Mer12192018

Aggiornamento:12:28:01

Back Gran Fondo Presentazioni Granfondo Sestriere-Colle delle Finestre: la carica dei 1500 appassionati

Granfondo Sestriere-Colle delle Finestre: la carica dei 1500 appassionati

 

 

Sono trascorsi soltanto 58 giorni dal quel 25 maggio e la diciannovesima tappa del Giro d’Italia numero 101, durante la quale lungo il tratto sterrato della salita del Colle delle Finestre Chris Froome cambiò il volto della corsa rosa e realizzò un’epica impresa che riuscì ad entusiasmare gli appassionati di ciclismo che ormai da tempo non vivevano quelle emozioni. Le emozioni sono il linguaggio dell’anima e i 1500 ciclisti schierati oggi nelle griglie di merito della Granfondo Sestriere Colle delle Finestre sono pronti ad esprimere le loro emozioni pedalando lungo i 18,5 chilometri della salita del Colle delle Finestre, di cui gli ultimi 7,8 chilometri in sterrato. Emozioni che scatenato energie interne che aiutano e guidano il ciclista verso l’intenso sforzo, emozioni che costituiscono l’anima del successo, da vivere con intensamente senza dimenticare però l’obiettivo finale: il divertimento. Lungo il tratto sterrato della salita del Colle delle Finestre la fatica e il sudore cambiano l’espressione del volto dei ciclisti, un silenzio surreale accompagna il loro sforzo, la vista di un paesaggio straordinario e la consapevolezza di pedalare lunga l’ascesa che ha fatto da scenario naturale alla leggendaria impresa messa a segno dall’ultimo vincitore del Giro. La Granfondo Sestriere Colle delle Finestre è un evento ricco di sfide e non solo per i ciclisti. Quella vinta dal Comitato Sestriere Bike Grandi Eventi coordinato da Alessandro Capella, con al fianco il circuito Coppa Piemonte e l’amministrazione comunale che crede fermamente nel ciclismo come volano per la promozione del territorio, è sicuramente una delle più entusiasmanti. La Granfondo che si tiene nel comprensorio che ha segnato la storia dello sci moderno e ospitato le olimpiadi invernali 2006 è valida quale sesta prova del circuito Coppa Piemonte, il più importante circuito granfondistico nazionale, i cui abbonati cercheranno lungo l’impegnativo percorso di gara i punti per conquistare l’ambito successo di categoria. Inoltre la manifestazione è stata designata dall’AMSI come 14° Campionato Italiano dei Maestri di Sci – Ciclismo su strada. Un riconoscimento importante che lega idealmente gli sport invernali con quelli estivi a Sestriere, la cittadina più alta d’Italia riconosciuta come la patria dello sci. Professionisti e amatori, due anime di une stessa attività sportive che appassiona milioni di praticanti in tutto il mondo. Due anime che si sono incontrate oggi a Sestriere, quando Valerio Conti, Filippo Ganna, Sven Erik Bistrom, Vegard Stake Laegen, Przemyslaw Niemec, Simone Petilli, Jan Polanc, Edward Ravasi, professionisti della formazione UAE Team Emirates guidati da Paolo Tiralongo, in ritiro a Sestriere sino al 25 luglio, si sono schierati dinanzi alle griglie di merito per testimoniare lo stretto rapporto tra le due attività. Nella prova regina, la Granfondo, si impone il milanese Paolo Castelnovo (Team MP Filtri) al suo otavvo successo stagionale. Castelnovo sette giorni prima aveva vinto in terra francese anche la Granfondo Serre Chevalier che transitava sul Colle delle Finestre. Per lui due successi in soli otto giorni costruiti lungo il tratto sterrato del Finestre, proprio come Froome. Sul secondo gradino del podio Federico Scotti (Cannodale Gobbi FSA) che chiude la prova davanti a Enrico Zen (Team Green Paper Trek Mobilzen). Tra le donne si impone Annalisa Prato (Team De Rosa Santini) davanti a Sabrina De Marchi (Team Bike Tartaggia) e Anna Maria Nunia (Vigor Cycling Team). Fabio Cini (Cicli Copparo) si aggiudica la cronoscalata della salita del Colle delle Finestre coprendo i 18,5 chilometri in 1 ora 12’ 18” davanti a Castelnuovo e Avanzo. Dopo esser transitato per primo sul GPM Banca Mediolanum ha continuato la sua azione solitaria cogliendo il prestigioso successo nella Mediofondo. Secondo posto per Francesco Avanzo (Team Biemme Garda) che conquista anche il campionato italiano maestri di sci e terzo Marco Morrone (Cannodale Gobbi FSA). Tra le donne vittoria per Monica Bonfanti (Rodman Azimut squadra corse) davanti a Olga Cappiello (Team De Rosa Santini) e Chiara Costamagna (Team De Rosa Santini). Al termine della gara Paolo Castelnovo ha espresso la sua soddisfazione per il successo conquistato: “Centrare due successi in soli otto giorni in altrettante manifestazioni che prevedono la scalata della salita del Colle delle Finestre è un evento straordinario. Scalare la salita avendo l’opportunità di vedere anche solo per pochi secondi ciò che ti circonda è un’esperienza unica che invito tutti a condividere”. Il ricco pasta party (pasta fresca, prosciutto e formaggio d’alpeggio, frutta, dolce ed acqua) consumato all’interno del Palazzetto dello Sport, dove si sono svolte anche le premiazioni finali ha chiuso un weekend indimenticabile all’insegna del ciclismo per Sestriere e le montagne olimpioniche torinesi.