Dom04142024

Aggiornamento:09:19:45

Team Go Fast, una settimana da incorniciare a fianco degli azzurri di paraciclismo

 

 

Una settimana al fianco dei rappresentanti di uno sport che non vuole barriere, dove la fatica e il sacrificio ripagano sempre: così il Team Go Fast del presidente Andrea Di Giuseppe ha sposato onorevolmente la causa del paraciclismo grazie a Pierpaolo Addesi, suo atleta di punta nell’attuale club di appartenenza, organizzando in stretta sinergia con il Team Addesi Cycling il ritiro azzurro della nazionale italiana di paraciclismo a Francavilla al Mare (Chieti) presso l’Hotel Corallo.

Per il secondo anno di fila, l’Abruzzo è stato ben lieto di accogliere i campioni di una disciplina che ha come base la forza di volontà che aiuta a superare ogni ostacolo e dove lo sport è occasione di opportunità e riscatto.

La nazionale di Mario Valentini (commissario tecnico più titolato al mondo in tutti gli sport) ha dato all’Italia ben 7 medaglie olimpiche e 37 campionati del mondo in 13 anni di attività, la cui attuale condizione degli azzurri di questa specialità è stata spesso causata da infortuni sul lavoro o da incidenti stradali e non solo che hanno suscitato interesse e curiosità anche nell’incontro con 300 ragazzi di alcune scuole medie di Francavilla al Mare e Pescara all’interno del Palasport cittadino.



I miei atleti perché vincono? – ha sottolineato il cittì Mario Valentini -. Perché sono tutti padri di famiglia che ci tengono ai propri figli e poi la voglia di rivalsa è molto forte. E ai ragazzi dico di intraprendere sempre la via dello sport e le situazioni della vita con prudenza e consapevolezza dei rischi. Ad oggi le nostre medaglie valgono doppio di quelle normali ma di noi si parla poco perché la disabilità è un problema e lo è altrettanto quando organizziamo un raduno per quanto concerne gli aerei e la scelta degli alberghi ”.

Al raduno azzurro gli atleti Pierpaolo Addesi, Fabio Farroni, Michele Pittacolo, Alessandra Amici, Luca Mazzone, Davide Borgna, i fratelli Luca e Ivano Pizzi, Fabio Anobile, Francesca Porcellato, Giancarlo Masini, Ivan Pieragostini, Simone Baldini e Paolo Ferrali hanno potuto contare di uno staff tecnico all’altezza e capace di affrontare al meglio le problematiche di tipo tecnico e nella preparazione con Mario Valentini assieme a Fabrizio Di Somma e Fabio Triboli (collaboratori tecnici), Cesare Sana e Roberto Pistilli (meccanici), Alain Lorenzati, Simone Sanclimenti e Marco Castello (fisioterapisti) presenti al ritiro abruzzese.


Un messaggio importante – ha dichiarato il plurimedagliato Pierpaolo Addesi – , affinché lo sport sia lezione di vita. Ai ragazzi ai quali consiglio di tenere stretta la salute perché il corpo è libertà. I miei amici della nazionale sono stati fantastici così come quelli del mio club Team Go Fast sia nella parte tecnica che logistica nell’organizzazione di questo ritiro. Il mio auspicio è che diventi un appuntamento fisso sulle strade abruzzesi negli anni a venire e ne ho avuto la conferma anche quest’anno perchè la nostra presenza è stata ancor più apprezzata ”.

Complimenti a Pierpaolo Addesi e a tutti gli azzurri del paraciclismo – ha commentato Andrea Di Giuseppe -. Per noi del Team Go Fast è stato un onore allestire questo ritiro che vale più di 10 corse su strada organizzate perché è stato emozionante stare a fianco con i campioni veri, con storie di vita e sportive molto originali. Questa prima esperienza a fianco di Pierpaolo è stata un’emozione unica, abbiamo fiducia in lui tale da essere già pronti a riconfermare tutto nel 2016 ”.