Ven08232019

Aggiornamento:10:43:58

Paolo Colonna domina in casa Scott alla Val di Merse

 

 

Colpo dell’anno per il team Ciclisport 2000 e per tutto il movimento ciclistico pugliese. Paolo Colonna, il prof di Altamura (BA) in forze al team nero-oro vestito di Grottaglie (TA), ha vinto la sedicesima edizione della Scott Marathon Val di Merse, 71 km e 1900 metri di dislivello, davanti ad avversari del calibro di Juri Ragnoli e Pietro Sarai, la Cicli Taddei e tanti altri forti atleti élite, giusto per citarne qualcuno.
Dunque, se preferite, un colpaccio.

800 i biker al via, altissima la qualità dei partenti per la prova d’apertura del circuito Rampitek, seconda dell’MTB Tour Toscana e quarta dell’Umbria Tuscany MTB.

Sull’ascesa di Montestigliano sono in quattro a dettare il ritmo, tra loro anche Paolo Colonna, in compagnia di Francesco Casagrande, Pietro Sarai e Diego Cargnelutti, ma sui successivi saliscendi restano in due, Colonna e l’esperto Casagrande.

Tra i due la sfida è intensa, un vero e proprio duello all’ultimo sangue specialmente negli ultimi chilometri (prima necessaria la collaborazione per portar via la fuga e metterla al riparo). Tenta l’allungo Colonna. Ripreso, parte Casagrande, ma il pugliese non ci sta, rientra e si gioca tutto allo sprint, un lunghissimo sprint, impostato alla perfezione da Paolo Colonna già dall’ultima curva.

Arriva così il primo successo in una gara nazionale per il prof della Ciclisport2000, a coronazione di una lunga e meticolosa preparazione invernale ma anche e soprattutto di un certosino lavoro con i giovani. Non è da tutti essere contemporaneamente biker ad alti livelli e preparatore atletico e mentale di giovani campioni.

Alle spalle di Paolo Colonna nomi di grande calibro e soprattutto gli ex compagni di squadra del team Scott Italia, battuti proprio nella gara di casa. 
Un dettaglio non da poco, che dimostra l’ottimo lavoro in casa Ciclisport 2000 e che soprattutto sfata il mito che dal sud non possono venire (se non saltuariamente) grandi ciclisti.

“E’ stata una grande soddisfazione vincere qui a Rosia, dove un anno fa ebbi un brutto incidente che mi causò la frattura di clavicola e scapola. Oggi con Francesco ce le siamo suonate per tutta la gara ed è stato bello conquistare questa vittoria davanti a un campione del suo calibro. Quest’anno sto bene e lo sto dimostrando, spero che la Nazionale si accorga di questo e che mi prenda in considerazione per le convocazioni al mondiale Marathon” queste le parole di Paolo Colonna.

Il vento sta cambiando, con Paolo Colonna e la Ciclisport2000 in testa e tutta la Puglia a fare il tifo per loro.

Comunicato Stampa Cicli Sport 2000 Team