Sab04132024

Aggiornamento:04:19:26

Serenissima Coppa Veneto: le maglie di leader

GALLIO (VI) – Nonostante le bizze del meteo, che ha costretto gli organizzatori a rivedere e rinnovare il percorso per evitare di incontrare la neve caduta nelle ultime settimane, la Granfondo dei Cimbri spegne con successo la sua 14esima candelina. La Serenissima Coppa Veneto Zerowind porta, quindi, a conclusione la sua quinta tappa: rispetto ai sette appuntamenti previsti ad inizio stagione, è stata inevitabile una riduzione a sei a causa dell’annullamento per alluvione della Divinus Bike Clivus. A festeggiare sul traguardo “cimbro” è stata l’esperienza del capitano del GS Cicli Olympia Marzio Deho, che mette in saccoccia la sua 314esima vittoria in carriera. Al femminile trionfano cuore e passione della trentina Lorenza Menapace (Titici Lgl Pro Team), che al termine di un periodo di difficoltà fisiche ritrova il primo gradino del podio. Ma a fare festa all’arrivo non sono stati solamente i dominatori assoluti e di categoria: tutti i bikers che si sono schierati in griglia di partenza (circa 600) hanno accolto con favore la giornata di festa e sport ben orchestrata dal comitato organizzatore del Gruppo ciclistico Altopiano di Asiago. A partire dal percorso modificato che non ha perso in chilometraggio o dislivello (40 chilometri con 1200 metri di dislivello) né tantomeno in fascino o divertimento attraverso sterrati e single track che sono stati protagonisti della Grande Guerra.

La Granfondo dei Cimbri va a ridefinire i giochi nell’ambito delle classifiche de La Serenissima Coppa Veneto Zerowind. Ma nessun “terremoto” scuote in maniera potente le classifiche team e individuali di Coppa Veneto. In sostanza non si è verificato nessun avvicendamento o cambio di leadership se non nella categoria individuale Masterwoman, in cui Chiara Mandelli (Asd Valcavallina Lovato Electric) cede il passo a Luisa Santello (USC Calcroci). Invariate le altre “maglie bianche” delle categorie individuali: Daniele Valente (Selle San Marco Trek, Elite Master), Georgy Dmitriev (Asd Bike Store Costermano, Master1), Federico Birtele (Team Bussola, Master2), Davide Battistello (XDrive Racing Team, Master3), Andrea Pendini (Adv Corratec, Master4), Roberto Capponi (Four Es Racing Team, Master5), Massimo Milanetto (XDrive Racing Team, Master6) ed Ylenia Colpo (XDrive Racing Team, SportWoman). Nessun “colpo grosso” nemmeno per quanto riguarda la classifica team: l’Adventure & Bike prosegue la sua corsa verso la conquista della prima posizione definitiva, anche se il team Bike Club 2000 Show Running è sempre alle sue spalle per la ri-conquista della maglia. Terzo posto è per l’Usc Calcroci. In tale senso, la parola definitiva sulle leadership la metterà l’ultima tappa di Volpago del Montello con la La Terre Rosse – Montello (domenica 21 luglio).

Ricordiamo il calendario de La Serenissima Coppa Veneto Zerowind:

10 marzo: Granfondo Bardolino Bike Bardolino (Vr)
24 marzo: Granfondo Tre Valli – Tregnago (Vr)
14 aprile: Prosecchissima – Miane (Tv)
05 maggio: Granfondo Spaccapria Euganea – Galzignano Terme (Pd)
19 maggio: Divinus Bike Clivus - Monteforte d'Alpone (Vr)
02 giugno: Granfondo dei Cimbri – Gallio (Vi)

21 luglio: La Terre Rosse – Montello – Volpago del Montello (Tv)

 

Per info: http://www.coppavenetozerowind.it/.

 

Fabia Sartori – Ufficio Stampa.