Dom01202019

Aggiornamento:08:00:27

Back Strada Bike Festival della Nocciola: lunedì 31 dicembre scade la quota d’iscrizione promozionale a 25 euro

Bike Festival della Nocciola: lunedì 31 dicembre scade la quota d’iscrizione promozionale a 25 euro

 

 

Una finestra sulla natura, i boschi, i corsi d’acqua, le cime delle colline spazzate dal vento del Mediterraneo. Qui la campagna è dolce, disegnata dai vigneti più preziosi d’Italia, culle dei grandi vini celebri in tutto il mondo e custoditi nelle cantine storiche. E poi le antiche strade, già percorse nel Medioevo, i borghi arroccati, i castelli, la tradizione enogastronomica, gli orizzonti sinuosi. Queste sono le Langhe, patrimonio mondiale UNESCO; terre che respirano ad un ritmo differente durante il variare delle stagioni, meta di una fuga tra i colli abbracciati dalle Alpi e dal vicino mare della Liguria.

In questo territorio incantato nasce nel 1619 un monastero costruito da un gruppo di monaci cistercensi che diventa un riparo, una nuova terra, un luogo di lavoro, di preghiera, di ore scandite dal rintocco delle campane, di stagioni che si susseguono con lo stesso variare dei cicli della terra.

Nel 2002 l’antico monastero e la dimora nobiliare diventano un’unica anima sotto le cinque stelle dell’ospitalità del primo Relais&Châteaux del Piemonte, che domenica 19 maggio rappresenterà il prestigioso traguardo per i partecipanti alla Granfondo San Maurizio 1619, evento inserito nel programma del Bike Festival della Nocciola, dopo aver pedalato per 120 chilometri, superando 2000 metri di dislivello totale, nel territorio che ispirò alcune opere di Cesare Pavese, tra cui la La Luna e i falò.

Un percorso che abbina il sano agonismo ed il cicloturismo grazie ad un format innovativo: saranno infatti quattro i tratti cronometrati che concorreranno alla classifica finale, alternati a tratti cicloturistici ad andatura libera che consentiranno di gustarsi il panorama semplicemente strepitoso che si ammira in Alta Langa.

Si pedalerà sulle Salite dei Campioni, strade affascinanti dedicate ai campioni del ciclismo. Fatica, impegno, il ricordo delle gesta dei campioni del passato che hanno sempre incantato chi le ha vissute o le ha soltanto sentite raccontare e nel tempo hanno assunto un contorno epico, sono questi i valori che verranno condivi dai protagonisti della granfondo.

Per i più audaci e preparati, sabato 18 maggio ad Albaretto della Torre (Cuneo), si terrà la Cronoscalata dei Campioni. Una sfida contro il tempo in salita lungo un percorso di 6,5 chilometri, 410 metri di dislivello, una pendenza che va dal 6,2% al 18%. La partenza è fissata per le ore 17. Quota di iscrizione euro 12. Quota di iscrizione per coloro che partecipano anche alla Granfondo San Maurizio 1619 euro 10

La preiscrizione alla Cronoscalata dei Campioni si effettua inviando una mail con i dati del ciclista o dei ciclisti all’indirizzo mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Oppure in loco il giorno della gara.

Non perdere l’occasione di vivere questo indimenticabile weekend all’insegna della natura e del ciclismo, iscriviti ai due eventi che costituiscono il Bike Festival della Nocciola 2019

Iscrizione Granfondo San Maurizio 1619

Le quote di iscrizione sono le seguenti:

–          25 euro per iscrizioni pervenute entro il 31 dicembre 2018

–          30 euro per iscrizioni pervenute entro il 31 gennaio 2019

–          35 euro per iscrizioni pervenute entro il 31 marzo 2019

–          40 euro per iscrizioni pervenute entro il 17 maggio 2019

–          50 euro per iscrizioni pervenute presso la sede dell’evento sabato 18 e domenica 19 maggio 2019

Iscrizioni attive sul sito ufficiale della manifestazione e sul portale Endu.

Per ulteriori informazioni sull’evento consultare il sito ufficiale della manifestazione

 

La Nocciola Tonda Gentile delle Langhe

La Varietà di nocciolo coltivata in Piemonte è la Tonda Gentile Trilobata.

La sua produzione è concentrata nelle province di Cuneo, Asti e Alessandria, in un areale compreso tra le colline delle Langhe, del Roero e del Monferrato. La denominazione IGP garantisce agli utilizzatori ed ai consumatori la qualità e l’autenticità del prodotto. La “Nocciola Piemonte IGP.”, è particolarmente apprezzata dall’industria dolciaria per i suoi parametri qualitativi quali: forma sferoidale del seme gusto ed aroma eccellenti dopo tostatura elevata pelabilità buona conservabilità

Per questi motivi la Nocciola Piemonte è universalmente conosciuta come la migliore al mondo.

Per ulteriori informazioni visita il sito del Consorzio Tutela Nocciola del Piemonte