Dom04142024

Aggiornamento:09:19:45

Michele Pittacolo prima maglia rosa al Paralympic Italian Tour

 

 

Michele Pittacolo è stato di parola: la settimana scorsa aveva terminato i Mondiali di ciclismo paralimpico su Pista ad Apeldoorn in Olanda dicendo di avere sensazioni molto buone e di nutrire parecchia fiducia in vista della stagione su strada. Ebbene, ieri, a Imola, sul circuito automobilistico del Santerno, dedicato a Enzo e Dino Ferrari, nella prima delle cinque tappe del Paralympic Italian Tour, integrato nel giro d'Italia di Handbike 2015, ha dominato la volata, regolando due avversari di altissimo livello come il campione olimpico ucraino Yegor Dementiev e l'altro friulano Andrea Tarlao, questi ultimi peraltro di categoria C5 e dunque con un livello di disabilità inferiore a quello di Pittacolo che è classificato C4. In una gara velocissima, chiusa a oltre 40km/h di media, il terzetto formato da Pittacolo, Dementiev e Tarlao ha forzato i ritmi, tenendo alta l'andatura anche per mettere in difficoltà il gruppo e fare selezione, sfruttando all'uopo anche il forte vento che ha sferzato la Romagna. Il tracciato, ricavato interamente sul circuito della Formula1, 4,9 chilometri da ripetere per 14 volte, s'è prestato alle alte velocità e i partecipanti non si sono tirati indietro: proprio Dementiev e Tarlao, entrambi dotati di spunti particolarmente rapidi, hanno impostato la volata a ritmo forsennato, ma MichelePittacolo ha saputo superare entrambi, battendoli in velocità, per andare a vincere a braccia alzate. "Battere Dementiev e Tarlao in volata - ha gioito a fine corsa Pittacolo - non è cosa da poco: è stata una vittoria di alto spessore tecnico ed atletico La forma migliore è arrivata una settimana dopo Apeldoorn. Ora punto a far bene nei prossimi appuntamenti". Pittacolo, portacolori della Alè Cipollini, dopo il nono posto nel chilometro da fermo, l’11° nell’inseguimento e il 7° nello scratch a Apeldoorn dove ha perso l’opportunità di podio solo a causa di una scorrettezza subita da un avversario, e messo in archivio la splendida giornata imolese, sarà nel prossimo fine settimana a Massa Carrara, per l'esordio in Coppa Europa su strada nella "Due giorni del mare", per poi andare a Pescara per un raduno della nazionale paralimpica. A fine mese, il campione friulano sarà al Campionato Italiano di Mtb che si svolgerà a Spilimbergo, il 25 aprile, nell'àmbito della Tiliment Bike. A Imola, nella pirma tappa del Paralympic Italian Tour, oltre alla classifica assoluta, Pittacolo ha vinto ovviamente anche quella della categoria C4, davanti a Signorino e Borgna.