Trofeo Tra Livenza e Malgher: in gran spolvero Rafael Visinelli e Noemi Pilat

 

 

Rafael Visinelli (Bottecchia Factory Team), tra gli Elite; Simone Segat (Cube Crazy Victoria Bike), tra gli Under; Noemi Pilat (Cube Crazy Victoria Bike), tra le Donne; Ramon Vantaggiato (Velociraptors) e Alessia Nespolo (Vc Meduna), tra gli Junior; Filippo Celi (Vc Città di Marostica), Gianni Vazzola (Cube Crazy Victoria Bike) ed Enrica Campagna (Vc Meduna), tra gli Allievi; Fabrizio Perin (Sanfiorese), Kevin Pinton (Piazzola) e Denise Faiola (Gaerne), tra gli Esordienti; Alessandra Teso (Sorriso Bike Team), Nicola Marson (id), Mirko Furlan (Adria Bike), Andrea Tonel (Friuli Sanvitese), Nicola Terrin (Spezzotto), Piergiorgio Bocchese (Ciclistefanelli), Giorgio Padoan (Salese Factory Team), Giuseppe Dal Grande (Ct Friuli) e Fabrizio Stefani (Rudy Project), tra i Master sono i vincitori del 17° Trofeo Tra Livenza e Malgher valido per la terza prova del 29° Trofeo d'Autunno di mountain-bike svoltasi domenica 24 settembre a San Stino di Livenza, in provincia di Venezia.

Alla gara, messa a punto con collaudata esperienza dal Club la Perla Verde Eraclea diretta da Giuseppe Clementi e la regia di Ivo Roccon e Luciano Martellozzo, hanno partecipato 280 concorrenti che si sono dati battaglia, nonostante le avverse condizioni atmosferiche, sull'impegnativo e spettacolare percorso disegnato tra gli argini dei fiumi Livenza e Malgher. Ad assistere alla gara il presidente della Federciclismo del Veneto, Igino Michieletto.

Rafael Visinelli - emiliano classe 1985, nella stessa gara dello scorso anno si era classificato secondo alle spalle del compagno di squadra ed ex professionista Marcello Pavarin - ha subito aumentato il ritmo lasciandosi alle spalle con oltre 2' di vantaggio due atleti trevigiani: l'Under Simone Segat (Cube Crazy Victoria Bike) e l'Elite Nicola Dalto (Trivium Froggy Team). Visinelli, che nel 2007 è stato campione italiano Under di ciclocross ed appartiene al team guidato da Alessio Finetto, si impose nell'edizione 2016 del Trofeo d'Autunno.

 

 

Tra le Donne netta affermazione dell'Elite Noemi Pilat (Cube Crazy Victoria Bike) che ha preceduto due atlete veneziane: l'Elite Giovanna Michieletto (Four Es Racing Team) e la Master W2 Alessandra Teso (Sorriso Bike Team), quest'ultima prima nella sua categoria.

Maiuscola la prova offerta dallo junior e beniamino di casa Ramon Vantaggiato che si è lasciato alle spalle con oltre 3' gli avversari.

Il 29° Trofeo d'Autunno farà tappa domenica primo ottobre a Porto Viro, in provincia di Rovigo, in occasione della quarta tappa che segnerà il giro di boa del prestigioso circuito voluto da Luciano Martellozzo. In palio anche i Trofei alla Memoria di tre grandi amici del Circuito che ha come slogan "La Storia siamo Noi", Luca Zambenedetti, Mauro Santello e Fabio Basso.

OPEN: 1. Rafael Visinelli (Bottecchia Factory Team) El in 1h15'15"67; 2. Simone Segat (Cube Crazy Victoria Bike) Un a 2'00"65; 3. Nicola Dalto (Trivium Froggy Team) El a 2'31"24; 4. Federico Tauceri (Salese Factory Team) Un a 2'57"86; 5. Mattia Rossi (Torpado Sudtirol) El a 4'06"42.

DONNE: 1. Noemi Pilat (Cube Crazy Victoria Bike) El in 1h09'34"12; 2. Giovanna Michieletto (Four Es Racing Team) El a 55"80; 3. Alessandra Teso (Sorriso Bike Team) W2 a 2'27"22; 4. Paola Maniago (Cycling Team Friuli) W2 a 7'11"58; 5. Ilenia Lazzaro (Team Lapierre Trentino Alè) W1 a 14'30"36.

Francesco Coppola - FCI Veneto

Foto Sandro Billiani