Gio11232017

Aggiornamento:01:34:43

GP Guerciotti ed Europei Tabor: ottime performances di Antonio Folcarelli

 

 

Un doppio appuntamento nella prima settimana di novembre per Antonio Folcarelli, under23 in forza presso il team laziale Race Mountain Folcarelli Cycling: G.P. Mamma Papà Guerciotti a Milano e Campionato Europeo di Ciclocross a Tabor (Repubblica Ceca).
La prima trasferta ha coinvolto l'intero team coordinato da Massimo Folcarelli che gioca in pole position tra i corridori master più validi del panorama di ciclocross nazionale.
La carovana arancio fluo si è spostata sino all'Idroscalo, direttivo e meccanici compresi, mentre in occasione della prova di Campionato europeo di Tabor (domenica 5 novembre) il diciannovenne Antonio Folcarelli è partito con la squadra nazionale, conscio del fatto di possedere 19 punti nel ranking UCI.
Al G.P. Guerciotti il piazzamento è stato più che soddisfacente per Antonio, secondo posto da under23, settimo italiano e undicesimo nella generale. E pensare che davanti a sé ci sono cinque corridori da considerare veterani nel nostro paese (fatto salvo Jakob Dorigoni, suo coetaneo) come Gioele Bertolini, i fratelli Nicolas e Lorenzo Samparisi, Enrico Franzoi e Cristian Cominelli. Il vincitore della manifestazione è stato il tedesco Marcel Meisen.
In Repubblica Ceca la prospettiva era già molto diversa dalla prova corsa il 1 di novembre. Di fatto con 19 punti impressi nel ranking, la posizione in griglia di partenza ha fortemente penalizzato il giovane romano.
Pettorale numero 30 e una partenza azzeccata visto il numero di posizioni che il nostro ha potuto guadagnare però sette tornate sono state pagate a caro prezzo.
Un ritmo elevato tenuto dal gruppo di testa, composto dai corridori Eli Iserbyt, Thomas Pidcock, Sieben Wouters più il francese Joshua Dubau e l'olandese Jens Dekker e questo ha messo in difficoltà anche il bravo Jakob Dorigoni che ha cercato sino oltre metà gara, di rimanere inserito nel treno dei primi.Antonio Folcarelli chiude venticinquesimo mentre il bolzanino Dorigoni quindicesimo. La vittoria è andata al belga Iserbyt su Thomas Pidcock.
Il prossimo appuntamento vedrà Antonio in maglia rosa alla partenza della tappa numero tre del Giro d'Italia di Ciclocross. Questa volta la gara si correrà a Grumo Nevano, comune incastonato tra quelli di Napoli e Caserta.

Ufficio Stampa Race Mountain-Folcarelli Cycling