Ven07192024

Aggiornamento:05:34:26

Back Strada Presentazioni Si lavora per allestire una grande edizione del Trofeo Ponente in Rosa 2024

Si lavora per allestire una grande edizione del Trofeo Ponente in Rosa 2024

 

 

In questi anni il Gruppo Sportivo Loabikers del presidente Piernicola Pesce ha organizzato della Gran Fondo e competizioni di ciclismo femminile su strada. E’ confermato che anche nel 2024 il Trofeo Ponente in Rosa femminile internazionale a tappe avrà regolarmente svolgimento con regia di Loabikers. La competizione femminile elite inizierà con un prologo lunedì 4 marzo e terminerà sabato 9 marzo; le tappe si svolgeranno nella Liguria di Ponente. Il team Loabikers dopo svariate annate con organizzazione di eventi Gran Fondo decise di iniziare la serie di organizzazioni di gare agonistiche femminili in vista della stagione 2021. La prima corsa griffata Loabikers è stata il Trofeo Città di Ceriale elite del 27 febbraio 2021 vinto da Erica Magnaldi, allora al team Ceratizit. Nel 2022 la società di Piernicola Pesce ha riproposto il Trofeo Città di Ceriale riservato alle juniores e vinto da Francesca Pellegrini. E in più ha organizzato la prima edizione del Trofeo Ponente in Rosa a tappe per le elite. Nella corsa a tappe si è imposta l’azzurra Nadia Quagliotto. Nel 2023 la laziale Eleonora La Bella ha trionfato nel Trofeo Città di Ceriale juniores, gara d’apertura stagionale per la categoria. E il Trofeo Ponente in Rosa a tappe elite inserito nel calendario dell’Unione Ciclistica Internazionale se l’è aggiudicato l’elvetica Jolanda Neff, Campionessa olimpica in carica di cross country mountain bike. Jolanda in carriera si è altresì laureata Campionessa del Mondo di cross country mountain bike e anche marathon tuttavia ha sempre evidenziato doti da eccellente stradista. Nel Trofeo Ponente in Rosa 2023 la plurititolata ciclogirl del Cantone San Gallo ha vinto la terza tappa (104 km) con epilogo a Laigueglia precedendo di 33” Alessia Vigilia, e la quarta (100, 4) a Diano Marino davanti a Cristina Tonetti. Nell’ultima tappa (prima la francese Gerault) sempre con epilogo a Diano Marina la Neff ha difeso la leadership dall’assalto di ragazze dell’Uzbekistan e di altre nazioni. Jolanda ha vinto la classifica generale con 3” sull’uzbeka Yanina Kuskova e 15” sull’altra fuoristradista elvetica Sina Frei. “Vogliamo un Trofeo Ponente in Rosa sempre più bello”, assicura il presidente Piernicola Pesce. “Nell’ edizione 2024 del “Ponente” ci saranno novità in merito ai Comitati di tappa”. Alla segreteria organizzativa del team con sede a Loano sono già pervenute iscrizioni. Ad esempio società come BePink-Gold, Team Lapierre Trentino, GB Junior Team (che cambierà denominazione nel 2024), Aromitalia Basso Vaiano, Mendelspeck, Born to Win, Women Cycling Project, e le squadre francesi Team Feminin Chambery e Team Abadie hanno già fatto pervenire la propria iscrizione. Altre stanno arrivando. Oltre ad organizzare il team Loabikers presta servizio come gruppo motostaffette e automezzi apripista in tante competizioni professionistiche su strada.