Mar04232024

Aggiornamento:10:22:25

Back Strada Presentazioni La salita di Piai della Vigna sorpresa finale del Giro del Belvedere

La salita di Piai della Vigna sorpresa finale del Giro del Belvedere

 

 

Un secolo di storia non arriva per caso. Per tradizione e contenuti tecnici, il Giro del Belvedere è considerato uno degli eventi di riferimento del panorama internazionale U23. Merito degli organizzatori della Pro Belvedere, capaci di proporre, edizione dopo edizione, novità di interesse tecnico, anteponendo a tutto l’attenzione al dettaglio e la sicurezza dei giovani protagonisti.

La 85.sima Classica di Pasquetta, in programma lunedì 1° aprile a Villa di Cordignano (TV), si caratterizzerà per alcune variazioni sul percorso di gara che rappresentano una promozione per la novità più importante dell’edizione del Centenario.

Dopo gli 8 giri sul tradizionale circuito iniziale delle Conche, gli atleti affronteranno ben 5 passaggi, due in più rispetto all’anno passato, sull’anello del “Giro del Buongustare”, inaugurato nel 2023 e caratterizzato dallo strappo di Piai della Vigna (500 metri al 9% con una punta al 15%). Anche nel 2024, il circuito intermedio del Giro del Belvedere prevede un percorso enogastronomico aperto al pubblico, destinato ad esaltare le specialità del territorio.

Tuttavia, rispetto all’edizione passata, lo strappo di Piai della Vigna verrà affrontato anche nel duplice passaggio sul circuito finale. Un nuovo elemento tecnico di sicuro interesse in grado di sparigliare le carte in tavola in vista della salita del Montaner, che i corridori scaleranno come di consueto dal versante di Borgo Canalet (1,5 Km al 12%), e dello strappo di Via delle Longhe (500 metri al 12% con una punta al 17%). La lunghezza totale del Giro del Belvedere 2024 è di 168 Km (26 km di salita, 122,4 di pianura e 19,6 di discesa) con un dislivello positivo totale di 2085 metri.

Sarà quindi il trittico Piai della Vigna-Montaner-Via delle Longhe a incoronare il nuovo vincitore del Giro del Belvedere. L’edizione del Centenario della classica trevigiana è andata al campioncino norvegese Johannes Staune-Mittet, passato professionista nel 2024 con la maglia dello squadrone olandese Team Visma.