Gio08162018

Aggiornamento:09:39:54

Pineto, la festa è iniziata: scatta l’ora di Internazionali d’Italia Series

 

 

Sono stati sufficienti l’arrivo del bel tempo e dei protagonisti di Aprutium Race per trasformare, per un weekend, Pineto (Teramo) nella capitale della Mountain Bike italiana. Nel Sabato della vigilia, caratterizzato dalla competizione riservata ai Giovanissimi, i top riders di Internazionali d’Italia Seriessono andati alla scoperta del circuito disegnato dalla ASD Cerrano Outdoor che domani, Domenica 10 Giugno, ospiterà la terza tappa della challenge. Sarà la prima volta di una gara di Internazionali d’Italia Series a Pineto, e sono palpabili l’entusiasmo e la curiosità che circondano questo nuovo appuntamento.

3,9 chilometri di lunghezza e un dislivello complessivo di circa 170 metri per giro: queste le cifre del tracciato che farà da teatro a tutte le sfide di giornata, che si concluderanno – a partire dalle 14.30 – con il testa a testa fra i protagonisti della gara Open Uomini. Martin Loo (Hawaii Express) e Gioele Bertolini(Team Focus Selle Italia), appaiati in testa alla classifica del circuito e protagonisti di un appassionante duello nell’ultima prova, Titano XCO a San Marino, si iscrivono di diritto all’elenco dei favoriti, ma dovranno guardarsi da avversari di peso come Andrea Tiberi (Team Focus Selle Italia), Luca Braidot (C.S. Carabinieri) e il Campione Italiano Gerhard Kerschbaumer (Torpado Gabogas), che ha preparato meticolosamente la gara effettuando una settimana fa una ricognizione sul percorso.

 


"Il percorso è molto nervoso e ancora un po' viscido, ma sono sicuro che si asciugherà rapidamente diventando più veloce - ha detto Bertolini, determinato a scalare una posizione dopo il secondo posto ottenuto a San Marino. - Arrivo in buone condizioni a questa gara, motivato ad ottenere un buon risultato. Inoltre si corre al livello del mare, un aspetto più unico che raro  per l'universo della Mountain Bike: c'è caldo e si sta bene, ci sono tutti gli ingredienti per avere una grande gara".

Alessandro Naspi (Superbike Bravi Platform) cercherà invece di difendere la leadership tra gli U23 conquistata a Titano XCO dall'assalto di Alessandro Serravalle (Silmax Racing Team), Alessio Agostinelli (Superbike Bravi Platform) e Juri Zanotti (Torpado Gabogas).

Serena Calvetti (KTM-Protek-Dama) contro i talenti emergenti della mountain bike italiana: è questo il “leitmotiv” di Internazionali d’Italia Series per quanto concerne la categoria Open Donne. La campionessa uscente, leader della Classifica Generale dopo l’affermazione a Titano XCO (San Marino), dovrà guardarsi le spalle dalle promettenti ragazze del Team Rudy Project, Marika Tovo e Giorgia Marchet. Sarà della partita per il successo Chiara Teocchi (Team Bianchi-Countervail), mentre Eva Lechner (Clif Pro Team) ha dovuto rinunciare all’appuntamento a causa di una rovinosa caduta da cavallo.

 


Attesa anche per i duelli della categoria Juniores: tra gli uomini sarà sfida fra il numero 1 d'Italia Filippo Fontana (Gottardo Giochi Caneva), vincitore a Nalles, e Simone Avondetto (Silmax Racing Team), primo a San Marino, con Zaccaria Toccoli (Team Focus Selle Italia) in piena corsa a sua volta. Tra le donne il ruolo di favorita spetta a Giada Specia (Team Velociraptors), protagonista di un autorevole assolo a San Marino e in testa alla graduatoria di categoria.

Domenica, il programma verrà aperto dai ragazzi della categoria Esordienti alle ore 8.00, seguiti in rapida successione da Donne Esordienti e Allieve alle 9.00, Allievi alle 10.00, Junior Uomini alle 11.00, Junior e Open Donne alle 12.30 e Open Uomini alle 14.30. La gara Open Maschile verrà trasmessa in diretta streaming integrale sui canali ufficiali di Internazionali d’Italia Series, con highlights delle prove Open Donne, Juniores Uomini e Donne.