Lun04152024

Aggiornamento:06:40:39

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 15 settembre 2018

News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 15 settembre 2018

 

 

EUROTARGET BIANCHI VITASANA

Arianna Fidanza seconda in uno sprint a 15 nella terza e ultima tappa del Giro delle Marche in Rosa che oggi si è concluso a Porto S.Giorgio. E' stata una buona giornata per il team Eurotarget Bianchi Vitasana che ha gudagnato il podio ma soprattutto si è resa protagonista in una tappa impegnativa e combattuta vinta dalla Tomasi. E ne esce bene anche Maria Ana Covrig, classificata in nona posizione (ieri ottava): ha avuto le gambe buone per tutto il Giro, ha lottato con le migliori chiudendo nella top-dieci la classifica generale. La campagna marchigiana del team di Giovanni Fidanza proseguirà con la Coppa Crono-Trofeo Garofoli in programma, domani a Camerata Picena (Ancona). Saranno in gara Arianna Fidanza e Alice Gasparini. DALLA MARCHE AL PIEMONTE Sia la squadra Elite che quella delle Allieve (Maddalena Bertuletti e Greta Tebaldi) domenica 16 settembre disputeranno la gara di Racconigi, nel Cunese denominata Trofeo Inalpi. La formazione maggiore del team Eurotarget Bianchi Vitasana sarà composta da Arianna e Martina Fidanza, Debora Silvestri, Ana Maria Covrig, Alice Gasparini, Nicole D'Agostin e Gloria Manzoni: per quest'ultima il ritorno sulla scena, dopo una lunga attività nei velodromi di mezza europa e la recente partecipazione ai tricolori del Vigorelli dove, ha conquistato la medaglia di bronzo nella Velocità.

 

BEVILACQUA SPORT FERRETTI

Week end intenso per i ragazzi della Bevilacqua Sport Ferretti che in questo week end affronteranno due gare molto importanti della fase finale di questa stagione. Si inizia sabato con il 73° GP Industria del cuoio e delle pelli a Santa Croce sull'Arno (Pi) . La gara è caratterizzata da un circuito da ripetere 6 volte per un totale di 180 km. Domenica la squadra sarà di scena a Casalecchio di Reno (Bo) per affrontare il 38° Piccolo Giro dell'Emilia. La gara dopo un primo tratto in linea che vedrà i ragazzi affrontare la salita di Cà Bortolani, per poi successivamente percorrere 5 volte il ciruito finale con la salita di SAn Lorenzo in Collina. "Nonostante la stagione si aquasi terminata affrontiamo la parte finale della stagione con tante aspettative - ha commentato il Ds Cesarini. I ragazzi affronteranno queste due gare sempre nel migliore dei modi e nel vivo della corsa correndo per portare a casa un piazzamento di prestigio." (Bikelive)

 

 

MASTROMARCO SENSI NIBALI

Due gli appuntamenti in vista per il team Mastromarco Sensi Nibali. Sabato 15 settembre c’è il 72° Gran Premio del Cuoio e delle Pelli, corsa in programma a Santa Croce sull’Arno (PI). Lunedì 17 settembre poi si correrà sempre sulle strade della Toscana a Bucine (AR) dove c’è la 48a Coppa Festa e Fiera San Salvatore. Intanto il “giovane squalo” Michele Corradini continua il suo cammino verso il professionismo con lo stage in maglia Amore & Vita – Prodir. Dopo la trasferta francese al GP de Fourmies dove Corradini si è comportato bene, lavorando per la squadra e facendo esperienza in ambito internazionale, adesso sabato 15 settembre per il corridore umbro c’è la partecipazione alla Coppa Agostoni, sulle strade della Brianza, corsa categoria UCI 1.1. “Nelle due corse toscane puntiamo a fare bene. Il Cuoio e Pelli è una corsa importante e abbiamo i corridori giusti per essere protagonisti e tentare diverse soluzioni. In queste settimane chiaramente continuiamo a viere una situazione difficile ed è normale che sia così. Però a livello sportivo è un momento abbastanza buono, i ragazzi hanno dimostrato grinta e carattere, lo dimostrano le vittorie e i numerosi podi. Spero in un buon finale di stagione. Parallelamente guardiamo con fiducia allo stage tra i prof di Corradini. Si è meritato questa opportunità e auspichiamo che per lui possano aprirsi strade importanti” spiega il di Gabriele Balducci. 15/09 72° Gran Premio del Cuoio e delle Pelli (PI) Corridori: Niccolò Ferri, Tommaso Fiaschi, Giuseppe La Terra, Filippo Magli, Davide Masi, Federico Rosati, Mirco Sartori. D.s.: Gabriele Balducci.

 

 

MEMORIAL LUCA GIORGI (GIOVANISSIMI)

Il baby cross Amici per la Bici del Comitato regionale Lazio di scena a Villanova di Guidonia. Nel bel bike park organizzato dall'ASD Cicli Antonelli andrà di scena l'ultima prova del circuito riservato ai giovanissimi mtb, Amici per la Bici. Appuntamento alle 14 per tutti i bambini che parteciperanno alla manifestazione con inizio per la prima batteria alle ore 15.30. La giornata di sport terminerà con le premiazioni di rito che vedrà premaiti tutti i piccoli ciclisti. Per chi volesse sarà possibile pranzare o cenare presso il ristorante Villa Tivoli al prezzo di 10,00 euro. Per prenotazioni telefonare al numero 0774/556555 (Bikelive).

Sono 152 gli iscritti all’ultima tappa del Baby Cross Amici per la Bici che si svolgerà domenica 16 settembre a Villanova di Guidonia presso la Villa Tivoli con organizzazione a cura del Gruppo Ciclistico Antonelli. La gara, come da regolamento del circuito, assegnerà doppi punti e renderà quindi più incerto e divertente il risultato delle classifiche finali individuali e di società . Vista la numerosità degli iscritti , in un periodo solitamente a bassa partecipazione , va sottolineato che la modifica del regolamento ha prodotto il risultato sperato: una numerosa e gioiosa festa fino alla fine !!!!!! Vi aspettiamo numerosi per applaudire questi ragazzi.

 

 

RANDONNEE GIORDANO VINI

Domenica 16 settembre le Cantine Storiche Giordano ospitano partenza e arrivo della seconda edizione della Randonnée: non una corsa, ma una pedalata non competitiva che sposa in pieno lo spirito del Randonneur, ciclista che percorre accanto ad altri impavidi randagi uno dei percorsi previsti (da 100 o 200km). Come nelle passate edizioni, sarà possibile ottenere il brevetto al termine della Via Rossa, il percorso più lungo. E come durante le passate edizioni, ci sarà più di un motivo per prendere parte all’iniziativa! Un paesaggio mozzafiato:Dai un’occhiata ai tracciati, leggi i nomi di alcuni tra i paesi che avrai modo di attraversare. Perché privarsi del piacere di vivere una giornata rilassante all’aria aperta, tra borghi di incantevole bellezza e scenari da favola, durante uno dei periodi dell’anno più piacevoli per clima e colori? Se hai anche soltanto un minimo allenamento, iscriviti alla Randonnée! Puoi farlo su questo sito, oppure direttamente presso le nostre Cantine poco prima della partenza prevista tra le 7.00 e le 8.00 di domenica 16 settembre.

 

 

GRANFONDO DELLE CERBAIE

Domenica 16 "classico" Giro delle Cerbaie, la pedalata cicloturistica non competitiva che prenderà il via alle ore 8 da Piazza Panattoni con i 4 percorsi per ogni tipo di allenamento: 54-89-114 e 164 km. Garantiti sul tracciato due ristori da non perdere: il primo all’interno del Giardino degli Agrumi dei Vivai Oscar Tintori, mentre il secondo presso la Gelateria Ultimo Kilometro, gestita dall’ex ciclista professionista Paolo Fornaciari. Sarà possibile iscriversi a partire dalle 7.30 presso il Centro AVIS. Il PERCORSO CORTO, per cicloturisti e partecipanti alle prime armi, è quasi completamente pianeggiante. Dopo aver affrontato le prime colline delle Cerbaie, si circumnaviga il padule di Fucecchio da Massarella fino ai sobborghi di Montecatini Terme, per poi ritornare all'arrivo attraverso la strada provinciale della Valdinievole senza incontrare particolari difficoltà.

Gli 89 km del PERCORSO MEDIO, generalmente il tracciato più scelto all'ìnterno del circuito "Memorial Rota" Fino a Lamporecchio non si trovano difficoltà, mentre le ascese in sequenza al San Baronto (3,9 km, 7% medio con una punta al 12%) ed al successivo Poggio dei Papi (3,5 km, 6% medio ma con un tratto centrale di 700 metri spesso sopra al 10%) saranno la sofferenza più grande per chi sceglierà questo percorso. Nel mezzo, il ristoro a casa del compianto campione Franco Ballerini, a Casalguidi. L'ultima salita, da Nievole verso Montecatini Alto, è molto semplice e servirà solo a dividere questo percorso dai "lunghi".

Una volta raggiunta Nievole, i partecipanti al percorso lungo non saliranno a Montecatini Alto come quelli del medio ma affronteranno l'impegnativa ascesa a Casore del Monte in totale 14 km di ascesa con pendenza media del 5%, ma il primo tratto di salita è molto impegnativo! Giunti in cima il meritato ristoro, e poi solo discesa e pianura per tornare all'arrivo!

Il nostro percorso più impegnativo giunge alla quinta edizione e ci saluta, nel 2019 non lo troverete tra i nostri percorsi. Affrontata la salita di Femminamorta assieme ai lunghisti, i nostri Odissei arriveranno fino a Prunetta, tratto di salita e falsopiano facile ma con strada un po' dissestata, e poi scenderanno a Piteglio per affrontare la difficile salita a Casa di Monte, 4 km al 7% con punte a doppia cifra. Giunti in cima poco tempo per rifiatare: subito discesa verso Calamecca e risalita a Femminamorta, dove incontreranno gli amici del ristoro fisso che già avevano incrociato 30 km prima. Purtroppo non è finita: la discesa punterà non verso Staffoli ma su Pescia, dove il temibile Malocchio (5 km all'8% medio) sarà giudice inflessibile che giudicherà il grado di resistenza dei nostri eroi.

 

 

TROFEO BUFFONI

Non ci sono dubbi dopo quanto si è visto nel recente Giro della Lunigiana. La vera sfida che promette emozioni e scintille, nel 49° Trofeo Buffoni in programma domani domenica con partenza da Forte dei Marmi ed arrivo presso Villa Schiff a Montignoso, sede del Comune, sarà tra il “cannibale” belga Remco Evenepoel che ha impressionato tutti nella gara a tappe ed il forte e brillante ceco Karel Vacek che corre nel Team Giorgi. Un duello, che dopo i 4 giri iniziali in pianura del Circuito della Versilia, potrebbe esplodere e diventare esaltante quando la corsa proporrà sei giri con la salita della Fortezza, prima dell’arrivo al termine dei 134 Km. Naturalmente oltre ai due atleti citati la corsa ha uno schieramento eccezionale, tra Campioni Europei e nazionali, quelli italiani Samuele Rubino (linea) e Andrea Piccolo (strada), oltre a tanti azzurri, compresa la Nazionale guidata dal c.t. Rino De Candido che ha scelto per questa autentica classica Baroncini, Raimondi, Tolio e Zambanini. In tutto 176 atleti e 44 squadre delle quali 12 straniere. Tra i toscani citazione d’obbligo per Benedetti, in grandi condizioni di forma, Tiberi, Crescioli, Nencini. Una gara meravigliosa nel suo itinerario con partenza ufficiosa dal centro di Forte dei Marmi (Piazza Garibaldi presso il Fortino la location di ritrovo) e via ufficiale da Cinquale alle ore 14 all’altezza del monumento che ricorda la Linea Gotica. L’anno scorso s’impose Luca Colnaghi, chi vincerà l’edizione n.49 in attesa di quella delle nozze d’oro del prossimo anno che potrebbe riservare non poche sorprese?

 

 

CIRCUITO GRAVITALIA

Nel weekend del 15-16 settembre si terrà a Sestola il gran finale del Circuito Nazionale Gravitalia 2018.
Ad attendere i migliori rider d’Italia ci sarà un weekend di gara ma anche di festa, nel quale verrà celebrata la conclusione della stagione agonistica in una località sempre molto accogliente nei confronti del movimento della downhill.

Il percorso ricalcherà quello che ha dato grandi soddisfazioni agli azzurri in occasione del Campionato Europeo 2017, ampiamente apprezzato anche dai piloti delle altri nazionali, che l’hanno definito divertente e ricco di contenuti tecnici.

Il link al video è il seguente https://player.vimeo.com/video/218837429 .

Saliamo in sella con Simone Fabbri e Federico Monzoni per scoprire il tracciato Trickwood di Sestola

Prima parte molto veloce, caratterizzata da lunghi rettilinei in leggera discesa e curve molto ampie fino all’entrata del bike park dove, dopo una curva parabolica, si entra nel sottobosco.

Un toboga senza particolari difficoltà tecniche nel primo canalone porta poi nel bosco più aperto dove inizia un susseguirsi di ripidoni e tornantini, conditi da un fondo ricco di radici ed in alcuni tratti sapientemente lavorato dai trail builder del Cimone bike park. Spiccheranno senza dubbio le qualità tecniche dei piloti ma altrettanto importante sarà il set-up delle loro mountain bike.

Un attraversamento permette qualche boccata d’aria per poi rilanciare il ritmo nuovamente nel sottobosco, questa volta più corto, che poi diventa prato in un avvicendarsi di curvoni con sponde ben raccordate tra di loro e salti. Alte velocità e traiettorie ben calibrate fino alla linea del traguardo, dove quest’anno verranno proclamati i vincitori del Circuito Gravitalia 2018.

Programma

SABATO 15
08:00 – 09:00 verifica tessere team. n.1 incaricato per team
09:00 – 10:00 verifica tessere team e atleti
08:30 – 10:00 pista aperta
10:00 – 13:00 prove libere assistite – 2 prove obbligatorie
13:00 – 14:00 prove libere assistite riservate ai top rider
14:30 manche di qualifica
18:00 riunione tecnica
- a seguire sfilata dei team

 

DOMENICA 16
08:00 – 09:00 ricognizione pista in bicicletta
09:00 – 11:30 prove libere assistite
11:30 – 12:30 prove libere assistite riservate ai top rider
13:00 manche di gara finale
17:00 premiazione

Info Bike park
Sito: www.cimonebikepark.com
Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.