Ven05242024

Aggiornamento:12:12:22

Back Strada Gare Tutti i protagonisti al maschile e al femminile della Giornata Nazionale della Bicicletta 2023 al Ghisallo

Tutti i protagonisti al maschile e al femminile della Giornata Nazionale della Bicicletta 2023 al Ghisallo

24

 

 

La stagione agonistica sia su strada per l’allievo piemontese Nicola Cerame (SC Castellettese-Cicli Varsalona) si è conclusa col sorriso sulle labbra, gli abbracci pieni di affetto e calore dei suoi genitori e di tutta la ciclistica Castellettese venuta sul Ghisallo con tante speranze tutte esaudite. Cerame è tornato a vincere sul Ghisallo dopo la prima vittoria due anni fa tra gli Esordienti oggi ha fatto il bis con una condotta di gara sempre in prima fila fin dalla partenza da Albese e, soprattutto, a circa tre chilometri dal traguardo quando è scoppiata la bagarre sul tratto più impegnativo della salita (dal lato di Canzo/Asso) e si sono avvantaggiati in sette che non sono stati più raggiunti.

Gli ultimi 200 metri sono stati esaltanti con una volata testa a testa tra Filippo Colella (US Biassono) e Nicola Cerame (SC Castellettese) che prevaleva con un deciso colpo di reni negli ultimi due metri per conquistare quest’unica vittoria stagionale, una vittoria preziosissima per il giovane piemontese di Varallo Pombia che quest’anno, purtroppo, ha conosciuto i pronto soccorso di più di un ospedale, dapprima in Emilia in una gara di ciclocross poi un grave incidente in allenamento quando un automobilista gli tagliò la strada spezzandogli il casco ed eravamo all’inizio di stagione. Poi un altro incidente in corsa in Veneto con due vertebre ed una spalla da fare guarire con un paio di mesi in stand by. Ed oggi la vittoria liberatrice per riprendere la normalità. Domenica si schiererà alla partenza di una gara di ciclocross in Friuli con la Maglia DP66 e con tanta voglia di riscatto in primis sulla sfortuna. La gara comasca denominata Memorial Frigerio-Brenna-Conti Vailati è stata disputata da 101 corridori (78 i classificati) nel contesto della “59° Giornata Nazionale della Bicicletta al Ghisallo”.

ORDINE D’ARRIVO, 1)Nicola Cerame (SC Castellettese-Cicli Varsalona) km 63,600 in 1h37’14” media kmh 39,246; 2)Filippo Colella (US Biassono); 3)Davide Gileno (US Biassono); 4)Edoardo Orengo (Nuova Ciclistica Arma); 5)Gabriele Peluso (Vigor-Cycling Team); 6)Luigi Schiavolin (GS Alzate Brianza); 7)Alessio Rossi (Pedale Ossolano), 8)Riccardo Vesco (GS Giovani Giussanesi) a 9”; 9)Pietro Gardini (UCAB 1925 Biella); 10)Matteo Belgrano (Nuova Ciclistica Arma).

 

24

 

Anche la categoria degli Juniores ha contribuito notevolmente a rendere speciale la 59° Giornata della Nazionale della Bicicletta organizzata dagli Amici del Santuario Mariano dedicato alla Madonna Protettrice dei ciclisti con la partecipazione di 143 corridori (89 i classificati) che hanno pedalato sul percorso preparato dall’Asd, Aurora Brianvall, con partenza da Olgiate Molgora ed arrivo alla Madonna del Ghisallo nel comasco e denominata “42° Trofeo Giuseppe, Rosanna e Maria Luisa Vismara – 8° Olgiate Molgora/Ghisallo”. Poco dopo il via quando la Carovana era impegnata nel tratto iniziale e pianeggiante della gara si è formato al comando un bel gruppetto di 25 atleti e, tra di loro, anche Lorenzo Finn (CPS Professional Team) con 3 compagni di squadra, Tommaso Farsetti, Tommaso Bambagioni e Gabriele De Fabritiis che hanno imposto un ritmo elevato per continuare la fuga. In questo frangente Edoardo Maria Banfi (Ciclistica Biringhello) ha fatto incetta di punti per vincere la classifica dei TV. Arrivati a Bellagio dove inizia la salita al Ghisallo (lato molto più impegnativo) è entrato in azione Finn scremando il plotone rimasto con 6 corridori al comando poi, a meno di due chilometri dal traguardo Lorenzo Finn è scattato con decisione andando a conquistare la sua settima vittoria stagionale precedendo di 12” il bresciano Bicelli (Otelli) e di 21” il veneto Remelli (SC Valeggio) che ha completato il podio mentre il varesino Bonalda (Pool Cantù-GB Junior) per 3 secondi resta ai piedi del podio. Il bergamasco Matteo Falchetti (Team Giorgi), si è aggiudicato la classifica finale dei GPM.

ORDINE ARRIVO : 1)Lorenzo Mark Finn (CPS Professional Team) km 105,3 in 2h33’42” media kmh. 41,106; 2)Michele Bicelli (Aspiratori Otelli-Carin Baiocchi) 12”; 3)Cristian Remelli (SC Valeggio) 21”; 4)Alessandro Bonalda (Pool Cantù-GB Junior) 24”; 5)Jak Filip Gruszczynski (Pol-Energy Team) 37”; 6)Samuel Bertolli (Team Franco Ballerini) 45”; 7)Alessandro Cattani (Bustese Olonia) 55”; 8)Michele Daffini (Ciclistica Trevigliese) 1’08”; 9)Tommaso Anastasia (SC Valeggio) 1’21”; 10)Matteo Falchetti (Team Giorgi) 1’26”.

 

24

 

Anche il ciclismo femminile ha partecipato alla 59° Giornata Nazionale della Bicicletta della Madonna del Ghisallo con 131 ragazze, delle quali 66 Donne Allieve, 30 Donne Esordienti 1° anno e 35 Donne Esordienti 2° anno. Si è gareggiato in memoria di Lorenzo Ganassin tragicamente scomparso 18 anni fa, figlio di Cosma, promotore del Memorial. Scattate da Cesano Maderno in provincia di Monza e Brianza le ragazze hanno puntato direttamente verso il Ghisallo pedalando sempre a gruppo compatto nei 37 chilometri pianeggianti prima di affrontare gli 8 chilometri di salita. In pianura sono state le atlete dirette da Daniele Fiorin a battere il ritmo e tentare anche alcuni tentativi di fuga con Valentina Sangiorgio che, nonostante l’impegno veniva ben presto ripresa dal gruppo compatto. Qualche centinaio di metri e scattava un’altra atleta “Fiorin”, Rebecca Fiscarelli che martellava il gruppo che anche questa volta non concedeva il classico nulla osta alla fuga. Ma le atlete griffate Cicli Fiorin insistevano nel tentare di spezzare il gruppo con Evelin Romina Di Sciuva infine con la sorella Isabel sempre senza esito. Si puntava così alla salita del Ghisallo, 8 chilometri col gruppo che perdeva cinquanta atlete e che a circa 2 chilometri dalla vetta esplodeva in una bagarre all’ultimo colpo di pedali lanciata dall’allieva Elisa Bianchi (Flandres Love-Sportland) che veniva raggiunta dalla mantovana Maria Acuti (Gioca in bici Oglio Po) che la superava di slancio e vinceva la gara.

Carlotta Colombo (SC Cesano Maderno) vinceva il titolo di Campionessa Provinciale Allieve di Monza&Brianza mentre la classifica finale Donne Allieve del Trofeo Rosa, dopo 24 prove vedeva vincitrice Sofia Delle Fontane (Vangi Ladies Cycling Team), tra le Esordienti 1° anno, Emma Cocca (Mazzano Asd) e tra le 2° anno la Campionessa d’Italia Anna Bonassi (Mazzano Asd).

Ordine arrivo Donne Allieve, 1)Maria Acuti (Gioca in Bici Oglio Po) km 44,5 in 1h21’30” media kmh 32761; 2)Elisa Bianchi (Flandres Love-Sportland); 3)Chantal Cuaz (GS Cicli Fiorin Cycling Team); 4)Sofia Delle Fontane (Vangi Ladies Cycling Team); 5)Elena De Laurentis (Team Di Federico); 6)Alessia Locatelli (UC Ossanesga); 7)Giulia Zambelli (Valcar-Travel & Service); 8)Misia Belotti (Valcar-Travel & Service); 9)Alessia Milesi (UC Ossanesga); 10)Sofia Cabri (Polisportiva Fiumicinese Fa.I.T. Adriatica).

Ordine arrivo Donne Esordienti 1° anno, 1) Isabel Di Sciuva (GS Cicli Fiorin); 2)Elisa Paiusco Sansottera (Ju Green – Gorla Minore); 3)Nina Marinini (Biesse-Carrera); 4)Emma Cocca (Mazzano Asd); 5)Greta Masini (Bicifestival); 6)Marzia Bersellini (Gioca in Bici Ogli Po); 7)Nicole Canu (Polisportiva Quiliano Bike Marchisio); 8)Nicole Navazio (SC Busto Garolfo); 9)Elisabetta Ricciardi (Ciclistica Bordighera); 10)Elena Geppi (UC Donoratico).

Ordine arrivo Donne Esordienti 2° anno, 1) Anna Bonassi (Mazzano Asd); 2)Isabella De Angelis (UC Ossanesga); 3)Jolanda Sambi (Calderara STM Riduttori); 4)Cecilia Carzolio (Polisportiva Quiliano Bike Marchisio); 5)Vivienne Cassata (SC Busto Garolfo); 6)Sara Peruta (Valcar-Travel & Service); 7)Giulia Bollaku (Polisportiva Fiumicinese Sa.I.T. Adriatica); 8)Giorgia Massari (Pedale Casalese Armofer); 9)Letizia Parini (Ju Green – Gorla Minore); 10)Anna Longo Borghini (Pedale Ossolano).