Lun07132020

Aggiornamento:08:54:19

D’Annunzio Bike Mtb: arrivederci al prossimo anno!

 

 

E’ Stefano Schioppa, a darci la notizia: “Anche con tutto l’ottimismo che ci contraddistingue, maggio è obiettivamente troppo vicino per sperare di poter dare il via alla gara, quindi a malincuore siamo costretti ad annullarla”.

Queste sono le parole del presidente del team Gardone in Bike Asd, organizzatore della “D’Annunzio Bike” di Gardone Riviera (BS), che doveva essere “la ciliegina sulla torta” di un’ampia manifestazione, che per diversi giorni avrebbe visto lo svolgersi di tante attività, con musica, sport e buon cibo, il tutto con lo splendido scenario del Lago di Garda.

Non ci sarà quindi purtroppo neanche il tanto atteso food festival di San Michele, che avrebbe visto aprirsi il “Village” legato alla gara già dal venerdì, ed avrebbe regalato agli avventori tre giorni di spettacoli legati al mondo delle bici, con Bmx e trial.

In mezzo a questa serie di eventi sarebbe dovuta partire proprio la “nostra” D’Annunzio Bike, con la novità della partenza di fronte al Vittoriale D’Annunzio, e che avrebbe culminato il suo tracciato con l’arrivo al campo sportivo di S. Michele, dove un ricco pasta party avrebbe atteso i partecipanti e le loro famiglie, all’interno del grande tendone di oltre 400mq, che avrebbe ospitato anche le premiazioni.

Tutto questo è solo rimandato, e con la pazienza a cui oramai ci siamo dovuti abituare in questo periodo, aspetteremo maggio 2021, così ci informa Stefano Schioppa, e saremo ancora più carichi e motivati.

“Avevamo anche valutato un rinvio”, continua il presidente di Gardone in Bike Asd, “ma il calendario già tanto nutrito che ci troveremo a fine stagione, se ottimisticamente pensiamo ad un rientro dell’emergenza, aggiunto al calendario venatorio che sarà in quel periodo nel pieno dell’attività, ci ha fatto nostro malgrado desistere, visto che il tracciato di gara è anche in zona di caccia”.

Lo stesso presidente ci informa che, malgrado il regolamento non lo preveda, i soldi già versati da chi avesse anticipato l’iscrizione alla gara verranno interamente restituiti, venendo quindi incontro a chi ha creduto in questa splendida avventura, e che li vede invece protagonisti di in grosso momento di crisi, non solo sanitaria ma anche e conseguentemente economica.

Per quanto riguarda i circuiti di appartenenza, si farà espressamente riferimento ai singoli regolamenti, e saranno direttamente i coordinatori degli stessi circuiti a gestire la questione abbonamenti.

Arrivederci quindi al 2021, forti, sani e motivati!

In attesa di altri dettagli, vi invitiamo a visitare il sito internet e la pagina Facebook dedicati alla d’Annunzio Bike.