Sab07202019

Aggiornamento:08:11:07

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 17 giugno 2019

News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 17 giugno 2019

 

 

ASTANA WOMEN'S TEAM

Arlenis Sierra non si ferma più e continua ad inanellare vittorie: dopo aver brillato alla Vuelta Femenina a Guatemala dove ha conquistato ben quattro vittorie di tappa ed è stata una pedina fondamentale per la vittoria finale di Liliana Moreno, la 26enne cubana dell'Astana Women's Team in questo fine settimana ha trionfato ai Campionati Nazionali sia su strada che a cronometro. Sabato si è disputata la prova individuale contro il tempo dove Arlenis Sierra ha conquistato il suo secondo titolo in carriera di specialità: un podio tutto targato Astana con Sierra prima in 20'27" (15.5 chilometri il percorso), Jeidy Pradera seconda a 33" e Yeima Torres terza a 45". Domenica invece si è disputata la prova in linea dove Arlenis Sierra è stata di nuovo la migliore portando a casa il quinto successo negli ultimi sei anni, confermandosi la miglior ciclista cubana del momento. In Messico invece sono andati in scena i Campionati Nazionali su pista al Velodromo Internacional Xalapa di Veracruz: in questo caso a brillare è stata la 22enne Yareli Salzar che ha trionfato sia nell'Omnium che nella Madison, quest'ultima specialità in cui è attualmente campionessa panamericana in carica.

 

 

TEAM WILIER BREGANZE

È di nuovo un weekend di festa quello delle juniores di Davide Casarotto, questa volta in trasferta al 2° Trofeo Valgraziosa di Calci (Pi).

Le parole del diesse: “Anche per questa domenica sono molto fiero delle ragazze. Dovevamo affrontare un circiuto molto particolare e piuttosto nervoso, di cui non sapevamo ben prevedere l’esito. Abbiamo dunque deciso di affrontare questa prova come una vera squadra, unite in ogni azione. A brillare sono state soprattutto una soprendente Alessia Bertolini, attiva in prima linea sin dalla prima tornata, ed Erika Cremasco, che ha cercato in più occasioni un attacco da lontano.”

A conclusione dunque di una prova molto impegnativa, ad una media superiore ai 40 km/h, grazie allo splendido lavoro delle compagne, tre delle nostre portacolori si sono sapute presentare all’ultima curva nelle posizioni di testa. Sullo strappo finale degli ultimi 200 metri colleziona un altro buon bronzo Gaia Masetti, dietro a Sofia Collinelli (VO2 Team Pink) e a Matilde Vittillo (Racconigi Cycling Team). Seguono poi ottimamente in quinta posizione Vanessa Michieletto e in sesta Alessia Patuelli.

Prova positiva anche quella delle esordienti al 17° Trofeo Pneus Center di Zambana (Tn).
Sotto il caldissimo sole trentino, infatti, le nostre atlete hanno saputo ben distinguersi per tutta la durata di gara. A tentare l’azione da finisseur è Esther Luna Gazzola, che all’ultimo chilometro cerca di evadere dal gruppo. Raissorbita dalle avversarie, in una volata a ranghi compatti, Veronica Grisotto riesce a piazzarsi tra le ruote veloci del gruppo e a raccogliere un buon quinto posto.

Perfromance positiva anche quella delle ragazze allieve, che hanno continuato a movimentare la prova con degli attacchi da lontano. Anche per loro, tuttavia, il destino di giornata è segnato da una volata di gruppo, dove troviamo nelle prime 15 posizioni Clara Calsamiglia.

Si chiude con un buon voto in pagella anche il primo campionato italiano su strada per Francesco Busatto, a Città di Castello (Pg). Con i colori della rappresentativa veneta ha infatti saputo portare a termine i primi cento chilometri di gara in modo eccellente, resistendo agli elevatissimi ritmi del gruppo. Sulle ultime due salite, tuttavia, nulla ha potuto davanti al forcing dei favoriti di giornata.
Rincasa comunque con un’ottima prova alle spalle e una nuovissima ed importantissima esperienza da portare per sempre nel proprio bagaglio.

I colleghi al Memorial Elio Costalunga di Brugnera (Pn) non hanno avuto vita meno facile, impegnati in una kermesse di un’ottantina di chilometri in notturna. All’arrivo il primo dei nostri atleti è Alberto Dainese nella top 15.

 

 

XCO PROJECT VOLTERRA

Quarta tappa del Campionato italiano giovanile di Società, ieri, a Volterra (Pisa), con l’Xco Project che è secondo di giornata ma mantiene la vetta nella classifica per società. La vittoria in terra toscana va ai veronesi del Focus Team, con 200, a precedere l’Xco Project (173 punti) e terzi Melavì Focus Bike, con 161.

Negli Allievi Donne secondo anno, vittoria di Giulia Challancin (Xco Project; 37’45”) a precedere la coppia del Focus Xc, Sara Cortinovis (38’27”) e Sara Vicentini (41’38”). In campo maschile, secondo gradino del podio per Filippo Agostinacchio (Xco Project; 44’05”), alle spalle di Michael Pecis (Mtb San Paolo; 42’45”), e terza piazza a Matteo Siffredi (Rusty BikeTeam; 44’41”).

Negli Allievi primo anno, successo di Federico De Paolis (Race Mountain; 45’09”), seguito da Tommaso Ferri (GS Olimpia Valdarnese) e Carlo Cortesi (Quiliano Bike). Al femminile, vittoria invece di Elisa Pozzatti (Focus XC), secondo e terzo gradino del podio invece per Sara Barcella (MTB S Paolo D'Argon) e Margherita Beatrice Oggero (Elba Bike).

Negli Esordienti secondo anno, vittoria di Etienne Grimod (Xco Project; 34’54”), a precedere Pietro Genesini (Focus Xc; 34’57”) e Federico Bartolini (Team Siena; 35’58”). Negli Esordienti primo anno, gradino alto del podio a Luca Fregata (Focus Xc; 38’30”), gli altri due riservati a Fabio Del Medico (GS Borgonuovo) e Enrico Forcari (Melavì Focus Bike).

Femminile, Esordienti primo anno, terza posizione di Emilie Bionaz (Cicli Lucchini; 31’42”) nella gara vinta da Beatrice Temperoni (Bordighera; 25’53”) davanti a Valeria Terzi (30’20”). Tra le secondo anno, invece, domina Valentina Corvi (Melavì Focus Bike). A seguire Vittoria Rizzo (Tarros Jr Cycling Team) e Dofia Capagni (Team Folcarelli).

Nelle Juniores, doppietta valdostana griffata Gs Lupi, grazie a Lucrezia Balbo (1h 03’51”) e Gaia Tormena (1h 03’52”) con terza Chiara Mazziotta (Bykers Viggiano; 1h 07’29”). Al maschile, piazza d’onore di Pietro Scacciaferro (XcoProject; 57’48”) alle spalle di Emanuele Vega Bocchio (56’16”) e davanti a Lorenzo Mengozzi (Bike Innovation; 58’13”).

 

 

 

ZERO WIND SHOW

Si è chiuso con un buon successo di partecipazione l’appuntamento di Bagno di Romagna con il Capitano ed è già giunto il momento di prepararsi ad affrontare la 15° Granfondo Gavia e Mortirolo, i cui famigerati passi – il Gavia è stato aperto in questi giorni – hanno contribuito, forse più di ogni altro luogo-culto, all’epopea gloriosa del ciclismo, in generale, e del Giro d’Italia, in particolare.

La settima tappa infatti si correrà ad Aprica e sarà patron Vittorio Mevio ad accogliere domenica 23 giugno l’esercito del pedale, che dovrà scegliere fra tre percorsi: il corto di 80 km e 1940 mt di dislivello, il medio di 150 km e 3822 mt di dislivello ed infine il top di gamma, la grande sfida del lungo con 170 km di lunghezza e ben 4200 mt di dislivello.

Il percorso corto, pur essendo estremamente duro, varrà comunque solo come brevetto e non per la classifica dove, come per tutte le altre manifestazioni, vengono considerati sempre i percorsi Gran fondo e Medio fondo.

Intanto la sesta prova ha determinato qualche cambiamento nelle classifiche. Evidenziamo in rosso i nuovi leader rispetto alla prova precedente con Stefano Stagni che scavalca Filippo Calliari (JUN) e Bruno Baioni che prende il posto in testa di Maurizio Spazzini (SGB) nel lungo, mentre nel medio si segnalano in vetta Fabio Villari al posto di Alessandro Motta (SEN1) e Daniele Bergamo che supera Riccardo Donatello (SEN2):

Gran Fondo:

F1: VAVASSORI ELEONORA – TEAM ARMISTIZIO ZEROLITE – 290 punti
F2: LORENZON FRANCESCA – SQUADRA FORTISSIMI – 160 PUNTI
F3: BERGOZZA MICHELA – KTM ASD SCATENATI – 520 PUNTI
GE1: LANCONELLI FLAVIO – AS TEAM – FORLI’– 400 PUNTI
GE2: MARZOCCHI MARCO – ASD GIANLUCA FAENZA TEAM – 332 PUNTI
JUN: STAGNI STEFANO – ASD GIANLUCA FAENZA TEAM– 200 punti
SEN1: BENTIVOGLI GABRIELE– KTM ASD SCATENATI – 363 punti
SEN2: DEI GIACOMO – GS SPORTISSIMO TOP LEVEL – 440 punti
SGA: DONATI MAURIZIO – ASD OLIVIERO ABBIGLIAMENTO CITTA’ DELLO SPORT – 480 punti
SGB: BRAIONI BRUNO – SC BARBIERI– 200 punti
VET1: VENUTOLO SABATO MARIA – ASD BIKE STUDIO TEAM– 380 punti
VET2: BOSI MASSIMO – BIKE INNOVATION TEAM– 363 punti

Mediofondo:

F1: PESSOGNELLI MONICA- ASD VALGRIGNA CYCLING- 260 punti
F2: PIAZZI MERI – ASD GIANLUCA FAENZA TEAM – 400 PUNTI
F3: BADAGLIACCO PATRIZIA- ASD CAMIN BIKE TEAM– 320 PUNTI
GE1: MICHELON MAURIZIO – FM CYCLING TEAM– 380 PUNTI
GE2: OLIVARI ALESSANDRO – SPORT FITNESS & CO NEMBER CLUB – 420 PUNTI
JUN: LORANDI ANDREA- TEAM ERRE BIKE –365 punti
SEN1: VILLARI FABIO – ASD BIKE STUDIO TEAM – 390 punti
SEN2: BERGAMO DANIELE – CARINA – BRAO CAFFE’– 280 punti
SGA: VENTURINI VLADIMIRO – ASD CAMIN BIKE TEAM – 405 punti
SGB: MARGOTTI MAURO – BIKE INNOVATION TEAM – 480 punti
TG: DALL’OLIO GIANCARLO – ASD RIST. PIZZ NUOVO PARCO DEI CILIEGI – 380 punti
VET1: MANSERVIGI GIUSEPPE – TEAM BORGHI RACING – 400 punti
VET2: PARESCHI ALESSIO – ASD GIANLUCA FAENZA TEAM – 370 punti

I giochi sono aperti e la lotta si fa sempre più serrata a tre prove dalla conclusione del Challenge. Si ricorda che per l’ultima prova del circuito, la Granfondo Bike Division, essendo prova con un percorso unico, vi sarà una sola classifica generale per entrambi i Campionati.

 

 

PEDALATIUM - GRANFONDO ANAGNI

Sarà Anagni, incantevole borgo ciociaro che ha dato i natali a ben 4 Papi nonché, per tutti gli appassionati, al grande Vittorio Nereggi e ad altri grandi nomi del ciclismo nazionale, la location della quinta prova del Circuito Pedalatium con due percorsi in programma: una cicloturistica di 44,50 km e un dislivello di 495 mt e la Medio Fondo di 106,80 km e 1540 mt di dislivello.

E sarà proprio da Piazza Innocenzo III ad Anagni che si pedalerà alla volta di borghi carichi di storia e paesaggi d’incanto, fermi nel tempo: Gavignano, Segni, Montelanico, Carpineto Romano, Maenza, Priverno, Roccasecca dei Volsci, Prossedi, Giuliano di Roma, Patrica, Supino, Morolo, Ferentino. Per la cicloturistica: Gavignano, Segni, Montelanico, Sgurgola e Ferentino.

Una gara adatta a tutti” commenta l’organizzatore Davide Corsi della ASD Anagni Ciclismo “Non ci sono asperità troppo tecniche o estremamente faticose, quindi perfetta per fine giugno, tuttavia molto varia e con bei tratti in pianura, dove il gioco di squadra e la velocità saranno ingredienti vincenti”.

Ma la Gran Fondo Città di Anagni non è e non vuole essere solo strategia e agonismo. Il territorio ospite ha così tanto da offrire che mente e cuore saranno più impegnati ad ammirare i paesaggi attraversati, che a focalizzarsi sulla performance sportiva.

Il borgo medievale di Carpineto Romano, conquistato dopo una salita di circa 11 km, nel cuore dei Monti Lepini, sorprenderà i corridori con il suo aspetto totalmente inusuale per l’area in cui si trova, che lo fa assomigliare ad un paese dolomitico, la preziosa Area Archeologica di Priverno, la splendida panoramica godibile dopo la salita di Patrica, che condurrà il popolo del pedale al “balcone” che si affaccia sulla Valle del Sacco, sono solo alcuni dei suggestivi scenari che attendono i granfondisti.

Infine l’ultimo impegnativo ostacolo all’arrivo: il Muraglione di Anagni, una salita di circa 2,5 km che farà la differenza dal profilo degli esiti della gara, quindi il suggerimento è di dosare le energie durante la corsa per affrontare quest’ultima barriera al meglio.


Nell’ottica della valorizzazione del territorio, si menziona la bella iniziativa lanciata dalla Pro Loco di Anagni in occasione della manifestazione che mette a disposizione di tutti i partecipanti e dei loro accompagnatori due guide autorizzate per la visita della città, dei suoi monumenti e dei suoi musei.

Intanto le classifiche dei leader rivelano cambi della guardia molto interessanti e sostanziali, ma i giochi sono aperti e sul terreno di gara di Anagni si andrà ad aggiungere un altro tassello al mosaico dei vincitori del Pedalatium 2019:

Lui&Lei: Nardacci – Vulpiani ASD Audax Fiormonti

Donne A: Busten Alina Maria SSD Intent Sport

Donne B: Persichini Chiara – ASD Sanetti Sport

Donne C: Romano Elvira – SSD Intent Sport

Donne D: Lanzara Francesca – Pro Bike Riding Team

Junior: Massenzi Valerio – Di Gioia Cycling Team

Senior 1: Morabito Marco – Bike And Ride MSP Roma

Senior 2: Lanzillo SimoneDi Gioia Cycling Team

Veterani 1: Pacitti Alessandro – Team Isolmant Specialized

Veterani 2: Borioni Alessandro – SS Lazio Ciclismo

Gentleman 1: Cerioni Luca – Bike Center Pro Team Mtb

Gentleman 2: Caponera Enrico – AS Ciampino 2R

Super Gentleman A: Micale Sergio SSD Intent Sport

Super Gentleman B: Girolami Massimo – ASD Chiominto Sport

Classifiche complete e modalità per iscriversi alla Gran Fondo Città di Anagni: www.pedalatium.com

Tutte le informazioni relative alla Gran Fondo Anagni Città dei Papi sono consultabili sul sito ufficiale del circuito al seguente link

 

 

 

 

RALLY DI SARDEGNA MTB - 1°TAPPA

E’ Nicolas Samparisi, alfiere della KTM Alchemist Dama, il vincitore della prima tappa (e relativa prova speciale) dell’8° edizione del Rally di Sardegna International MTB, gara a tappe con formula Rally che si sta correndo in questi giorni in Ogliastra, nel versante orientale dell’isola. Il lombardo, dato come favorito viste le recenti prestazioni in ambito nazionale e internazionale ha concluso la prima frazione (Arzana-Gairo Taquisara - Km. 51,50 e relativa prova speciale) con un margine già rassicurante superiore ai 15 minuti nei confronti dello spagnolo Ruben Lopez Cueto e l’italiano Paolo Baduena.
Bella giornata di sole in questa prima tappa, con il caldo che finalmente è arrivato e che sarà un’ incognita da non sottovalutare lungo i 368,00 km con un dislivello di 11.000 mt totali da affrontare fino a venerdì.
Gli atleti si sono ritrovati ad Arzana dove alle 9.00 del mattino ha preso il via la tappa. All’arrivo Nicolas Samparisi ha concluso in 02h09m51s, con lo spagnolo Ruben Lopez Cueto in 02h26m10s e Paolo Baduena in 02h30m18.
Tra le donne è leader la toscana Beatrice Mistretta (NEW Bike 2008 ADS), buona granfondista, alla prima esperienza in questa corsa con il tempo di 03h26m40s.

DICHIARAZIONI ATLETI

Così Nicolas Samparisi:“E’ la mia prima partecipazione al Rally di Sardegna International MTB e comincio bene con questa vittoria. Ho trovato il percorso ben tracciato e ottimo dal punto di vista tecnico, alcuni tratti in discesa erano impegnativi e il paesaggio era davvero splendido. Ho un buon margine di vantaggio sullo spagnolo Lopez Cueto ma la corsa è appena iniziata e sono conscio che la tappa di domani sarà ancora più impegnativa, soprattutto per lunghezza, dislivello e quota. Sarà emozionante arrivare a Punta La Marmora, quota massima delle montagne sarde.”

Così Beatrice Mistretta: “Domani è in programma il secondo stage, ritenuto da organizzatori ed atleti il più impegnativo ma al tempo stesso il più affascinante. Ben 111 km e 3600 m di dislivello che permetteranno agli atleti in gara di passare Punta La Marmora (la vetta più alta della Sardegna con i suoi 1.834 m) e di vedere il magnifico villaggio nuragico di Ruinas ai piedi del Gennargentu”.

RISULTATI PROVA SPECIALE E TAPPA 1
1° 01 SAMPARISI Nicolas U40 (ITA) in 02h09m51s
2° 17 LOPEZ CUETO Ruben U40 (ESP) in 02h26m10s a 16m19s
3° 10 BADUENA Paolo O40 (ITA) in 02h30m18s a 20m27s
4° 20 ANGLAS TARRATS Marti O40 (ESP) in 03h43m57s a 34m06s
5° 19 TOLU Franco O40 (ITA) in 02h52m00s a 42m09s

DONNE:
1^ 22 MISTRETTA Beatrice (ITA) in 03h26m40s
2^ 11 ROECKL Andrea Marion (GER) in 03h26m58s a 18s
3^ 08 CROCE Axel (FRA) in 04h06m54s a 40m14s

La tappa di domani
Martedì 18 Giugno 2019
2^ Tappa - Arzana-Desulo-Arzana (Nuraghe Ruinas e Punta La Marmora)-Km. 111,00 / +3600 mt
PROVA SPECIALE Km 41,70
ore 08.30 - Arzana - piazza Roma - Partenza tappa
ore 10.30 - Arzana - loc. Ruinas - Partenza prova speciale
ore 13.30 - Arzana - via Roma - Arrivo tappa

Prossime tappe
Mercoledì 19 giugno 2019
3^ Tappa - Arzana-Urzulei - Km. 88,8
Giovedì 20 giugno 2019
4^ Tappa - Urzulei (Genna Silana)-Baunei (S.M. Navarrese) - Km. 75,36
Venerdì 21 giugno 2019
5^ Tappa - Baunei (S.M. Navarrese)-Triei-Baunei (S.M. Navarrese) - Km. 40,90

Info: www.rallydisardegnabike.it