Mer02012023

Aggiornamento:06:25:00

Back Archivio MTB La Serenissima Coppa Veneto Zerowind evolve per privilegiare la MTB amatoriale

La Serenissima Coppa Veneto Zerowind evolve per privilegiare la MTB amatoriale

Festeggiare con lo sport e vivere il territorio in sella alla propria mountain bike è lo slogan de La Serenissima Coppa Veneto ZeroWind, in particolare nella stagione agonistica 2013 tanto attesa dai bikers. Non a caso la Coppa Veneto ha sempre sostenuto e dato importanza all’agonismo amatoriale ammettendo alla partecipazione (e conseguente premiazione finale) unicamente le categorie amatoriali maschili e femminili. Ma da quest’anno la parola “amatoriale” ricoprirà un ruolo ancor più di primo piano rispetto al termine “agonismo”. “Abbiamo notato che – dicono dal comitato organizzatore – negli ultimi anni si sta sviluppando una sorta di fanatismo o corsa sfrenata alla prima posizione, da raggiungere costi quel che costi, anche tra i cosiddetti amatori”. Ecco allora una serie di modifiche, o meglio novità, che renderanno certamente ancor più appetibile La Serenissima Coppa Veneto ZeroWind, conferendole inoltre un tocco di originalità non competitiva rispetto alle altre competizioni nazionali.

Basta dare un rapido sguardo al nuovo regolamento del circuito veneto per comprendere quanto esso abbia a cuore i team amatoriali e – di conseguenza – lo stimolo ad un’aggregazione costruttiva volta a condividere la passione di pedalare immersi nella natura. Il 2013 vede l’addio de La Serenissima Coppa Veneto ZeroWind alle classifiche individuali per categoria: Elite Sport e Master 1, Master 2 e Master 3, Master 4 e Master 5, Master 6 per gli uomini oltre a Sportwoman e Masterwoman per le donne dovranno salutare l’avvincente (ma a volte decisamente troppo trascinante) sfida di spuntarla sui propri coetanei per conquistare gli ambiti primo posto e premio finali. Non temete: rimarrà una classifica individuale puramente virtuale, ossia una lista fondamentale per stabilire chi – di prova in prova – avrà il diritto di indossare la maglia bianca di leader disegnata e confezionata da Santini (con il beneficio di occupare la griglia posta appena dietro quella dei vip Elite). Allo stesso modo, la classifica virtuale servirà a fine circuito per individuare i leader indiscussi si ogni categoria con tassativa partecipazione ad almeno cinque delle sei prove.

Dove finirà il montepremi fino allo scorso anno destinato alle categorie individuali (4000 euro)? La Serenissima Coppa Veneto avrà un montepremi riservato alla classifica Team indiscutibilmente corposo che incrementerà dai 10'000 euro dello scorso anno ai 14'000 del 2013. Tutte le società affiliate alla FCI o ad Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI potranno concorrere a questa speciale classifica, il cui principale intento è quello di dare lustro non solo alle società che tesserano atleti prestanti ma anche – e soprattutto – ai team che nascono e crescono come frutto del piacere di pedalare insieme. In questo caso il punteggio da attribuire al termine di ognuna delle sei tappe terrà in considerazione il numero di bikers per ciascuna società che effettivamente taglieranno il traguardo, con un bonus di punti agli atleti giunti al traguardo nelle prime trenta posizioni. Da non dimenticare che anche le iscrizioni cumulative degli atleti andranno ad incrementare il punteggio accumulato dalla propria squadra di appartenenza. Ancora una grande novità per la Coppa Veneto 2013: al team leader verranno consegnate cinque maglie gialle (disegnate e confezionate da Santini), distintive della leadership, che dovranno essere indossate da altrettanti atleti in forza al team.

Per chi ancora non avesse messo mano al calendario, ricordiamo gli appuntamenti de La Serenissima Coppa Veneto ZeroWind 2013.

10 marzo: Granfondo Bardolino Bike Bardolino (Vr)
24 marzo: Granfondo Tre Valli – Tregnago (Vr)
14 aprile: Prosecchissima – Miane (Tv)
05 maggio: Granfondo Spaccapria EuganeaGalzignano Terme (Pd)
19 maggio: Divinus Bike Clivus - Monteforte d'Alpone (Vr)
02 giugno: Granfondo dei Cimbri – Gallio (Vi).

Ma attenzione: sembra sempre più concreta l’introduzione di un settimo illustre appuntamento che dovrebbe aggiungersi in coda alle già sei tappe previste, concludendo così il circuito edizione 2013. Potrebbe davvero divenire calzante ed appropriato lo slogan: “Festeggiamo i sette anni pedalando sette tappe”.

A breve sarà disponibile anche il nutrito, esauriente e dinamico sito web del circuito: www.coppavenetozerowind.it.

 

Fonte: Fabia Sartori