Ven05242024

Aggiornamento:12:12:22

Back Strada Gare Al tedesco Felix Engelhardt la terza edizione della “Per Sempre Alfredo”

Al tedesco Felix Engelhardt la terza edizione della “Per Sempre Alfredo”

 

 

È il tedesco classe 2000 Felix Engelhardt ad aggiudicarsi sul traguardo di Sesto Fiorentino la terza edizione della “Per Sempre Alfredo”. Il portacolori del Team Jayco Alula (campione europeo l’anno scorso fra gli Under 23) ha preceduto il britannico Mark Stewart (Bolton Equities Black) e il danese Anders Foldager (Biesse Carrera).

La corsa che ricorda lo storico commissario tecnico della nazionale italiana Alfredo Martini, organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia di Adriano Amici a fianco del gruppo promotore guidato da Matteo Miano, si è conclusa con uno sprint a ranghi ridotti.

 

Anche quest’anno la gara ha riproposto la spettacolare partenza da Piazzale Michelangelo, l’affascinante balcone su Firenze, da cui si può ammirare uno dei panorami più belli del mondo.

La prima fuga di giornata nasce dopo una trentina di chilometri, con sette corridori: Aaron Van der Beken (Bingoal Pauwels Sauces), Michael Belleri (Biesse Carrera), Marcel Camprubi (Q36.5), Stefano Leali (General Store - Essegibi), Mattia Piccini (Gallina Ecotek Lucchini), Anthoni Silenzi (Mg. K Vis Color for Peace), Giacomo Garavaglia (Work Service – Vitalcare).

Van der Beken (Bingoal Pauwels Sauces) è l’ultimo a mollare, prima che il gruppo torni compatto a poco più di 50 km dalla conclusione. Poi l’attacco di Georg Steinhauser (EF Education Easypost) e Alexis Guerin (Bingoaol): vantaggio massimo di 30” a 45 km dal traguardo, con la loro azione che viene però annullata quando ne mancano 13. Nel finale l’attacco di Calzoni (Q36.5), poi scivolato in discesa. Discesa nella quale c’è l’allungo di Rivera. Ma anche lui, complice l’asfalto bagnato da una leggera pioggerellina, perde aderenza e finisce a terra quando mancano tre chilometri. Il gruppo torna compatto e l’epilogo è in volata, con il successo Engelhardt su Stewart e Foldager. Primo degli italiani è Filippo Fiorelli (Green Project Bardiani Csf), quarto.

 

La gara ha avuto il patrocinio della Regione Toscana, della Città Metropolitana di Firenze, del Comune di Firenze, del Comune di Calenzano, dell’Unione Pedemontana dei Comuni del Mugello e del Comune di Sesto Fiorentino.

 

 

TEAM TECHNIPES #INEMILIAROMAGNA

Ottime indicazioni per il Team Technipes #inEmiliaRomagna che ha sfiorato la top ten correndo tra i professionisti alla Per sempre Alfredo, che ha visto in gara anche tre team World Tour e numerose Professional.

Alessandro Monaco ha chiuso al 13° posto, sempre nel vivo della corsa malgrado una caduta a metà gara che lo ha limitato per tutto il resto della corsa. Nel secondo gruppo anche Martin Nessler e l’U23 Davide Dapporto, che hanno ceduto solo nell’ultima salita. La gara è stata vinta nella volata del drappello di testa, di cui faceva parte anche Monaco, dal tedesco Felix Engelhardt (Team Jayco AlUla).

«La caduta a metà gara mi ha dato noia per tutto il resto della gara - ha detto a caldo Alessandro Monaco, già 7° nella classifica generale dell’Istrian Spring Trophy, che lo aveva visto anche 5° in una tappa -. Sono arrivato con i migliori ma mi dispiace non aver disputato una buona volata a causa della forte botta al gomito. Siamo comunque soddisfatti di questa top 15 e guardiamo avanti con fiducia alle prossime importanti gare».

Buona anche la prestazione degli Under 23 del team alla 106° Popolarissima, classica di primavera per la categoria, anche se mancando il velocista puro non è stato possibile inserirsi nella top ten aperta dal Team Colpack con il vincitore Davide Persico e con Francesco Della Lunga.

Il Team Technipes #inEmiliaRomagna va ora incontro a un grande appuntamento: il team presieduto da Gianni Carapia sarà infatti in gara alla Settimana Internazionale Coppi&Bartali, gara a tappe in programma da martedì 21 a sabato 25 marzo in Emilia-Romagna.

Un impegno di spessore dopo quasi un mese di gare nella stagione 2023 per il team presieduto da Gianni Carapia, promosso a partire dal 2019 da APT Servizi Emilia Romagna e Consorzio Terrabici e che dal 2023 è Continental grazie all’ingresso nel mondo del ciclismo di Technipes, azienda presieduta da Raffaele Barosi e leader nel settore del confezionamento industriale di prodotti solidi.