Ven04192024

Aggiornamento:02:05:37

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 4 settembre 2018

News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 4 settembre 2018

 

 

VENETO CUP&KIDS - GNOCCO BIKE

Un fine settimana di tempo incerto, ha “risparmiato” sabato gli oltre 200 Kids che hanno dato vita a una partecipatissima prova finale della serie regionale a loro dedicata, sul campo gara preparato al meglio dal Conegliano Bike Team. E’ stata la festa che si rinnova praticamente ad ogni tappa. Il meteo, “sorvegliato speciale” di questi tempi, ha reso invece improbo il lavoro a Selva di Trissino della Pro Loco e del Team Bike Castelgomberto che avevano rinnovato e preparato un tracciato tecnico e divertente a detta dei molti che lo hanno provato nei giorni precedenti per la 12a edizione della Gnocco Bike. Già dal mattino gli organizzatori lo hanno “adattato” con alcuni tagli dei tratti più ostici, altri si sono resi necessari nel corso dell’evento portato a termine comunque in maniera esemplare nonostante le condizioni oggettivamente difficili. Parte gara 1, la pioggia al via leggera, aumenta man mano di intensità. In testa una parziale sorpresa: Matteo Vidoni rompe gli indugi già dai primi metri di gara, nonostante il parterre di avversari di assoluto rispetto prende e va, forse sentendo “l’odore del fango e del CX” che gli ha regalato molte soddisfazioni nella passata stagione. Comunque, battute a parte, Matteo inizia una progressione che segnerà tutta la gara fin quasi alla fine. Alle sue spalle un gruppetto di pronosticati: Dimitri Medvedev, Franco Adaos, Enrico Franzoi e il logico favorito Nicholas Pettinà che però viene da altra gara dura il giorno prima. Così va per due tornate rese lunghe dal fango e dalla pioggia e il traguardo si avvicina. Nell’ultimo giro parte l’azione decisiva di Nicholas Pettinà che nelle fasi finali sul filo dell’equilibrio e della scarsa trazione nel fango sempre più “liquido”, raggiunge e supera il fuggitivo Vidoni per un successo pronosticato ma mai scontato. Soddisfazione anche per lo stesso Vidoni, protagonista di giornata e miglior under 23. Podio elìte che vede dietro a Pettinà Dimitri Medvedev ed Enrico Franzoi. Podio under 23: Matteo Vidoni, Eddy Zordan e un determinato Alex Da Canal. A fine gara Pettinà dice: “Oggi vittoria non scontata… sono partito nelle retrovie causa mio ritardo all’appello dei giudici, non sono perciò riuscito a partire bene. È molto importante la partenza soprattutto con il fango perchè permette di avvantaggiarsi un pelo fin da subito senza sprecare energie. Io ho fatto giusto il contrario e perciò a poco dalla fine ero ancora fuori dal podio. Con mia sorpresa l’ultima tornata è stata decisiva, ho recuperato chi mi precedeva e ho dato tutto negli ultimi pezzi vedendo un accenno di difficoltà negli avversari, avvantaggiandomi quel poco da permettermi di arrivare al traguardo solo. Bella gara, io giocavo quasi in casa. Dedico la vittoria alla mia compagna Anna che mi supporta sempre” Nella prova femminile un assolo della junior Giada Specia, che porta la sua maglia tricolore davanti a tutte prima di partire per i mondiali XCo. Poco dietro la miglior Open, Noemi Pilat a suo (relativo) agio sul terreno difficile, consolida il primato di campionato davanti ad Anna Lirussi. Le due si danno appuntamento all’ultima decisiva prova, Torre di Mosto e Pilat dichiara: “La gara oggi è stata davvero dura per via del fango ma mi sono divertita davvero tanto. Dedico la vittoria a mio papà che mi segue ogni giorno da lassù”. Buona anche la prova di Enrica Furlan, miglior MasterWoman ma bravi tutti quelli che hanno concluso una prova veramente impegnativa. Gara junior in cui detta il passo e vince Gianluca Cerri, li impensierisce nelle prime fasi e cala un po’ nel finale uscendo dal podio Simone Pederiva, seconda piazza per Ramon Vantaggiato e terzo posto per Loris Mazzucco in crescita nella parte conclusiva della stagione, anche Christian Martinuzzi è sempre lì, un bel quintetto di giovani che si scambiano le posizioni gara per gara. Tra i master arrivo a due per Michael Bertasi e Michele Righetti, compagni di squadra e vincenti rispettivamente tra gli ME e gli M1. Nicola Solimeno si aggiudica la M2, Nicola Terrin la M3. Successi M4 per Antono Tasca, M5 per Gianfranco Mariuzzo ed M6 per Moreno Bianco, con Fabrizio Stefani miglior M7 al traguardo. Si calma un po’ la pioggia e la seconda partenza delle categorie giovanili deve fare i conti più con il terreno ancora molto viscido che con quanto scende dal cielo, i giri vengono opportunamente accorciati. Il primo traguardo di giornata è per l’esordiente secondo anno Gabriele Mazzucco, che spunta subito dietro i migliori allievi e regola nella categoria Thomas Serena e Mattia Marini. Tra di loro si affaccia anche Ettore Prà, miglior esordiente primo anno, galvanizzato da una buona serie positiva, che porta con se sul podio Tommaso Cafueri e Francesco Schiavinato. Chiudono anche le ragazze, tra le allieve la favorita Lucia Bramati regola un’ottima Erica Campagna, terza Marta Zini. Denise Faiola trova lo spunto per vincere tra le esordienti davanti a Elena Tomasella e Matilde Turina. Conclusione con gli arrivi degli allievi: in testa dall’inizio Tommaso Mezzacasa torna al successo tra i secondo anno. Il podio si decide nell’ultimo giro tra gli inseguitori: vi salgono Andrea Candeago a pochi secondi dal vincitore, e Alessandro Zanette. Vince netto tra i primo anno Samuele Mazzucco, su Gerardo Artusato e Carlo Penzo. La giornata si chiude, un po’ ironicamente, con un bel sole che ravviva il panorama tra le colline. Le premiazioni nel grande e affollatissimo tendone della Festa del Gnocco, tra i profumi della specialità locale servita con tanti sughi e ampiamente apprezzata da partecipanti ed accompagnatori. La stagione va verso il termine: si attende la prova finale a punteggio maggiorato con il coefficiente 1.5 : Trofeo Ducale il 16 settembre a Torre di Mosto. Poi, chiuse le classifiche, l’evento delle premiazioni finali di stagione, che sarà ospitato come nelle ultime edizioni da Banca Prealpi nell’Auditorium della sede centrale a Tarzo. L’appuntamento per premiati, società ed appassionati è per il pomeriggio di Sabato 6 Ottobre.

 

 

WORK SERVICE COPPI GAZZERA

Si prospetta una settimana particolarmente intensa per gli atleti della Work Service Videa Coppi Gazzera. Nel weekend appena concluso da segnalare l'ottimo sesto posto di Manuel Vecchiato a Carnago e la buona prova di Emanuele Barison, protagonista sul Gpm di giornata e Filippo Bedeschi, undicesimo al traguardo, a Gavardo. Si riparte già domani martedì 4 settembre con la squadra al completo impegnata a Sona per il Gp San Luigi. Dal 6 all'8 settembre sarà il momento del Giro del Friuli, alla prestigiosa gara a tappe internazionale riservata ad elite ed under23, la Work Service Videa Coppi Gazzera schiererà al via Giacomo Zilio, Emanuele Barison, Stefano Gandin, Matteo Baseggio, Luis Gomez e Tommaso Campesan. Domenica appuntamento con con l'Astico - Brenta con al via Flavio Tasca, Filippo Bedeschi, Mattia Saccon, Paolino Priconi, Mattia Pellizzer, Riccardo Tosin e Manuel Vecchiato.

 

 

L’ITALIA DEL XCO IN TESTA AL RANKING MONDIALE UCI PER LA QUALIFICAZIONE OLIMPICA

Grazie ai recenti successi in Coppa del Mondo dei top rider italiani Gerhard Kerschbaumer (Torpado Gabogas) e dei gemelli Luca e Daniele Braidot (CS Carabinieri – Olympia), tutti su biciclette equipaggiate Shimano XTR, l’Italia occupa il primo posto della graduatoria mondiale UCI in ottica Tokyo 2020. In occasione delle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020 l’UCI ha modificato i criteri secondo i quali le Nazionali selezioneranno gli atleti in vista dell’appuntamento Olimpico: in base al nuovo regolamento infatti saranno solo le prime 2 Nazionali del Ranking a schierare 3 corridori in gara, tutte le altre dovranno accontentarsi di portarne 2. A generare questa classifica concorreranno i risultati realizzati da ogni singolo atleta nelle gare comprese nel periodo tra Maggio 2018 e Maggio 2020. Ricordiamo che prima di questo cambiamento la regolamentazione vigente prevedeva che le prime 5 Nazionali del Ranking potessero portare 3 atleti alle Olimpiadi. tutte le altre 2. Proprio in questi giorni l’UCI ha pertanto rifatto i conteggi e ha pubblicato il nuovo, parziale, ranking delle squadre nazionali XCO consultabile a questo link: www.uci.ch/mountain-bike/ranking Grazie alle recenti prestazioni in Coppa del Mondo dei 3 alfieri Shimano, Gerhard Kershbaumer (Torpado Gabogas), Luca Braidot (CS Carabinieri Olympia), Daniele Braidot (CS Carabinieri Olympia), l’Italia del XCO occupa saldamente la prima posizione del Ranking Mondiale! Shimano Italia è orgogliosa di supportare con i componenti di serie XTR la stagione agonistica dei rider italiani e di essere al loro fianco nel raggiungimento di questi risultati di eccellenza.

 

 

TEAM KTM SCATENATI

La forlivese Barbara Billi è la nuova Campionessa Mondiale UCI di Granfondo, nella sua categoria. La Billi, la maglia iridata, l'ha conquistata domenica 2 settembre a Varese, in occasione del Campionato Mondiale UCI di Granfondo. Una gara attesa tutta la stagione, per la quale la Billi ha dovuto anche passare una qualifica. Un altro bell'oro che va a impreziosire il palmares della romagnola e del Team KTM ASD Scatenati. Nel frattempo a Cesenatico (Rn), ha preso il via la Granfondo Pantanissima, in memoria del Pirata, Marco Pantani. Ottima prestazione per la compagine presente al via, che ha visto giungere al traguardo del percorso di granfondo Gabriele Bentivogli (16° ASS, 4° SE1), Daniele Del Rosso (31° ASS, 5° SE1), Giuliano Cangini (37° ASS, 5° VE2), Federico Santini (57° ASS, 8° SE1), Giuliano Ghirotti (77° ASS, 11° VE2), Carlo Zollo (88° ASS, 10° GE2),Gabriele Ridolfi (95° ASS, 17° VE2), Mauro Minutolo (122° ASS, 27° VE2), Anna Rita Palmiero (9° ASS, 5° DNB) e Simone Morra (146° ASS, 14° SE2). Per trovare tutte le informazioni sul Team KTM ASD Scatenati visita il sito ufficiale

 

 

GIORNATA GIOVANILE GS CITTA' DI BRESCIA

Una grande festa di sport con giovani ciclisti provenienti da tutto il Nord Italia ha colorato oggi le vie di Calvagese della Riviera dove il Gs Città di Brescia del presidente Fermo Fiori e tutto il suo staff hanno organizzato, con il supporto dell’Amministrazione comunale, un’intensa giornata di ciclismo. Calvagese4 In mattinata si sono sfidati i più grandi, gli Juniores, sulla distanza di 102 chilometri per il 3° Trofeo Alba Rosa. Reduce dalle ottime prestazioni alla 2 Giorni Internazionale Juniores di Vertova, il bresciano di Soprazocco Andrea Luca Giuliani (Aspiratori Otelli VTFM), un po’ a sorpresa, ma con pieno merito, è andato a cogliere la sua prima vittoria della stagione 2018. Trionfo per la compagine del presidente Giancarlo Otelli che ha firmato la doppietta con il secondo posto allo sprint di Alex Raimondi. Terzo posto per il veneto Jacopo Menegotto (Industrial Forniture Moro). Calvagese13 Nel pomeriggio, invece, spazio alle due gare per Esordienti. Tra i ragazzi del 1° anno, che si sono contesi il 2° Trofeo Riccardo Stanga a.m., successo del campione italiano Matteo Fiorin, brianzolo del Gs Cicli Fiorin. Secondo il bresciano Daniele Bono (Gs Ronco Maurigi) e terzo Myles Corey Porcelli (Feralpi Monteclarense). Calvagese15 A chiudere la giornata l’8° Trofeo Calvagese-Calvagese – Trofeo Comune di Calvagese della Riviera riservato alla categoria Esordienti 2° anno: affermazione del trentino Riccardo Galante (Grafiche Zorzi) davanti al mantovano Luca Rezzaghi (Aspiratori Otelli) e al bresciano Luca Furlan (Gs Ronco Maurigi). Giorgio Torre Calvagese8 JUNIORES 1. Andrea Luca Giuliani (Aspiratori Otelli VTFM) km 102 in 2h42’00” media 37,778 km/h 2. Alex Raimondi (Aspiratori Otelli VTFM) 3. Jacopo Menegotto (Industrial Forniture Moro) 4. Matteo Tarolla (Aspiratori Otelli VTFM) 5. Sergio Meris (Team LVF) a 5” 6. Lorenzo Longa (Sc Cene) a 12” 7. Davide Persico (Sc Cene) 8. Francesco Carollo (Energy Team) 9. Fabio Chiodini (Scuola Ciclismo Cene) 10. Roberto Pasta (Gs Massì Supermercati) ESORDIENTI 1° ANNO 1. Matteo Fiorin (Gs Cicli Fiorin) km 35,700 in 57’00” media 37,579 km/h 2. Daniele Bono (Gs Ronco Maurigi) 3. Myles Corey Porcelli (Feralpi Monteclarense) 4. Simone Codenotti (Gs Ronco Maurigi) 5. Samuele Previtera (Ciclistica Bordighera) 6. Alex Stella (Casano) 7. Luca Giaimi (Uc Alasio) 8. Cristian Capuccilli (Gs Cadeo) 9. Simone Gualdi (Gazzanighese) 10. Samuele Bonelli (Ardens Cycling Team ESORDIENTI 2° ANNO 1. Riccardo Galante (Grafiche Zorzi) km 40,800 in 1h03’42” media 38,430 km/h 2. Luca Rezzaghi (Aspiratori Otelli) 3. Luca Furlan (Gs Ronco Maurigi) 4. Raffaele Giovinazzo (Ciclistica Bordighera) 5. Alessandro Noto (Us Montecorona) 6. Andrea Cocca (Feralpi Monteclarense) 7. Micahel Moser (Ciclistica Dro) 8. Nicola Cocca (Feralpi Monteclarense) 9. Nicolò Arrighetti (Cicli Peracchi Sovere) 10. Filipo Regonini (Feralpi Monteclarense).

 

PETROLI FIRENZE (GIRO DEL VALDARNO)

E’ mancata la vittoria ma non i podi nelle ultime recenti gare a cui ha preso parte la Petroli Firenze - Maserati - Hopplà. Sabato scorso nell’evento nazionale GP Industria, Commercio e Artigianato Carnaghese, Cristian Scaroni aveva colto un brillante 2° posto, trovandosi a lottare per la vittoria in un scontro impari contro ben tre atleti della Zalf. Domenica invece era toccato a Yuri Colonna che era salito sul 3° gradino del podio nel 29° Trofeo Corsanico in provincia di Lucca. Infine oggi è arrivato un altro 2° posto grazie ad Andrea Cacciotti, conquistato nel Giro del Valdarno in Toscana. Gara anche questa di valore nazionale, dove Giacomo Garavaglia è stato ottimo 5°. PROSSIMI APPUNTAMENTI Inizierà dopodomani Giovedì 6 Settembre, il Giro Ciclistico del Friuli Venezia Giulia. Gara a tappe di categoria internazionale. Gli altri appuntamenti che vedranno impegnati i ciclisti bianco-blu, saranno l’8° Trofeo Viguzzolo in provincia di Alessandria in programma Sabato 8 Settembre. La gara nazionale “Dalle Mura al Muro 2018” che si correrà a Pinerolo (TO), Domenica 9. Mentre Martedì ci si sposterà in Toscana per la tradizionale Coppa Ciuffenna giunta alla 78° edizione. FORMAZIONI Trofeo Viguzzolo (125km): Giacomo Garavaglia; Ottavio Dotti; Luca Regalli; Alexander Konychev; Leonardo Fedrigo. Dalle Mura al Muro 2018 (143km): Alessandro Monaco; Cristian Scaroni; Luca Regalli; Alexander Konychev. 78° Coppa Ciuffenna (134km): Lorenzo Fortunato; Nicholas Cianetti; Matteo Natali; Gabriele Giannelli; Yuri Colonna; Marco Landi; Andrea Cacciotti.

 

MONDIALI MTB CROSS COUNTRY-DOWNHILL

Domani alle ore 17,30 scatta la prima gara dei Mondiali MTB di Lenzerheide, in Svizzera. Com'è ormai tradizione sarà il Team Relay XCO, disciplina che ci ha sempre regalato soddisfazioni, ultima delle quali il titolo europeo a Graz (Austria) a fine luglio, ad aprire il sipario sulla rasegna iridata.
Il CT Celestino: "Ci conto, anche perché abbiamo diversi componenti in grande condizione. Sono tutti ragazzi con una buona esperienza in questa gara e sono in grado di gestire la responsabilità che una staffetta richiede"

Link alla news a cura di ufficio comunicazione con tutti gli azzurri convocati e il programma delle gare: https://www.federciclismo.it/it/article/2018/09/04/mondiali-dh-e-xcoxcr-si-comincia-con-il-team-relay/b8880586-6c5d-4551-aef2-dff30871bff3/

 

 

TREVIGIANI PHONIX HEMUS 1896

Sta per iniziare una nuova avventura per la Trevigiani Phonix Hemus 1896 pronta a volare in Cina. La formazione presieduta da Ettore Renato Barzi prenderà parte al Tour of China I e II. La corsa a tappe asiatica scatterà il prossimo 8 settembre da Chengdu nello Sichuan e si concluderà ad Anshun nella provincia del Guizhou il 23 settembre. Al via il team manager Mirko Rossato schiera il marocchino Abderrahim Zahiri, lo spagnolo Manuel Peñalver, il panamense Cristoff Jurado, gli italiani Fabio Mazzucco e Filippo Zana insieme allo stagista argentino Federico Vivas diretti in ammiraglia dal ds Volodymyr Starchyk. L'obiettivo per i giovani della squadra trevigiana è mettersi alla prova nella massima categoria e confrontarsi con una corsa di più giorni a tanti chilometri da casa. Comunque andrà, sarà per tutti una lunga e importante trasferta, un'esperienza indimenticabile.

 

VIRIS SISAL MATCHPOINT

La Viris L&L Sisal Matchpoint centra la doppietta nella Coppa Comune di Livraga (Lodi) per Elite e Under 23. A sfrecciare vittorioso è Gianmarco Begnoni, classe 1996 veronese di Valeggio sul Mincio, allo sprint sul compagno di squadra Davide Ferrari: settimo Umberto Marengo. Dopo aver sempre condotto la gara nelle posizione di testa, i ragazzi diretti da Simone Bertoletti hanno messo la marcia in più in volata dominando gli ultimi 250 metri con la coppia Begnoni-Ferrari. Una giornata positiva per l'equipe pavese che si porta a casa una meritata affermazione. Ordine d'arrivo km.124 in 2h 50'55 media/h 43.530 1 BEGNONI Gianmarco Viris L&L Sisal Matchpoint 2 FERRARI Davide Viris L&L Sisal Matchpoint 3 GALDOUNE Ahmed Amine Delio Gallina Colosio 4 ROSTOVTSEV Sergey Rus - Velo Club Cremonese Guerciotti 5 SARTORI Mirco Mastromarco Sensi Dover 6 SALI Edoardo Team Cervelo 7 MARENGO Umberto Viris L&L Sisal Matchpoint 8 BUDA Simone Beltrami Argon Tsa 18 Tre Colli 9 NASTASI Daniel Team Lan Service Group 10 PIRRO Francesco Delio Gallina Colosio Eurofeed.