Sab01282023

Aggiornamento:10:04:08

Back Archivio MTB Brescia Cup: Botticini super a Rovato

Brescia Cup: Botticini super a Rovato

Rovato (BS) – Chiusura con il botto per la Bresciacup XC che quest’oggi ha recitato l’ultimo atto di una stagione appassionante e combattuta sino all’ultimo metro. La 7ª Montorfano XC Race porta la firma del campione italiano master 3 Luca Botticini (Bi&Esse Infotre) che sul rivisto tracciato di Rovato non ha avuto proprio rivali giungendo con oltre 1’ di vantaggio sul bergamasco Andrea Giupponi (WR Compositi) e 3’ sul giovane Federico Rizza (Manuel Bike). Ben 274 dei 392 iscritti hanno lottato sul tecnico e divertente tracciato disegnato lungo i pendii del Monte Orfano graziati da condizioni meteorologiche favorevoli dopo i temporali dei giorni passati. Ha tenuto bene il fondo dell’anello di gara che oltre a rendere ancora più tecnico qualche passaggio tra sassi e radici non ha gravato particolarmente sulle gambe e le bike degli atleti in gara.

Partenza alle ore 9.30 dal tradizionale argine che costeggia le mura medioevali del castello di Rovato con le categorie maggiori schierate nelle rispettive griglie formate in base alla classifica generale della precedente gara Xc del circuito. Solo al termine del giro di lancio è stata la volta delle categorie giovanili, presenti con oltre 50 giovani campioni, e delle categorie femminili che si sono accodate alla gara già in corso per evitare eccessivi e pericolosi ingorghi.

A fare ritmo ci pensano subito i colori del Bi&Esse Infotre con il giovane under23 Vittorio Oliva a fare il ritmo al capitano Luca Botticini deciso più che mai a conquistare la vittoria di giornata. Alla prima tornata i bikers devono fare i conti con la scalata del Monte Orfano, ascesa che non si ripeterà nelle successive tornate quando gli atleti percorreranno il nuovo trail realizzato dai ragazzi del Montorfano Bike Team. Al GPM di giornata è Andrea Giupponi a scollinare in testa con qualche secondo di vantaggio su Botticini mentre dietro di loro è già il vuoto.

Proprio la lunga discesa tecnica diventa decisiva per le sorti della gara con la maglia tricolore che prende la testa avvantaggiata dal fattore campo su di un Giupponi che non vuole correre rischi. Dopo la prima delle tre tornate previste Botticini ha qualche secondo di vantaggio sul bergamasco che a sua volta vanta un buon margine sul campione europeo master 3 Carlo Manfredi Zaglio (Team Bike Gussago) seguito a ruota da Federico Rizza (Manuel Bike). A seguire transitano Alessio Bongioni (Giangi’s Bike), Enzo Gnani (Gnani Bike Team) , Nicola Bazzani (Mata Team) e Stefano Lazzari (Gruppo Nulli) frazionati dopo i lunghi rettilinei tra i campi che riconducono all’arrivo.


Termina intanto la gara riservata alle categorie degli esordienti con Zini Stefano (Ghisalbese) che vince davanti a Mykyta Oleksenko (Scuola S.Paolo d’Argon) e Filippo Chiodi (Hard Rock). Tra le donne la bergamasca Giada Carminati (Scuola S.Paolo d’Argon) ripete il successo di domenica a Niardo precedendo Erika Bianchi (Manuel Bike e la compagna Marta Bassani (Scuola S.Paolo d’Argon). Nicole Venturini (Hard Rock) domina la categoria delle allieve davanti a Martina Zafferini (MAta Team) e Silvia Ferazzini (Scuola S.Paolo d’Argon).

Inizia il terzo ed ultimo giro per le categorie maggiori con un Luca Botticini saldamente in testa ma sempre braccato dal bergamasco Giupponi che tenta proprio in salita di riprendere la testa. Rizza e Zaglio sono ancora appaiati mentre poco dietro Bongioni procede solitario a testa bassa braccato da Marco Gilberti (Rosola Bike) che rientra sul terzetto composto da Bazzani, Lazzari e Gnani. Alle loro spalle è lotta aperta tra Luca Signori (Orobie Cup), Alghisi Isaia (Novagli Team Bike) e Omar Codenotti (Zaina Club) per le posizioni d’onore nella top ten di giornata.

Dopo due tornate sono gli allievi a chiudere la loro gara con Nicola Zanoletti (Orobie Cup) a vincere davanti al compagno di squadraLuca Maurici ed al bresciano Nicola Crescini (Manuel Bike). Daniela Poetini (Sellero Novelle 2000) domina la gara femminile giungendo in prima posizione assoluta davanti alla giovane Serena Tasca (FM Bike Factory), prima delle Junior. Seonda donna master è Nadia Tosi (Sellero Novelle 2000) che chiude davanti a Sara Bodei (Manuel Bike) mentre Giulia Zambelli (Manuel Bike) chiude seconda tra le junior.


Nessun colpo di scena in testa alla corsa nell’ultima tornata e così dopo 01:28:43 di gara Luca Botticini chiude a piedi la sua prestazione portando in trionfo la sua bicicletta che alza al cielo. Non può nulla Andrea Giupponi che, non rischiando in discesa, si accontenta del secondo posto mentre il giovane Federico Rizza riesce a salire sul terzo gradino del podio sfruttando una indecisione del campione europeo Zaglio che nel tratto tecnico concede troppo vantaggio all’avversario. Zaglio chiude quindi in quarta posizione mentre Alessio Bongioni arriva in solitaria per la quinta. Stefano Lazzari si avvantaggia prima dell’arrivo evitando la volata, sesto posto per lui, precedendo nell’ordine Gilberti, Bazzani ed Alghisi.

Hanno detto:
Luca Botticini (Bi&Esse Infotre): “Anche oggi mi sono tolto una bella soddisfazione che ripaga dei tanti sacrifici di quest’anno. Una vittoria che dedico alla mia famiglia e a quanti mi stanno vicino ogni giorno. Il percorso di oggi era veramente bello e nonostante la pioggia ha tenuto eccezionalmente bene. Ci siamo divertiti e questo è quello che conta.”

Andrea Giupponi (WR Compositi): “Bel tracciato, bella gara. Purtroppo non ho la gamba dei giorni migliori quindi va bene così. Botticini era imprendibile in discesa e tutti i miei sforzi per rientrare ogni volta in salita si sono dimostrati così vani. Il secondo posto va benissimo.”

Federico Rizza (Manuel Bike): “Gara sofferta e combattuta. Io e Zaglio siamo rimasti assieme sino all’ultima discesa. Non so come sarebbe andata a finire con un arrivo in volata comunque non ho voluto rischiare, appena ho preso qualche metro in discesa, fruttando una sua indecisione, ho tirato dritto sino al traguardo a testa bassa. Bene così!”

Classifica Assoluta maschile: 1. Luca Botticini - Bi&Esse Infotre - 01:28:43; 2. Andrea Giupponi – WR Compositi - 01:29:54; 3. Rizza Federico - Team Manuel Bike A.S.D - 01:31:43; 4. Zaglio Manfredi Carlo - Team Bike Gussago A.S.D. - 01:32:19; 5. Alessio Bongioni – Giangi’s Free Bike Erbusco - 01:34:19; 6. Stefano Lazzari – Gruppo Nulli MTB Iseo - 01:34:35; 7. Marco Gilberti- Rosola Bike - 01:34:59; 8. Gnani Enzo - Gnani Bike Team - 01:35:12; 9. Bazzani Nicola - Mata Team A.S.D. - 01:35:13; 10. Alghisi Isaia - Novagli Team Bike Senini - 01:35:26.

Classifiche complete sul sito ufficiale www.bresciacup.it

Enrico Andrini