Sab06242017

Aggiornamento:02:43:28

Marathon del Salento, tutto il bello della mountain bike nel Parco Naturale Litorale di Ugento



L’edizione 2017 della Marathon del Salento è stata un successo sotto tutti gli aspetti mettendo ancora una volta in risalto la professionalità e l’affiatamento degli organizzatori della Mtb Casarano unitamente alla voglia di pedalare e al gradimento degli oltre 800 partecipanti che si sono dati un gran da fare sui percorsi marathon e granfondo che si snodavano tra le meraviglie del Parco Naturale del Litorale di Ugento.

Per la seconda prova del Trofeo dei Parchi Naturali, c’è stato il classico pienone di bikers e di pubblico all’interno del Kartodromo Pista Salentina che, per la quarta volta in sei edizioni, è diventata la casa naturale della Marathon per la gioia degli organizzatori che hanno vinto ancora una volta la loro sfida.

Nella marathon di 72 chilometri è stata passerella per Marco Tecchio e Damiano Ferraro (reduce quest’ultimo dall’impegnativa Cape Epic in Sudafrica) entrambi della Trek Selle San Marco che si sono messi subito a proprio agio sul percorso dando sfoggio a una sontuosa performance che li ha portati a festeggiare il primo e il secondo posto in parata rifilando circa 4 minuti al terzo classificato Yan Pastushenko, rivelazione di questo inizio di staigone tra strada e mountain bike in forza al Team Eurobike Corato e poi gli altri big fino al decimo posto con Luigi Ferritto (Team Giannini Evolution Bikes), Vito Muciaccia (Team Eurobike), Girolamo Ceci (Scott Racing Team), Marco Ioppolo (Ciclo Record), Marco De Donno (Maglie Bike), Raffaele Fago Mastrangelo (Bike e Sport Team) e Cosimo Quarta (Team Amici di Simone).



Al femminile vittoria d’un soffio per Maria Lucia Minervino (Ciclistica Castrovillari) che è riuscita ad anticipare di pochissimo sotto il traguardo la diretta avversaria Daniela Venturella (Special Bikers Team) podio completato da Simona Quarta (Asd Teknobike).

Oltre a Tecchio (élite), Pastushennko (élite sport), Ferritto (master 2), Ceci (under 23), Minervino (master donna 1), Venturella (donna élite) e Quarta (master donna 2), primati di categoria sul lungo per Stefano Lisi (Chialà Cycling Team Locorotondo) tra i master 1, Giampiero Bolognese (Maglie Bike) tra i master 3, Michele Tamborino (Maglie Bike) tra i master 4, Dario Manti (Cyclon-Store.it) tra i master 5, Luigi Mazzotta (Team Amici di Simone) tra i master 6, Guido Biasoli (Team Bike Ferrara) tra i master 7 e Veronica Coluccia (Fuorisella Ugm Bike) tra le élite master donna.

A conquistare con merito il gradino più alto del podio la granfondo di 45 chilometri Maurizio Carrer (Team Eurobike) che ha avuto la meglio su Simone Macrì (Mtb Casarano) e Giuseppe Losacco (Team Amicinbici-Losacco Bike) mentre al femminile affermazione di Erika Pennino (Mountain Bike Sila) con un margine esiguo su Michela Rucci (Long Life Bike Team) e Tiziana Tondo (Salento E-Cycling) che hanno completato il podio.


Oltre a Carrer (master 4), Macrì (juniores), Losacco (élite sport), Pennino (élite master donna), Rucci (master donna 1) e Tondo (master donna 2) in gran spolvero per la conquista dei primati di categoria nella granfondo Gianluca Gigante (Asd Teknobike) tra i master 3, Angelo Cossa (Mtb Tricase) tra i master 2, Vito Sante Sgobba (Team Eurobike) tra i master 4, Maurizio Di Taranto (Talent Bike) tra i master 1, Vincenzo Aversa (Ciclistica Castrovillari) tra i master 5, Gennaro Forlenza (Bike e Sport Team) tra i master junior, Saverio Strisciullo (Cyclon-Store.it) tra i master 6 e Gino Marcantonio (Cicloamatori Fondi) tra i master 7.

La Mtb Casarano si coccola il successo di questa edizione forte degli apprezzamenti ricevuti dai partecipanti per il percorso e l’organizzazione in toto (accoglienza, pasta party e logistica ad hoc): la nuova sfida verso la settima edizione, datata 18 marzo 2018, è stata subito lanciata per continuare positivamente e con grande orgoglio la tradizione di un evento che è la gara regina del ciclismo fuoristrada del Sud Italia ad inizio stagione.

Classifiche complete al link http://www.mtbonline.it/Risultato/1288/0