Dom07212019

Aggiornamento:11:05:18

Back Strada Gare Domenica 19 maggio di grande ciclismo in archivio nelle Marche con la due giorni Marchigiana e la Giornata della Bici Rosa

Domenica 19 maggio di grande ciclismo in archivio nelle Marche con la due giorni Marchigiana e la Giornata della Bici Rosa

 

 

CERRETANO - Il Trofeo Città di Castelfidardo-Gran Premio Cibes è stato facile preda di Gianmarco Begnoni (Viris Vigevano) che si è imposto nettamente in volata nell’apertura della Due Giorni Marchigiana. La gara meno impegnativa della due giorni, sotto la regia organizzativa dello Sporting Club Sant’Agostino, ha visto inizialmente come protagonisti 32 corridori che hanno preso un bel margine sul grosso del gruppo in una giornata piovosa e complicata per le cadute comportando anche un momentaneo stop per i ripetuti interventi medici. Sotto l’impulso della Work Service e della Zappi’s Cycling Team, la fuga dei 32 attaccanti ha lasciato il posto alla volata a ranghi compatti dove Begnoni ha messo in fila Enrico Zanoncello (Zalf Euromobil Desirèe Fior), Sergev Rostovtsev (Viris Vigevano), Aleksander Kulikovskj (Russia), Giulio Masotto (Team Colpack), Francesco Di Felice (General Store), Matteo Rotondi (Team Cinelli), Daniel Nastasi (Team Cinelli), Gregorio Ferri (Zalf Euromobil Desirèe Fior) e Leonardo Marchiori (Zalf Euromobil Desirèe Fior) a completare la top-10 all’arrivo.

 


CASTELFIDARDO - Il Team Fortebraccio ha messo a segno un importante successo al Gran Premio Santa Rita con il primato conquistato da Michele Corradini in una gara avvincente come emozioni ed anche come impegno per l’altimetria abbastanza esigente rispetto alla gara inaugurale di Cerretano.  A lungo in fuga Olek Kanaka (Bevilacqua Sport Ferretti), Riccardo Bobbo (Delio Gallina), Antonio Di Sante (Sangemini Trevigiani), Matteo Donegà (Cycling Team Friuli), Alessio Ferrari (Named Rocket) e Aldo Caiati (Zalf Euromobil Desirèe Fior) poi il gran finale nel circuito sopra Castelfidardo ravvivato dal forcing di Simone Ravanelli (Biesse Carrera) e Andrea Bartolozzi (Viris Vigevano) ha fatto da preludio al momento decisivo della gara dove Francesco Di Felice (General Store) è stato rimontato da Corradini (vincitore finale della Due Giorni) che ha potuto alzare le braccia in segno di vittoria. Secondo posto amaro per Di Felice con il podio completato dal compagno di squadra Daniel Smarzaro, a seguire Andrea Di Renzo (VPM Porto Sant’Elpidio-Monte Urano), Marco Landi (Zalf Euromobil Desirèe Fior), Enrico Salvador (Northwave Cofiloc), Gianni Pugi (Sangemini Trevigiani), Luca Rastelli (Gallina Colosio Eurofeed), Raul Colombo (Biesse Carrera) e Riccardo Verza (Zalf Euromobil Desirèe Fior).

 


OSIMO STAZIONE - E’ andata in archivio la Giornata della Bici Rosa-Trofeo Anspi, il consueto evento del mese di maggio che si disputa ogni anno a Osimo Stazione contraddistinta da un’altissima qualità organizzativa, elevato tasso tecnico e ragguardevole partecipazione delle ragazze appartenenti alle categorie esordienti, allieve e juniores che risultano sempre in crescita grazie agli sforzi del Gruppo Ciclistico Osimo Stazione in ricordo della storica figura di Bruno Beccacece. Tra le principali interpreti della gara juniores-under 20 è salita sul podio più alto di questa categoria Eleonora Gasparrini (V02Team Pink) precedendo Giada Capobianchi (Capobianchi Cicli Moto Sport), Aigul Gareeva (Russia), Aurora Mantovani (V02 Team Pink), Giorgia Catarzi (Ciclismo Insieme), Giulia Giuliani (Ciclismo Insieme), Gaia Masetti (Breganze Wilier Team), Prisca Savi (Scv Bike Cadorago), Lara Scarselli (Ciclismo Insieme) e Alessia Patuelli (Breganze Wilier Team). A prendere il sopravvento tra le donne esordienti Giulia Coppi (Team Npm Chianciano) nulla hanno potuto Beatrice Bertolini (MB Victory Team), Virginia Gelichi (Ciclistica San Miniato Santa Croce),  Eleonora La Bella (Punto Bici Aprilia), Emma Meucci (SC Campi Bisenzio), Alessia Di Pilato (Re Artù General System), Sara Cappellari (Re Artù General System), Alice Ferri (Polisportiva Molinella), Martina Parotto (Punto Bici Aprilia) e Camilla Lazzari (Re Artù General System). Tra le donne allieve, a prevalere dopo una bella battaglia in volata Carlotta Cipressi (Re Artù General System), a seguire Eleonora Ciabocco (Team Di Federico), Sabrina Ventisette (SC Campi Bisenzio), Rebecca Bacchettini (UC Foligno), Giulia Pizzino (Polisportiva Fiumicinese Fait Adriatica), Erika Viglianti (Team Di Federico), Alessia Paccalini (Ciclistica San Miniato Santa Croce), Giorgia Marabissi (Team Npm Chianciano) ed Elisa Taiti (SC Campi Bisenzio).