Gio04262018

Aggiornamento:10:32:44

Back Archivio Pista News ciclismo su strada, amatoriale e ciclocross - 12 gennaio 2018

News ciclismo su strada, amatoriale e ciclocross - 12 gennaio 2018

 

 

SIGNA(FI).- In attesa di poter tesserare un corridore russo, che sarà il decimo della formazione per il 2018, il Team Sestese Etruria-Amore e Vita con sede a Signa, ha annunciato l’organico della squadra per la nuova stagione agonistica.
“La riconferma di cinque atleti con buona esperienza e l’arrivo di altrettanti corridori tra i quali il laziale Capati neo campione toscano di ciclocross, ma spesso bravo anche su strada – afferma il direttore sportivo Gianluigi Parenti – ci offre buone garanzie per la nuova annata. Siamo fiduciosi e attendiamo con interesse anche l’atleta russo per completare la squadra”. Dei nove corridori a disposizione, cinque sono élite e quattro under 23; quest’ultimi debutteranno il 24 febbraio nella Firenze-Empoli. La Sestese Etruria si avvale anche quest’anno della collaborazione di alcuni importanti sponsor, come Alessi Pelletterie, grazie al suo appassionato titolare Roberto Alessi, la ditta A.Setti, il Ristorante Gli Alberi dei fratelli Becheroni. Importante anche la collaborazione garantita dal team professionistico Amore e Vita grazie a Ivano e Christian Fanini, con la preziosa collaborazione garantita da Alessandro Scarselli per conto del Team Etruria di San Miniato. Oltre al direttore sportivo Gianluigi Parenti, nel ruolo di collaboratore entra nello staff tecnico l’ex corridore Andrea Del Nista.
LA SQUADRA: Simone Cerio, Andrea Dagostino, Andrea Meucci, Alessandro Rugi, Alfredo Rutili (tutti riconfermati). I nuovi sono Giorgio Cappelli, Michael Capati, Luca Quattrini, Lorenzo Nenci, in attesa del corridore russo che completerà l’organico.
ANTONIO MANNORI

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

SPLENDIDI PERCORSI ALLA GRANFONDO ALPI BIELLESI - Saranno due i percorsi che si potranno scegliere alla Gran Fondo Alpi Biellesi del prossimo 1° luglio. Il percorso di mediofondo, di 92 chilometri, ricalcherà precisamente il percorso della precedente edizione.

Con partenza da Biella alle ore 9.00, si dirigerà verso la Valle Cervo per affrontare, dopo solo tre chilometri, l'ascesa a Pavignano, quindi a Pettinengo, il cosiddetto Balcone del Biellese. Da qui si scenderà fino a Vallemosso, per inserirsi nella vallata del torrente Strona, che si percorrerà per tutta la sua interezza. Fino a pochi anni fa questa vallata era sede delle floride aziende tessili del Biellese, di cui oggi ne sono sopravvissute solo alcune.

Giunti a Cossato, si passerà il torrente per risalire lungo l'altro versante dello spartiacque, portandosi, attraverso l'abitato di Strona, a Crocemosso, frazione di Vallemosso. Qui si incontrerà il primo ristoro completo. Si continuerà a salire in direzione Trivero, da cui si affronterà la Panoramica Zegna, che porterà alla quota di quasi 1500m slm di Bielmonte.

Dopo avere approfittato del secondo ristoro completo, si scenderà verso la frazione di Valmosca, dove ci si innesterà nella caratteristica Valle Cervo, scendendo fino ad Andorno Micca, quindi a Tollegno, dove si passerà al ristoro idrico.

Ancora poche centinaia di metri per entrare in Biella e affrontare la salita che condurrà ad Oropa, la Montagna Pantani, rivivendo le emozioni che il Pirata regalò nella famosa tappa del '99.

Il percorso di granfondo, lungo 120 chilometri, partirà invece alle 8.30, quindi mezz'ora prima, e dirigerà invece a Ovest, per affrontare un anello di una trentina di chilometri, prima di reinnestarsi sul percorso di mediofondo, che percorrerà nella sua interezza.

Dopo solo un paio di chilometri necessari per uscire dalla città, il gruppo affronterà i tornanti di località Barazzetto, dove i ciclisti troveranno ognuno la propria dimensione. Ridiscesi sulla strada che porta ad Ivrea si risalirà verso la Valle Elvo, passando i paesi di Occhieppo Superiore e Sordevolo, dove si transiterà dal centro storico.

Da qui si volgerà verso Pollone e, fiancheggiando il Parco della Burcina, si salirà a Favaro tramite il versante detto “Le Ramazze”. Giunti alla frazione ci si lancerà nella vallata del torrente Oropa, che si percorrerà per pochi chilometri prima di “rimbalzare” verso la salita che porta alla frazione Sant'Eurosia. Da qui seguirà una lunga discesa, che porterà all'abitato di Pralungo e quindi Tollegno, dove si incontrerà il ristoro. Poche centinaia di metri e il passaggio sul torrente Cervo, farà ricongiungere i granfondisti sul percorso di mediofondo, da percorrere totalmente.

Un continuo susseguirsi di vallate e di crinali dall'alta spettacolarità che permettono, nelle belle e terse giornate, di dominare tutta la Pianura Padana sino al Roero, il Monferrato e le Alpi Liguri e Marittime a Sud, mentre scorci sul Novarese, sul Milanese e il Varesotto sono visibili verso Est. A Ovest il dominio è delle Alpi Cozie e Graie.

Un percorso talmente caratteristico da essere utilizzato più volte dal Giro d'Italia per le tappe biellesi. Immancabile, ovviamente, la scalata ad Oropa in memoria del Pirata.


Le iscrizioni alla Gran Fondo Alpi Biellesi sono aperte sia con pagamenti online sulla piattaforma ENDU, sia con il modulo da compilare via computer e con pagamento tramite bonifico bancario. Tutti i dettagli sulla pagina delle iscrizioni.

Tutti i dettagli sul regolamento e sui percorsi sono disponibili sul sito della manifestazione.

Visita la pagina Facebook della Gran Fondo Alpi Biellesi

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 


GRANFONDO DEGLI SQUALI - Ancora una grande promozione, stavolta non solo per i ciclisti ma anche per le loro famiglie.

Gli organizzatori della Granfondo Squali - Carrera - Cattolica & Gabicce Mare (11-12-13 maggio) hanno stretto una convenzione con la Costa Edutainment in base alla quale tutti i ciclisti che arriveranno a Cattolica e Gabicce Mare venerdì 11 maggio e pernotteranno in uno degli hotel partner della manifestazione avranno il diritto di visitare gratuitamente l'acquario di Cattolica insieme alle loro famiglie.

Un'opportunità davvero imperdibile, dunque, per trascorrere una tre giorni all'insegna non solo dello sport ma anche del divertimento e dello stare insieme.

Quote per iscriversi (CLICCA QUI
Pacchetti alberghieri (CLICCA QUI)

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

CICLOCROSS - Con la regia organizzativa dell’Unione Ciclistica Costamasnaga La Piastrella domenica 14 gennaio, va in scena a Bosisio Parini,  la tredicesima e ultima prova del Trofeo Lombardia-Piemonte di Ciclocross nello splendido scenario della modernissima struttura medico-riabilitativa de "la Nostra Famiglia". Il gran finale della challange a punteggio è dunque alle porte e la partecipazione sarà come di consueto numerosa e di qualità. In palio il titolo di Campione Lombardo Esordienti di primo anno.

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

NARNALI DI PRATO.- Il Bici Club di Prato con il suo appassionato presidente Enzo Ricciarini chiama a raccolta, gli ex protagonisti del ciclismo, campioni e gregari, olimpionici, vincitori di titoli mondiali e italiani, di grande Giri e classiche monumento rispondono. Si rinnova così il tradizionale appuntamento che festeggia i 40 anni, presso il salone della parrocchia a Narnali di Prato previsto per domani sabato 13 gennaio a mezzogiorno. A chi ha pedalato per migliaia e migliaia di chilometri si aggiungono per questa festa, altri addetti ai lavori, direttori sportivi, tecnici, medici sportivi, organizzatori, personaggi e campioni di altri sport, come il calcio ed il tiro a volo. Enzo Ricciarini con i suoi magnifici e preziosi collaboratori del gruppo Bici Club, è pronto a ospitare tutti. Dal Trentino arriverà sicuramente Francesco Moser, ma l’invito è anche per Gilberto Simoni e per Maurizio Fondriest, altri due trentini grandi protagonisti nel ciclismo. Non dovrebbe mancare questa volta Felice Gimondi ristabilitosi dopo la caduta in Toscana durante L’Eroica ai primi di ottobre; ci sarà il c.t. della Nazionale azzurra, Davide Cassani, quello degli under 23 Marino Amadori. E poi dal Veneto e dall’Emilia Romagna, dal Piemonte e dalla Liguria, dal Lazio e dall’Abruzzo, dalle Marche e dall’Umbria, oltre naturalmente a tanti toscani capitanati da Franco Bitossi. Tutti assieme lungo le tavolate predisposte nel salone, in questa atmosfera di storie e racconti di strada, già magari sentiti in passato ma riascoltarli è sempre un piacere. Niente discorsi ufficiali e premiazioni, soltanto l’occasione per ritrovarsi. Il menù è fisso, le portate semplici ma buonissime, dall’antipasto ai cantuccini di Prato e di tutto questo il grazie va agli sponsor e amici di Enzo Ricciarini. Una di quei ritrovi che sarebbe piaciuto tanto ad Alfredo Martini, che fino a quando è stato in vita non ne ha perso uno.

ANTONIO MANNORI

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

TRENTINO CROSS GIANT SMP - Pochi giorni al Gran Premio del Friuli Venezia Giulia di Variano di Basiliano, in provincia di Udine, ultima tappa del Trofeo Triveneto di ciclocross. L’organizzazione sarà curata dalla DP66 del due volte campione del mondo di ciclocross Daniele Pontoni in collaborazione con la Gs Varianese.

Il percorso, che negli ultimi mesi ha ospitato gli allenamenti della scuola di ciclocross del comitato friulano, ricalcherà quello affrontato nella prova di Coppa del Mondo del 1995 e in numerose altre competizioni. Cuore pulsante della manifestazione sarà il Colle San Leonardo. Ripide ascese e discese, continui cambi di ritmo e due scalinate renderanno il tracciato particolarmente impegnativo e selettivo.

La prima competizione scatterà alle ore 9,30 e sarà riservata agli esordienti. Seguiranno gli allievi alle 10,30 e gli amatori fascia 2 e 3 alle 11,30. Alle 12,30 spazio alla gara promozionale giovanile, che anticiperà quelle degli juniores e donne open alle 13,40 e degli open e amatori fascia 1 alle 14,40. Seguiranno dalle 17,00 le premiazioni finali del Trofeo Triveneto.

La Trentino Cross Giant Smp si schiererà al completo al via del Gran Premio Friuli Venezia Giulia di Variano. In bocca al lupo ragazzi!

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------