Ven10072022

Aggiornamento:10:16:04

Back Strada Gare Miglianico Tour, la corsa podistica che non tramonta mai! La 51°edizione al keniano Peter Wanyoike e all’abruzzese Marika Monaldi

Miglianico Tour, la corsa podistica che non tramonta mai! La 51°edizione al keniano Peter Wanyoike e all’abruzzese Marika Monaldi

 

 

Strepitoso il successo della Miglianico Tour di podismo che quest’anno ha sfiorato i 600 iscritti tra competitiva, non competitiva e gare promozionali per bambini e ragazzi.

Gli organizzatori dell’Ades Miglianico-Amici dello Sport, capitanati da Giuliano Orlandi e da Nicola Mincone, si sono impegnati con la complicità della partecipazione attiva di tutta la cittadinanza e degli sponsor, esaltando una tradizione dello sport abruzzese che ha superato le nozze d’oro.

Queste sono state le premesse che hanno dato origine a una 51°edizione riuscitissima, avvalorata dal ritrovato calore del pubblico dopo i due anni di pandemia e nobilitata dalla vittoria dell’atleta keniano Peter Wanyoike con la casacca dell’Asd Vini Fantini.

 

 

Sono felicissimo di questa vittoria, ho gareggiato per la prima volta qui in Abruzzo ed è in assoluto il miglior risultato in Europa” ha dichiarato Wanyoike che in Italia risiede in Toscana a Siena e che ha concluso la gara competitiva di 18 chilometri in 58’21” con un netto dominio solitario. Secondo posto per il marocchino ma ternano d’adozione Mohamed Hajjy (Castenaso Celtic Druid – 58’54”), tra il terzo e il quinto posto si sono piazzati gli abruzzesi Federico Ciocca (DK Runners Milano – 1.00’37”), Cesare Ciommi (Tocco Runner – 1.01’19”) e Alessio Bisogno (Passologico – 1.01’25”).

Ho già disputato la Miglianico Tour sulla distanza di 9 chilometri sia nel 2020 che nel 2021. È stata una gara molto ardua e muscolare, sono contenta della mia gestione che ho tenuto sulla 18 chilometri per la prima volta” è stato il commento di Marika Monaldi, pescarese in forza al Passologico, vincitrice della competitiva femminile davanti a Sara Di Prinzio (Runners Chieti – 1.13’10”), Paola Di Tillo (GP Virtus – 1.14’19”), Lorella Buzzelli (Fidas Pescara – 1.14’57”) e Rita Mascitti (Atletica Avis San Benedetto del Tronto – 1.18’37”).

Ad imporsi agli onori delle cronache nella non competitiva di 9 chilometri Enite Fiadone (Aterno Pescara – 29’04”), Francesco Cacciatore (Unione Atletica Abruzzo – 29’08”) e Steve Coppin (Esm – 31’25”) tra gli uomini, Catia Fusoni (Athletic Club Termoli – 35’22”), Zoe Pretara (Asd Pietro Mennea – 36’55”) e Francesca Zulli (Podisti Frentani – 38’48”) tra le donne.

Giuliano Orlandi, presidente dell’Ades Miglianico-Amici dello Sport: “Abbiamo lavorato bene questo inverno per la preparazione nel dietro le quinte, anche se dobbiamo ancora smaltire le criticità della pandemia. Siamo contenti del riscontro di partecipazione anche nelle gare giovanili con oltre 200 bambini felici di correre tra gli applausi della gente, senza dimenticare lo spettacolo agonistico offerto dagli adulti nella gara competitiva e quella non competitiva”.

Nicola Mincone, coordinatore tecnico dell’organizzazione: “Se pensiamo ai 60 pionieri della prima edizione l’8 settembre 1971 ai 600 di oggi, abbiamo moltiplicato per dieci. È stato un bel passo avanti in termini di presenze dopo il biennio di emergenza Covid ma prima della pandemia siamo riusciti ad andare anche oltre i mille partecipanti. Per il futuro, c’è bisogno di un ricambio perché vogliamo che tante persone e nuovi sostenitori si possano avvicinare a questa organizzazione per portare in alto il nome di Miglianico e della nostra Miglianico Tour”.

Fabio Adezio, sindaco di Miglianico: “Questa 51°edizione è stata memorabile perché in primis siamo tornati in piazza con molta voglia di stare assieme dal primo pomeriggio ad incitare e ad applaudire gli atleti, fino a notte inoltrata con il pasta party. Quando c'è da organizzare questa gara, i miei concittadini sono già pronti e preparati a tutto senza che vanno avvisati. Sono tutte persone che si mettono volentieri a disposizione anche per il più piccolo dettaglio e ogni anno i volontari aumentano. Per me che sono sindaco questo aspetto mi inorgoglisce ancora di più. Io sono fortunato come amministratore e altrettanto i miei concittadini, raccogliamo i feedback degli atleti e anche le critiche costruttive per dare il miglior impulso all’edizione che verrà. Per questo non escludiamo il prossimo anno di tornare a una versione notturna sia della competitiva che della non competitiva”.

 

 

VINCITORI DI CATEGORIA GARA COMPETITIVA

M16: Cosmo D'orazio (Progetto Running)

M23: Giacomo Stipani (Ades Miglianico)

M30: Umberto D'Agostino (Runners Casalbordino)

M35: Jacopo Pellegrini (Runners Chieti)

M40: Giampiero Carosella (Il Crampo Lanciano)

M45: Massimiliano Bravin (Passologico)

M50: Edoardo Carrozzi (Atletica Abruzzo L'aquila)

M55: Diego Canacci (Runners Pescara)

M60: Alberto Virgili (Atletica Cingoli)

M65: Pasquale Iezzi (Atletica Paratico Bs 562)

M70: Antonio Fruttuoso (Amatori Podisti Pennesi)

M75: Renato Rugo (Tribu' Frentana)

F23: Alessia Tartaglia (Asd Vini Fantini)

F35: Barbara Liberati (Passologico)

F40: Antonella Sabatini (US Acli Marathon Chieti)

F45: Angela Moraru (Run & Smile)

F50: Paola Zaghi (Zeroforamagno)

F55: Patrizia Gentiletti (Atletica Cingoli)

F60: Stella Nubia (Podistica San Salvo)

F65: Anna Maria Di Felice (Atletica Monte Mario)

F70: Venere Sarra (Runners Pescara)

 

A questo link https://live.idchronos.it/it/risultati/2818/51-miglianico-tour le classifiche