Ven02032023

Aggiornamento:02:24:33

Back Archivio MTB Lessinia Legend XCS Enduro: ecco la planimetria ed altimetria della seconda tappa

Lessinia Legend XCS Enduro: ecco la planimetria ed altimetria della seconda tappa

VELO VERONESE (VR) – È ufficiale: la prima edizione del Lessinia Legend XCS Enduro è per soli bikers in grado di affrontare la fatica e cimentarsi con sé stessi. Alla scoperta delle meraviglie territoriali veronesi: dalla città di Verona, titolata patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, ai paradisiaci pascoli boschi e montagne di Lessinia ed Alta Lessinia. 180 chilometri circa con un dislivello totale di 5000 metri. Il tutto suddiviso su tre tappe, ciascuna unica nella propria originalità. Per dare vita ad una sfida entusiasmante, che diverrà leggenda nelle diverse sfide giornaliere di cui si articolerà. Insomma un week end, quello dal 13 al 15 settembre, da vivere appieno.

Centralissima. Creata per saziare gli appetiti dei più accaniti amatori delle ruote grasse che si dilettano sulle lunghe distanze. Una vera e propria gara point to point. È la seconda tappa, prevista per il giorno sabato 14 settembre 2013: da Velo Veronese a Velo Veronese esplorando i paesaggi surreali popolati da pascoli e prati dell’alta montagna tipica dell’Alta Lessinia. Su fino ai 1750 metri del Monte Tomba. In totale si tratta di circa 49 chilometri con oltre 1500 metri di dislivello. Per l’occasione il comitato organizzatore del Lessinia Sport Eventi Asd rispolvererà un tratto storico della Lessinia Legend: l’aquila tornerà a volare sulla salita del “baito dei Pastor” fino a raggiungere e percorrere il cuore della foresta di Folignani. Poi il ritorno a Velo, senza scordare di ammirare il panorama mozzafiato che spazia da Verona alla pianura Padana, dagli Appennini alla laguna Veneta, dai Colli Euganei al lago di Garda, dall'Adamello al Brenta.

Innovativa. Creata per far salire i battiti fino alla soglia massima, perché in salita non si può far altro che spingere al massimo sui pedali, in piena agilità cercando di portare a casa la prestazione ottimale. Almeno in quelli che saranno i tratti cronometrati della prima tappa di venerdì 13 settembre. Complessivamente si pedaleranno circa 70 chilometri. Ma non tutti a “ritmo gara”. La ricercata formula individuata per il Lessinia Legend XCS Enduro prevede infatti “soli” tre tratti in salita in cui si azionerà il cronometro. È ormai certo che tra i “denti” da sfidare comparirà la “salita delle Gosse”con i suoi 600 metri di dislivello distribuiti su 5 chilometri. Mentre per gli altri due tratti cronometrati il dislivello da colmare sarà leggermente inferiore, sempre di lunghezza pari a 5 chilometri. Tratti impegnativi, di salita, cui si alterneranno divertenti momenti di single track per poi tornare a salire.

Emozionante. Molto simile alle gare di enduro. Ancora 70 chilometri con circa 2000 metri di dislivello. Ma questa volta il divertimento è tutto in discesa, tra tratti a prevalenza tecnici e tratti fatti per lasciare andare la mountain bike e non toccare i freni. Ecco la terza tappa di domenica 16 settembre. Tre i tratti da eseguire con particolare attenzione al cronometro, perché là si rileverà il tempo di gara impiegato nel percorrere la discesa individuata. A tal proposito il comitato organizzatore del Lessinia Sport Eventi Asd ancora non si pronuncia: le discese su cui partirà il cronometro verranno svelate solo più avanti, dopo un’accurata selezione sul territorio tra Boscochiesanuova ed Erbezzo, lungo la dorsale che conduce verso la Val Pantena per terminare sulle Torricelle.

Attenzione al mezzo che utilizzerete per affrontare la leggendaria tre giorni: il comitato organizzatore comunica che la bici sarà “punzonata”. Ovvero stessa mountain bike durante i tre giorni: a voi la scelta se 29 pollici o 26, biammortizzata o semirigida. “Preferibile – dicono dal comitato organizzatore – una biammortizzata da marathon con escursione lunga”.

Per informazioni: www.lessinialegend.it (in allestimento).

 

Fonte: Fabia Sartori