La Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini fa poker alla 24 Ore della Val Rendena

 

 

Non si arresta la striscia di soddisfazioni da parte della Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini sempre protagonista su più fronti in giro per la penisola.

A Caderzone Terme, in Trentino, la 24 Ore della Val Rendena ha catalizzato l’attenzione e gli obiettivi del sodalizio santamarinellese che ha ottenuto la quarta vittoria consecutiva come team.

Autori di una gara sopra le righe i componenti del team da otto elementi con Gianfranco Mariuzzo, Manuel Piva, Lorenzo Bedegoni, Nicola Marson, Paolo Alverà, Andrea Mainardi, Emanuele Pinchigher e Daniel Tasso che hanno totalizzato nell’arco delle 24 ore ben 104 giri.

 


Performance da incorniciare per le rappresentanti del gentilsesso che hanno costruito la strada verso la vittoria grazie alla spinta della Capitana Elisabetta Dani che ha potuto contare di un egregio lavoro di squadra assieme a Caterina Ameglio, Antonella Casale, Giorgia Negossi, Tamara Merolle, Anna Favaron e la portoghese Ana Isabel Costa Pinto.

A ben figurare anche i solitari Claudio Pellegrini che ha chiuso al primo posto con una prova superlativa tutta in rimonta, ottime le performances di Marco Chiavacci (secondo) e Giuseppe Girardi (terzo).

Anche nella versione 6 ore i risultati sono stati appaganti con Gianluca Piermattei (12°Over), Daniele Galletti (8°Under), Massimo Negossi (17°Over), Stefano Carnesecchi (22°Over), Fabio Icuchi (25°Over) e Massimiliano Mastracco (28°Over).

 


Piazzamenti di rilievo anche a Montefiascone alla Granfondo Est Est Est con Giacomo Ragonesi che ha regalato al sodalizio altolaziale il gradino più alto del podio nella gara juniores, onorevoli piazzamenti per Massimo Ubaldini (terzo tra i master 5), Angelo Ciancarini (secondo tra i master 6), Marco Becattini (settimo tra i master 4), Pierluigi Befani (decimo tra i master 3), Pierluigi Possenti (14° tra i master 4) e Lorenzo Borgi (13°tra i master 6) condizionato da un problema meccanico mentre solo un ritiro per l’under 23 Daniele Panzarini.

In Veneto, tra le Dolomiti Bellunesi, primo posto per Roberto Ambrosi in coppia con Roberto Zanotel nella Pedalonga mentre la 6 Ore di Fiuggi ha fatto registrare il quarto posto di Edmondo Belleggia in una prova avversata dal caldo afoso che ha messo in difficoltà il biker santamarinellese interrompendo la propria gara per circa 30 minuti prima di rimettersi in marcia verso il traguardo entro il tempo stabilito da regolamento.