buona prova dei ciclisti che hanno raggiunto Firenze per misurarsi nella Medio Fondo Firenze De Rosa.

Assente il neoacquisto Manuel Fedele, esordirà il giorno dopo a Termoli, anche la manifestazione regina, la Gran Fondo Firenze De Rosa, riserva lo stesso scenario sportivo ai colori della Kyklos Abruzzo. Il capitano Dmitri Nikandrov deve arrendersi, non senza aver lottato, al suo connazionale Nikita Eskov (Velo Club Maggi 1906). Un secondo posto, che evidenzia comunque l’ottimo stato di forma dello  zar del ciclismo amatoriale abruzzese, a cui si aggiunge il sedicesimo del triatleta Alessandro Degasperi che ieri sera ha ricevuto l’Oscar del Triathlon iniziativa organizzata dalla rivista di settore Fantatriathlon. La prima domenica di Marzo vede i ciclisti del presidente Marco Piersante impegnati su più fronti. Il ternano Omar Pierotti coglie il sesto posto alla Medio Fondo dei Laghi a Trevignano Romano, mentre Marco Gialloreto si impone nella prima delle due gare del Trofeo Tosti, valida quale seconda prova della Coppa Abruzzo.

Gialloreto grazie ad una gara tatticamente accorta e ben interpretata riesce ad imporsi in volata e cogliere il primato nella categoria A4. Intanto a Termoli era in programma la 13° edizione della Fondo Molisana Memorial Antonio De Simone che ha regalato il primo successo fondistico  a Stefano Borgese che sul traguardo riesce ad aver ragione di Alessandro Borraccino (Montenero Bike) e Damiano Trivarelli (Geba Team). Fondamentale per la conquista del successo, il contributo di tutta la squadra che nel finale si è messa a disposizione della giovane ruota veloce, Aurelio Di Pietro (ottavo), Andrea Ceccarossi (diciassettesimo), Jonathan Ciavattella (ventesimo) e Pierpaolo Addesi (ventunesimo) sono state le “guardie” nere di Borgese. Nella Fondo va sottolineato il sesto posto dell’esordiente, in quest’attività, Manuel Fedele. L’ex professionista alla sua prima manifestazione amatoriale, ha dovuto fare i conti con una condotta di gara ben diversa da quella dei professionisti, ma il sesto posto fa ben sperare. I piazzamenti di Francesco Scarsella (decimo), Renzo mele (diciottesimo) e Dmitri Nikandrov (diciannovesimo) chiudono questa giornata ricca di soddisfazioni ed esami superati. Domenica prossima trasferta ad Ancona per partecipare alla Gran Fondo Conero Cinelli