Ven05242024

Aggiornamento:12:12:22

Back Gran Fondo Presentazioni Ecco i Queen e King of the Mountains della Granfondo Stelvio Santini 2023

Ecco i Queen e King of the Mountains della Granfondo Stelvio Santini 2023

 

 

Quasi 2.000 i partenti al via della Granfondo Stelvio Santini di quest’oggi, che riconferma la manifestazione ciclistica come un appuntamento internazionale e ogni anno punta i riflettori sullo sport amatoriale lungo le strade dell’Alta Valtellina.

«Con la nostra manifestazione vogliamo esaltare la passione per il ciclismo e tenere vivo il sano agonismo tra gli amanti delle due ruote, che durante la Granfondo Stelvio Santini hanno l’opportunità di percorrere i luoghi che hanno fatto la storia del ciclismo - dichiara Mario Zangrando, presidente Ciclismo dell’US Bormiese, ente organizzatore della manifestazione – il tutto in un contesto di assoluta sicurezza».

Ad accompagnare gli iscritti al via, gli ex professionisti su strada Alessandro Vanotti e Joaquim “Purito” Rodriguez, il triatleta campione europeo Giulio Molinari, la bike-influencer tedesca Marta Swiatlon e la nutrizionista sportiva Elena Casiraghi.

Photocredit Granfondo Stelvio Santini_@Erika Pasin

Come ormai da tradizione, vengono premiati i migliori scalatori per ogni tracciato (con in condivisione il traguardo ai 2.757 metri del Passo dello Stelvio), che ricevono il titolo di King of The Mountain e Queen of The Mountain, un titolo per onorare la propria impresa.

A causa del peggiorare delle condizioni meteo a partire da metà mattina, il comitato organizzatore ha preso la difficile decisione di interrompere a Bormio l'accesso alla strada verso il passo dello Stelvio. Ragioni di sicurezza legate al repentino cambiamento meteo con forti scrosci piovosi e all'abbassamento delle temperature.

Nel percorso lungo hanno trionfato quindi su Teglio e Mortirolo i concorrenti Samantha Arnaudo del Team OM.CC e Manuel Senni del Team Crainox.

Il miglior crono sommato su Teglio e Stelvio per il percorso medio lungo di 137 chilometri e 3.110 metri di dislivello è stato ottenuto da Sarah Palfader del team DA-TOR / ISB e Federico Bazzucchi, del team Alta Valtellina Bike.

Infine, nel percorso corto di 60 chilometri e 1950 metri di dislivello hanno conquistato lo Stelvio Milena Felici dell’ASD USC Team Nardecchia-Montini e Stefano Scala del ASD Swatt Club.

Tra gli altri premiati, il miglior tempo per la salita di Teglio lo ha ottenuto Samantha Arnaudo affrontando i cinque chilometri in salita in 00:18:45.570, e Manuel Senni con un tempo di 00:15:22.336, entrambi hanno ricevuto la maglia bianca Retelit.

Entrambi gli atleti si sono affermati anche come Grimpeur del Mortirolo, aggiudicandosi la maglia rossa Trek con un tempo di 00:55:58.071 per Arnaudo e 00:49:30.907 per Senni.

Sarah Palfader con un tempo di 01:32:35.331 e Stefano Scala del ASD Swatt Club con un tempo di 01:14:10.942 hanno conquistato infine la terza salita, lo Stelvio.

Le classifiche generali e di categoria sono disponibili sul sito web winningtime.it