Lun10142019

Aggiornamento:06:16:38

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 6 settembre 2019

News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 6 settembre 2019

CAMPIONATO NAZIONALE MTB CSAIN - BORGO D'ALE

Domenica 1° settembre, le ferie sono ormai un ricordo nella memoria ma per qualcuno il mese di agosto è stato una lunga intensa preparazione per quello che nel calendario fuoristrada è l’evento principe, l’appuntamento irrevocabile impresso a fuoco sul calendario agonistico.

A Borgo d’Ale, un comune che conta circa 2500 abitanti nella campagna vercellese, famoso per le pesche e la produzione ortofrutticola, un appassionato del ciclismo fuoristrada ed esperto organizzatore noto in tutto il Piemonte dedica durante il lungo mese di agosto tutte le sue ore libere alla preparazione di ogni dettaglio per l’evento che sta organizzando sotto l’egida Csain: è Gianni Riconda, inesauribile fonte di sorprese ed eventi, tracciati e consigli per gli organizzatori delle gare mtb.

Al suo fianco fin dalle primissime ore di questo soleggiato mattino è Carmine Catizzone, che con Riconda forma una squadra imbattibile, e che contribuisce ad ogni manifestazione con gonfiabili, impianto acustico e tutto quanto serve a rendere una bella gara un vero evento indimenticabile.

E la risposta dal mondo del fuoristrada non tarda ad arrivare: saranno oltre 130 i partecipanti che si presenteranno al via domenica 1° settembre, provenienti naturalmente dalle province piemontesi ma da regioni limitrofe come la Lombardia e meno vicine come la Toscana, e ad ognuno di loro viene omaggiato un cestino di pesce di Borgo d’Ale. Lo spettacolo è assicurato, e garantito anche dal tracciato di gara che riassume in 7 chilometri di circuito difficoltà tecniche e tratti più veloci, il terreno ideale in cui dar vita a memorabili battaglie sui pedali.

Parte per prima la seconda fascia, divisi per categoria i concorrenti si lanciano nei boschi della collina borgodalese e fin da subito è un acceso scontro sportivo, alimentato dalle incitazioni del pubblico presente sul piazzale. Un solo giro del percorso è quello che devono affrontare i giovanissimi ciclisti della categoria Primavera, che pur non risparmiano le energie: seguendo i consigli dei più esperti compagni di squadra Simone Amadio (Pedale Leynicese) parte a tutta cercando subito di avvantaggiarsi, ma Fabio Mungo (Bilake Miasino) alle sue spalle non cede e si lancia all’inseguimento. Il vantaggio però si rivela prezioso e il portacolori del Pedale Leynicese ne fa tesoro andando a cogliere il titolo tricolore a braccia alzate.

Non hanno altrettanta fortuna i compagni di squadra Leynicesi della categoria Debuttanti: sono infatti i talenti della Fulvia Pagliughi Danilo Allamanno e Marco Campesato a dettare un ritmo per gli altri insostenibile andando a conquistare rispettivamente il primo e secondo gradino del podio e registrando il miglior tempo tra i concorrenti che hanno percorso 3 giri del tracciato con 1 ora, 2 minuti e 33 secondi di gara. Medaglia di bronzo per Mattia Amadio (Pedale Leynicese) e ai piedi del podio troviamo Alberto Voredini (Bikers Team), Stefano Somà (Pedale Leynicese) e Alessandro Tonati (Bilake Miasino).

Tra i Gentlemen 2 non smentisce i pronostici Valter Casalegno (Bikers Team) che conquista il titolo nazionale infliggendo un distacco di quasi tre minuti a Flavio Severico (Lessona Bike Team) che si classifica secondo, mentre a sei minuti taglia il traguardo il terzo classificato Gregorio Carnovale (Bikers Team).

Per la categoria Supergentlemen A vittoria di Claudio Biella (Velo Club Valsesia) ma la maglia tricolore ricade sulle spalle di Claudio Stocco (Bikers Team) che lo segue a breve distanza, tra i Supergentlemen B invece la vittoria ed il titolo nazionale vanno al toscano Massimo Rossi (Jurassic Bike), che ha da poco ripreso a pedalare dopo un riposo forzato e inaugura nel miglior modo il suo rientro alle gare. Alle sue spalle Augusto Bosio (Bikers Team) e l’atleta di casa Angelo Pionna (Team Pedale Pazzo) completano il podio.

Doppietta Bikers Team nella sfida femminile: tra le Donne A il duello è vinto da Marta Giaccaglia davanti a Sofia Mazzuero (Mtb Omegna) e nella categoria Donne B è la sorridente Maria Elena Belfiore a vestire il tricolore davanti a Kathrin Oertel (Mtb Omegna), Cristina Cavallin (Lessona Bike Team), Patrizia Di Massimo (Team Pedale Pazzo) e Rosella Bazzarello (Team Media Bike).

Pochi minuti di attesa per verificare che il percorso sia sgombro, e finalmente prendono il via le categorie della prima fascia. Per loro sono quattro i giri da affrontare: 28 chilometri mozzafiato sotto il sole che col passare delle ore fa sentire prepotentemente la sua presenza nel piazzale, ma che fortunatamente gli alberi schermano per gran parte del percorso.

È di Riccardo Ornaghi (Fulvia Pagliughi Cicli) il tempo migliore registrato in questa seconda fase del Campionato Nazionale Csain Mtb 2019, e suo naturalmente il titolo della categoria Senior 2 davanti a Gianluca D’Ambros (Team Viper Ticino) e Massimiliano Vanzulli (Team Isolmant).

A soli 32 secondi, con un tempo di percorrenza di 1 ora 18 minuti e 50 secondi è il portacolori della Jurassic Bike Nicola Oliani a conquistare la maglia di campione nazionale per la categoria Senior 1 seguito da Graziano Zanolla (Lessona Bike Team) e Diego Luidelli (Mtb Cinghios Racing Team).

Tra i Veterani 1 la battaglia è accesa e miete subito le prime vittime: la partenza a fuoco, qualche rischio di troppo e Simone Veronese (PCS) si scontra con il terreno, per lui solo qualche escoriazione ma la caduta causa la rottura del cambio e la sua gara finisce presto. Gli avversari non fanno mancare lo spettacolo: Francesco Apruzzese (TnTeam) prende il comando saldamente in mano e lo mantiene fino al traguardo lasciandosi alle spalle Massimiliano Cossano (Bican Cycling Team) e Antonio Mazzuero (Mtb Omegna).

Nella categoria Veterani 2 il tricolore vola sulle spalle di Gabriele Tacchinardi (Bike & Run Crema) che con un tempo di 1 ora 18 minuti e 54 secondi è il terzo assoluto, mentre Domenico Agostinone (HR Team) e Dario Berardi (Cusatibike) completano il podio di categoria.

Cerruto Carmelo (HR Team) vince la categoria Gentlemen 1, ma la maglia viene vinta da Andrea Tosetto (Andorno Srl – Vini Lusitania) e terzo si classifica Diego Pastorelli (Sc San Damiano).

E se il ristoro nel piazzale delle partenze a base di frutta, dolci e bibite non è bastato a saziare i presenti, al Bar G Smile di Borgo d’Ale è già pronto un secondo ristoro finale a base di ottima pizza e dolci che allieta la breve attesa che precede l’esposizione delle classifiche.

Qualche parola da parte del Coadiutore Nazionale Csain Ciclismo Elisa Zoggia, che riporta il saluto e l’attenzione che il Responsabile Nazionale del Ciclismo Biagio Saccoccio hanno espresso per tutto il movimento piemontese e per questo evento in particolare e che fa proprio l’orgoglio nel vedere il successo della manifestazione rivolgendo ringraziamenti all’organizzazione e a tutti i partecipanti, e parole di soddisfazione anche da parte di Gianni Riconda e Carmine Catizzone, che si dichiarano già pronti a pensare alla prossima stagione di ciclocross con lo stesso entusiasmo, anticipano la vestizione delle maglie.

Sulle note dell’inno nazionale vengono proclamati i Campioni Nazionali Csain Mtb 2019 che sono: Riccardo Ornaghi (Fulvia Pagliughi Cicli) S2, Nicola Oliani (Jurassic Bike) S1, Francesco Apruzzese (TnTeam) V1, Gabriele Tacchinardi (Bike & Run Crema) V2, Marco Raimondo (Fulvia Pagliughi Cicli) Ju, Andrea Tosetto (Andorno Srl – Vini Lusitania) G1, Danilo Allamanno (Fulvia Pagliughi Cicli) Deb, Valter Casalegno (Bikers Team) G2, Claudio Stocco (Bikers Team) SgA, Massimo Rossi (Jurassic Bike)  SgB, Marta Giaccaglia (Bikers Team) Donne A, Maria Elena Belfiore (Bikers Team) Donne B, Simone Amadio (Pedale Leynicese) Pr.

E ancora medaglie per il podio Csain di ogni categoria, coppe per le prime tre squadre classificate e premi per tutti i classificati, una lunga cerimonia che non manca di accontentare tutti. E per chi ha resistito fino in fondo una sorpresa: l’ottimo tiramisù fatto in casa e offerto da Gianni Riconda, un modo dolce per concludere questa piacevolissima giornata sportiva.

 

 

JU GREEN

Un importante impegno attende le ragazze della Ju Green A.S.D. di Gorla Minore, la formazione varesina presieduta dall’Avv. Gabriella Papeschi e diretta dai tecnici Marco Bianchi ed Ernesto Anzini. Sabato 7 settembre l’allieva Veronica Boaretto sarà al via della “Coppa Rosa”, mentre le esordienti Francesca Camiolo, Camilla Colombo, campionessa lombarda in carica, ed Alessia Rossetti si schiereranno ai nastri di partenza della “Coppa di Sera”. Le tre competizioni si disputeranno sulle impegnative strade di Borgo Valsugana, in provincia di Trento, in una sorta di rivincita dei Campionati Italiani di luglio. La “Coppa Rosa – Gran Premio dei Direttori Sportivi”, andrà in scena sulla distanza di 60 chilometri a partire dalle ore 11:00, la “Coppa di Sera” per le esordienti primo anno, lunga 27,4 chilometri, scatterà alle ore 14:00 in punto, mentre la “Coppa di Sera” per le esordienti secondo anno, di 33,9 chilometri, prenderà il via alle ore 16:00.

Doppio impegno per i giovanissimi, guidati da Carlo Archetti, Marco Colombo e Daniele Rodolfo Marangoni, coadiuvati da Mario Colombo e da Arnaldo Cattaneo. Sabato 7 settembre i piccoli ciclisti bianco-verdi pedaleranno nel “Trofeo Bici Panathlon Varese”, in programma a Gavirate (VA) e valevole come campionato provinciale di Gimkana. Il ritrovo è fissato nella centralissima Piazza Repubblica, alle ore 13:30, mentre la prima prova scatterà alle ore 15:00 in punto. Domenica 8 settembre sarà la volta del “Trofeo Baldisseri Malvino a.m. – Trofeo Aika Coppe” di Malgesso (VA). La gara d’apertura partirà alle ore 14:30 da Viale Rimembranze, dove sarà posto anche il traguardo. Da ricordare al “Trofeo Francisco Francesco a.m.”, disputato domenica scorsa a Busto Arsizio (VA), il successo di Giada Cattani (G5F), il secondo posto di Matteo Turconi (G6M), il terzo di Camilla Fumagalli (G6F), l’ottava piazza di Giacomo Cattani (G5M) e la decima di Ettore Martinelli (G5M).

Buoni risultati anche per i ragazzi della MTB. Alla “Young Race Monticelli Bike – 3^ Prova Leonessa MTB CUP 2019”, di Monticelli Brusati (BS), Giada e Valerio Martinoli hanno chiuso le proprie fatiche rispettivamente al quinto ed all’ottavo posto. Al “Trofeo Parco Callioni – Comune di Treviolo”, in provincia di Bergamo, Lorenzo Cumerlato Melter (G6M) è finito in quinta piazza, Gabriele Tinti (G6M) in ottava e Matteo Colombo (G1M) in settima.

JU GREEN A.S.D. – GORLA MINORE (ALLIEVE) ALLA “COPPA ROSA”:

– Veronica Boaretto (Allieva I^ Anno)

JU GREEN A.S.D. – GORLA MINORE (ESORDIENTI) ALLA “COPPA DI SERA”:

– Francesca Camiolo (Esordiente I^ Anno)

– Camilla Colombo (Esordiente I^ Anno)

– Alessia Rossetti (Esordiente II^ Anno)

 

 

UCI BMX SUPERCROSS

Il Coordinatore delle Squadre Nazionali Davide Cassani, su indicazione del Commissario Tecnico Tommaso Lupi ha convocato i sotto elencati atleti per la prova UCI BMX Supercross a Rock Hill, negli USA, in programma il13 e 14 settembre:

Federico De Vecchi - Prototype Performance Team
Giacomo Fantoni - Team Bmx Verona
Mattia Furlan - Carisma Team
Giacomo Gargaglia - Just Bmx Asd
Matteo Grazian - Bmx Ciclistica Olgiatese A.S.D.
Martti Sciortino - A.S. Besnate A.S.D.
Michele Tomizioli - Prototype Performance Team

La squadra sarà diretta dal CT Tommaso Lupi.

 

 

 

 

PICCOLO GIRO DI LOMBARDIA

Manca un mese all’appuntamento di domenica 6 ottobre con il 91° Piccolo Giro di Lombardia, la prestigiosa classica internazionale di ciclismo per Under 23.

L’evento sarà presentato ufficialmente nella serata di sabato 14 settembre dalle ore 20,30 in Piazza Manzoni, nel centro storico della città di Oggiono, in provincia di Lecco.

Il Comitato Organizzatore del Velo Club Oggiono, presieduto da Daniele Fumagalli, ha voluto quest’anno onorarsi della presenza del CT della Nazionale italiana, ex ciclista professionista e stimato commentatore TV Davide Cassani che sarà l’ospite d’onore della serata.

Alla presenza di numerose autorità, sportivi ed appassionati saranno svelati tutti i dettagli del Piccolo Lombardia 2019 che, ancora una volta, porterà sulle strade lombarde i migliori giovani talenti del ciclismo mondiale.

 

 

RADUNO NAZIONALE ITALIANA UNDER 23 SESTRIERE

Continua l’attività di formazione del Settore Studi nei riguardi degli atleti impegnati in tutti i livelli delle Nazionali nell'ambito del progetto del Libretto Michele Scarponi. Anche al ritiro degli U23, in svolgimento fino a domenica prossima al Setriere per la preparazione ai Mondiali Strada nello Yorkshire, oltre al quotidiano allenamento, gli azzurri di Marino Amadori hanno svolto lezioni didattiche sulle metodiche di allenamento, l’analisi del percorso gara e la sicurezza in allenamento.

Le lezione sono state svolte dal prof Tacchino, docente del Centro Studi e hanno toccato anche argomenti legati a come la Federazione ha strutturato la propria attività di formazione, alla comunicazione e al ruolo del tecnico.

Ricordiamo che il progetto Libretto Michele Scarponi riguarda tutti gli atleti delle categorie internazionali in attività o che hanno smesso negli ultimi tre anni, che possono richiederlo al Settore Studi. Tale libretto permette l'accesso ai corsi senza l'obbligo della preliminare iscrizione, dando in questo modo la massima possibilità di partecipazione agli atleti.

 

 

GRAN PREMIO MADONNA DELLE GRAZIE JUNIORES

Anche quest' anno si correrà ad Allumiere il G.P. Madonna delle Grazie, Gara storica del calendario regionale laziale e del centro-sud Italia. La manifestazione, fortemente voluta dal Presidente del comitato organizzatore Ivo Moraldi, in collaborazione con la G.C. Allumiere

La gara, sarà caratterizzata da un circuito di 7 km da ripetere 13 volte e vedrà i ragazzi darsi battaglia in un circuito selettivo dando spettacolo per le vie cittadine di Allumiere. "Sono molto contento di poter organizzare la 69^ Edizione del G.P Madonna delle Grazie - ha commentato Ivo Moraldi Presidente del comitato Organizzatore . Il circuito sarà molto selettivo e come ogni edizione vedrà primeggiare un ragazzo di sicuro avvenire. Colgo l'occasione per ringraziare, il Sindaco Antonio Pasquini,  Volpi Gabriele delegato allo Sport di Allumiere e Tiziana Franceschini Presidente della Proloco. Un doveroso e sincero ringraziamento va all’On. Gianluca Quadrana, consigliere segretario alla Presidenza del Consiglio Regionale del Lazio che si è adoperato affinché questa manifestazione si svolgesse anche quest'anno".

Alessandro Malagesi - www.bikelive.it

 

 

 

TOP DOLOMITES GRANFONDO

Il comitato organizzatore della Top Dolomites Granfondo in programma domenica 8 settembre a Madonna di Campiglio, dopo attenta valutazione della situazione meteo attuale e quella prevista per le giornate di sabato e domenica, monitorata con il supporto di enti esterni, conferma il regolare svolgimento dell’evento nella giornata di domenica e del calendario delle iniziative collaterali legate allo stesso.

Ricordiamo che la manifestazione è valida quale prova jolly del circuito Coppa Piemonte.

Vi invitiamo a seguire il sito e la pagina Facebook del circuito e della Top Dolomites Granfondo per tutti gli aggiornamenti.

 

 

 

 

 

NIPPO VINI FANTINI FAIZANE' - TOUR OF HOKKAIDO

Filippo Zaccanti vince la prima tappa del Tour de Hokkaido e il team NIPPO Vini Fantini Faizanè conquista il sesto successo stagionale. Un successo arrivato al culmine di un attacco solitario di Filippo Zaccanti che ha staccato i compagni di fuga sull’ultima salita a 25km dal traguardo culminando la sua azione con il successo di tappa, che lo porta ovviamente anche in cima alla classifica generale della gara nipponica.

Queste le parole di Filippo Zaccanti al termine della tappa: “Frazione abbastanza dura sono rientrato sulla fuga al trentesimo km poi dietro il gruppo non insisteva e sull’ultima salita ho provato e mi son fatto gli ultimi 25km in solitaria, sembravano non finire mai, ma mi hanno portato alla vittoria e sono davvero felice di questo.”

Si tratta della seconda vittoria stagionale per il giovane scalatore lanciato nel professionismo dal team NIPPO Vini Fantini Faizanè, dopo la vittoria della classifica generale del Tour de Korea. Sesto successo invece per gli #OrangeBlue che quest’anno hanno vinto in 3 continenti differenti, sempre con atleti italiani.
Nel week-end la seconda e la terza ed ultima tappa del Tour de Hokkaido, dove il team proverà a cercare un altro successo e a difendere la maglia di leader di Filippo Zaccanti. Da segnalare anche il quarto posto di tappa di un altro giovane scalatore #OrangeBlue, si tratta di Joan Bou, quarto sul traguardo odierno di Shintoku.

CLASSIFICA DI TAPPA.

1 ZACCANTI Filippo – NIPPO Vini Fantini Faizanè

2 CROME Sam – Team UKYO 0:29

3 MAZUKI Nur Amirul Fakhruddin – Terengganu Cycling Team 0:31

4 BOU Joan – NIPPO Vini Fantini Faizanè 0:35

5 KOIDE Itsuki

6 TORIBIO José Vicente Matrix Powertag

7 TOKUDA Sugur Team Bridgestone Cycling

8 YAMAMOTO Genki Kinan Cycling Team

9 LOBATO Juan José NIPPO Vini Fantini Faizanè

10 PRADES Benjamín Team UKYO

 

 

CAMPIONATO ITALIANO ELITE PISTA (FIORENZUOLA)

Scatta domani (sabato 7 settembre) il campionato italiano di ciclismo su pista della categoria Elite al Velodromo “Attilio Pavesi” di Fiorenzuola, a 23 anni dall’ultima volta (era il 1996) che l’anello piacentino ha ospitato una rassegna tricolore della massima categoria.
Saranno sei i titoli che verranno assegnati tra domani e domenica: velocità individuale uomini e donne, keirin uomini e donne, madison uomini e omnium uomini.
Ci sono tutti i più forti del movimento azzurro, a partire da Elia Viviani, fresco vincitore dell’Europeo su strada nonché oro olimpico in carica nell’omnium, oltre ai vari Davide Plebani, Francesco Lamon, Michele Scartezzini, Simone Consonni, Attilio Viviani e Stefano Moro, spesso protagonisti in questi anni nelle gare internazionali di Fiorenzuola. Ci sarà anche il giovane Matteo Bianchi, bronzo al mondiale Juniores di quest’anno nel chilometro da fermo.
In campo femminile saranno al via atlete plurititolate come Rachele Barbieri (già campionessa del mondo nello Scratch), Martina Fidanza, Miriam Vece ed Elena Bissolati.




PROGRAMMA CAMPIONATO ITALIANO ELITE – FIORENZUOLA

Sabato 7 Settembre

16,00 Sprint – 200 mt lanciati donne

16,10 Sprint – 200 mt lanciati uomini

16,20 Sprint – Quarti di Finale donne

16,30 Sprint – Quarti di Finale uomini

16,40 Sprint – Semifinali – 1à prova donne

16,50 Sprint – Semifinali – 2à prova uomini

17,00 Sprint – Semifinali – 1à prova donne

17,10 Sprint – Semifinali – 2à prova uomini

17,20 Sprint – Semifinali – eventuali belle d/u

18,15 Sprint –  Finali – 1à prova donne

18,25 Sprint –  Finali – 1à prova uomini

18,35 Sprint –  Finali – 2à prova donne

18,45 Sprint –  Finali – 2à prova uomini

18,55 Sprint –  Finali – eventuali belle d/u

19,00 Madison uomini

20,00 Cerimoniali di Premiazione Sprint / Madison



Domenica 8 Settembre

14,20 Omnium uomini – 1^ prova

14,40 Keirin donne 1° turno

14,50 Keirin uomini 2° turno

15,20 Omnium uomini - 2^ prova

15,40 Keirin women – semifinali

15,50 Keirin men – semifinali

16,20 Omnium uomini – 3^ prova

16,40 Keirin donne – FINALI

16,50 Keirin uomini – FINALI

17,30 Omnium uomini – 4^ prova (FINALE)

18,00 Cerimoniali di Premiazione Keirin / Omnium