Gio04022020

Aggiornamento:09:33:35

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 7 febbraio 2020

News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 7 febbraio 2020

 

 

MG K VIS ENERGY MARATHON

La Mg.K.Vis Energy Marathon, in programma la prima domenica di Marzo a Carpenedolo (BS), diventerà senza dubbio il crocevia iniziale dei tre circuiti che ormai da numerosi anni scaldano la stagione agonistica dei bikers, raccogliendo sempre tante adesioni. Il River Marathon Cup è il più “vecchio” del gruppo, iniziato nel 2009 giunge alla sua dodicesima edizione, con una formula secca da tre tappe veloci, sostanzialmente simili nel concetto, con tracciati di pianura; il circuito che inizia e finisce in Marzo. Il secondo circuito che parte dalla cittadina bresciana è l’Easy Cup MTB, iniziato “piccolo piccolo” nel 2014 con tre timide tappe, ed ora diventato uno dei più partecipati a livello nazionale con oltre 400 abbonati e 6 manifestazioni di assoluto rilievo tra Brescia, Verona e Trento. L’ultimo nato è il Brixia Adventure MTB che proprio il 1 Marzo a Carpenedolo raggiungerà il lustro di vita; un circuito nato e voluto per valorizzare le granfondo della provincia Bresciana, sicuramente terra prolifica di bikers ed organizzatori. La Mg.K.Vis Energy Marathon sarà quindi una tappa di fondamentale importanza per partire con il giusto colpo di pedale su un percorso fluido, sostanzialmente veloce e molto divertente grazie al lungo lavoro di preparazione degli abili tracciatori che non mancano mai di inserire insidiosi single track e stuzzicanti salite sulle adiacenti collinette. Il comitato organizzatore comunica che il tracciato è segnalato, risultando quindi percorribile in quasi tutta la sua totalità; gli unici tratti non disponibili sono il passaggio in paese, a causa di alcuni sensi unici da fare al contrario ed alcuni tratti di campagna su terreni privati, attualmente non autorizzati al passaggio con così tanto anticipo. Tuttavia domenica 9 Febbraio ci sarà l’occasione giusta per provarlo nella sua completezza; infatti grazie al gruppo della società organizzatrice Bike Adventure Team è prevista la prova ufficiale percorrendo anche quei tratti che ora non sono segnati dalle frecce. Il ritrovo è previsto alle ore 8.30 e partenza alle ore 9.00 dal Campo Sportivo Mundial 88 in Via Giovanni Verga a Carpenedolo (BS), stessa posizione della partenza ufficiale della gara. Le iscrizioni sono aperte sul portale di Winningtime al seguente link: https://www.winningtime.it/web/main.php?mac=calendar_main&item=1863 mentre le informazioni utili sono disponibili sul sito ufficiale: www.energymarathon.it

 

 

 

ZERO WIND SHOW

Di fronte agli esaltanti risultati della campagna abbonamenti 2020, Emiliano Borgna, responsabile nazionale ACSI Ciclismo, loda e conferma la bontà delle decisioni prese sempre nella direzione della qualità: “Lavorare secondo determinati standard qualitativi alla lunga premia e oggi il cicloamatore sa distinguere, nella sempre più vasta offerta di gare, le manifestazioni dove può correre sicuro e tutelato.” Parole soddisfatte quelle espresse anche da Giorgio De Gara, proprietario del title sponsor Zero Wind® marchio del gruppo Pidigi, che si è dichiarato pienamente soddisfatto: “Ho sempre creduto, sin dal suo esordio, nelle scelte del comitato organizzatore del circuito che rappresentano egregiamente i valori del brand: massimo impegno, attenzione alla sicurezza e passione per tutto ciò che si fa”.

Il nuovo record è stato commentato dal coordinatore, Tazio Palvarini, come il risultato del lavoro di squadra: “I numeri parlano da soli e non possiamo che essere soddisfatti del crescente riscontro positivo da parte degli appassionati di ciclismo. Questo è frutto di un costante, intenso lavoro, condotto con professionalità e serietà da parte di tutte le organizzazioni che partecipano e da parte nostra che coordiniamo. Ringrazio sponsor, istituzioni e tutti i partecipanti che continuano a darci fiducia. Noi ci impegneremo al 100% per non deluderli.”


Intanto Biotex riconferma la sua presenza fra i partner tecnici, mentre si affianca al Challenge 2020 Nalini, marchio di grande prestigio che da quasi cinquant’anni veste i professionisti e gli amatori di tutto il mondo.

Per regolamento e informazioni sul circuito: www.zerowindshow.com - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per rimanere aggiornati sulle ultime news: https://www.facebook.com/zerowindshow/

 

 

 

UAE TEAM EMIRATES - SAUDI TOUR

Sono stati i due portoghesi dell’UAE Team Emirates ad animare per la formazione emiratina la 5^frazione del Saudi Tour (2.1): Ivo Oliveira ha colto il primo piazzamento stagionale da top 5, dopo i successi ottenuti su pista durante l’inverno, mentre Rui Costa ha mostrato le sue serie intenzioni verso il successo della classifica generale, impegnandosi in un attacco neutralizzato a 3 km dall’arrivo. Sprazzi interessanti anche da parte di Valerio Conti, egregio nel supportare Rui Costa nonostante sia stato coinvolto in due cadute negli ultimi 25 km di gara. La tappa si è risolta con una volata, influenzata dal vento contrario, vinta da Nacer Bouhanni (Arkea Samsic), con Ivo Oliveira 5°. Rui Costa è ora 3° nella graduatoria generale, quando al termine del Saudi Tour manca solo la tappa finale: 144 km dalla Princess Nourah University a Al Masnak (144 km), su un percorso favorevole si velocisti ma con il vento a rappresentare la consueta incognita. Rui Costa: “La tappa di oggi è stata la più complicata e impegnativa di tutte. Nel piano di gara della squadra avevamo in previsione di provare a frazionare il gruppo e di cercare di forzare al massimo il passo sugli strappi. Quando siamo rientrati sulla testa della corsa con il nostro allungo, ci sarebbero voluti ancora alcuni corridori in più per resistere alla rimonta del plotone. Il bilancio della settimana rimane comunque positive, tutti i miei compagni hanno svolto un lavoro fantastico per supportarmi. Domani è previsto un arrivo in volata, quindi difficilmente la situazione in classifica generale potrà cambiare: il podio sarebbe un bel risultato finale e un buon riscontro della mia condizione che, mi auguro, possa essere del medesimo livello anche nella mia prossima gara, ovvero la Volta ao Algarve”. Marco Marzano DS: “Rui Costa ha dimostrato oggi e durante tutta la settimana del Saudi Tour la sua eccellente condizione fisica e la sua voglia di ottenere risultati di spicco. Oggi ha cercato il colpo vincente con una grande azione, con tutti i compagni di squadra a dare il massimo per lui: siamo andati vicini al bersaglio grosso. Nel bilancio di oggi, ottima prestazione anche da parte di Ivo Oliveira, bravissimo ad avere ancora energie per lo sprint dopo aver lavorato per tutta la tappa”. Ordine d’arrivo 4^tappa 1.Nacer Bouhanni (Arkea Samsic) 3h21:55 2. Niccolò Bonifazio (Direct Energie) +0’’ 3. Yevginiy Gidich (Astana) +0’’ 5. Ivo Oliveira (UAE Team Emirates) +0’’ Classifica generale dopo la 4^tappa 1. Nacer Bouhanni (Arkea Samsic) 14h34:39 2. Phil Bauhaus (Bahrain Mclaren) +2’’ 3. Rui Costa (UAE Team Emirates) +5’’

 

 

BEPINK - VUELTA CV FEMINAS

Dopo il buon inizio di stagione in Australia, BePink torna a correre in Europa e, domenica 9 febbraio, siglerà il debutto stagionale sulle strade del Vecchio Continente alla Vuelta CV Feminas (Spagna).

La prova riservata alla categoria femminile di classe 1.1 UCI, abbinata alla 71esima Volta a la Comunitat Valenciana maschile, scatterà da Paterna (Valencia) e si concluderà a Valencia dopo 98 km adatti alle ruote veloci che ricalcheranno la quinta e ultima tappa della sfida degli uomini.

La selezione BePink che prenderà il via nella seconda edizione della corsa iberica è composta da Silvia Zanardi, Vania Canvelli, Melissa Van Neck e dalle new entry Valentina Landuzzi e Giorgia Catarzi.

Dopo aver disputato la gara, BePink resterà in Spagna e si trasferirà a Calpe dove, dal 9 al 27 febbraio, verrà effettuato un training camp per affinare ulteriormente la preparazione in vista dei numerosi obiettivi che attenderanno la squadra nei mesi a venire.

Anche quest'anno BePink avrà il piacere di soggiornare presso l'AR Diamante Beach Spa Hotel, splendida struttura a quattro stelle che già da molti anni ospita numerose squadre professionistiche e amanti delle due ruote.

 

FEDERCICLISMO CORTE FEDERALE DI APPELLO - CARLO ROSCINI

La Corte Federale di Appello della FCI, 1^ sezione, il 28 gennaio ha rigettato quattro istanze di revisione, presentate dal sig. Carlo Roscini, avverso quattro distinte decisioni emesse dalla stessa 1^ sezione della Corte Federale di Appello della FCI, dal 2017 al 2019. Rimangono pertanto in essere le squalifiche comminate al sig. Roscini per un periodo complessivo di 17 mesi e permane lo stato di  incandidabilita' alle cariche federali.

Il ricorrente aveva presentato le istanze di revisione, chiedendo la "nullità assoluta.. delle decisioni adottate dalla 1^ sezione della Corte Federale d'Appello, con conseguente assoluzione dell'allora incolpato Roscini" in quanto "i giudici chiamati a comporre quelle Corti .. non sarebbero stati tesserati F.C.I. per l'intera durata del giudizio cui avevano partecipato, ovvero non lo sarebbero stati per un tempo parziale" quando invece, sempre a detta del ricorrente, "il tesseramento sarebbe da ritenersi condizione imprescindibile per lo svolgimento delle funzioni attinenti alla carica elettiva".

La Corte ha rigettato le istanze in quanto lo Statuto federale, nel comma 2 dell'articolo 31 è chiaro e non si presta ad altre interpretazioni: "Il requisito di essere tesserati alla FCI o esserlo stati per almeno due anni nell'ultimo decennio non è richiesto per i componenti del Collegio dei revisori dei conti e degli Organi di Giustizia federali...".

I Giudici hanno ricordato, nelle motivazioni, che questa norma, espressa in modo chiaro nello Statuto federale, tra l'altro discende, a guisa di corollario, dai principi fondamentali del CONI relativi la piena indipendenza, autonomia e riservatezza cui, ai sensi degli artt. 35, co. 5, Statuto Generale e 19 Reg. Giust., gli Organi di Giustizia Federali devono attenersi.

 

 

 

VALCAR TRAVEL&SERVICE - VUELTA CV FEMINAS

Si comincia. Sarà la Vuelta CV Feminas in Spagna il primo palcoscenico internazionale in cui andranno in scena domenica 9 febbraio le gesta delle atlete della Valcar - Travel & Service che, per l'occasione, debutteranno con le nuove divise progettate e ripensate da GSG, nuovo sponsor tecnico per la stagione 2020.


Un restlyling importante di una stagione che si preannuncia la più importante di sempre della storia della Valcar - Travel & Service perché - finalmente - questo è l'anno delle Olimpiadi. 

E sicuramente desta curiosità il debutto in maglia fucsia blu di Teniel Campbell, l'atleta di Trinidad & Tobago n°38 del ranking mondiale e, salvo imprevisti, sicura partecipante ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. 
Insieme a lei correranno Federica Piergiovanni (al debutto assoluto tra le elite), Elena Pirrone, Silvia Persico, Silvia Pollicini e Ilaria Sanguineti. 

"C'è grande curiosità di vedere all'opera Teniel" racconta il d.s. Davide Arzeni al suo quarto anno consecutivo alla guida delle elite Valcar - Travel & Service "le potenzialità fisiche di questa atleta sono importanti, ma un conto è l'allenamento e un conto è la gara. Vedremo a livello tecnico come si comporterà". 

Una gara che - verosimilmente - si chiuderà in volata. Saranno 97,7 i Km da percorrere in questa Vuelta CV Feminas con partenza da Paterna e arrivo a Valencia. L'anno scorso il team diretto da Davide Arzeni trovò un doppio piazzamento con Silvia Persico (4/a) e Chiara Consonni (7/a) ed è molto probabile che le fucsia blu possano ripetersi. 

"Il podio è alla nostra portata" spiega Davide Arzeni, il principale artefice della crescita tecnica delle giovani ragazze Valcar - Travel & Service "l'assenza per infortunio della nostra velocista Chiara Consonni è molto pesante e speriamo di riaverla a fine mese alla Setmana Ciclista Valenciana. Contro Marta Bastianelli non partiamo certo favoriti, ma faremo la nostra corsa senza preoccuparci troppo delle avversarie, provando ad impostare il nostro treno con Campbell, Persico e Sanguineti per puntare al miglior risultato possibile". 

Un risultato al quale concorreranno 19 squadre provenienti da ogni angolo del mondo: ecco il link per seguire l'andamento della corsa e tutti gli aggiornamenti su Twitter: https://twitter.com/VueltaCVFeminas.

 

 

 

EVA LECHNER

Messo alle spalle il Campionato del Mondo di Dubendorf in Svizzera, dove ha colto un buon 7° posto in rimonta, Eva Lechner si appresta ad affrontare le ultime fatiche della stagione di ciclocross. La bolzanina della Creatin Fristads, allenata da Luca Bramati, domani sabato 8 febbraio sarà al via dell’ultima prova del DVV Trofee a Lille in Belgio. Domenica, sempre in terra belga ma a Merksplas, parteciperà alla penultima tappa del Superprestige. La Lechner al momento occupa la quarta posizione in classifica del DVV Trofee e la sesta nel Superprestige. “Sono soddisfatta del mio Mondiale – racconta la campionessa italiana e vice campionessa Europea -, come avevo detto alla vigilia era importante dare il massimo: l’ho fatto e quindi sono contenta. Peccato aver dovuto correre sin dall’avvio in rimonta a causa di un contatto con un’avversaria che mi ha sbilanciato e ho rischiato di cadere. Il tracciato di Lille è abbastanza tecnico e mi si addice: veloce, con un po’ di sabbia, ma si va nel boschetto dove ci sono un po’ di curve e ci si diverte. Domenica a Merksplas sarà per tutte una novità in quanto non ci sono mai state gare in precedenza e quindi nessuno conosce il tracciato. Sono gli ultimi due weekend di ciclocross prima di iniziare con la mountain bike in Spagna l’ultima settimana di febbraio, non vedo l’ora di correre queste prove per divertirmi, e se possibile tirar fuori qualche altro buon risultato per chiudere bene la stagione crossistica”.

 

 

TEAM ABRUZZO BIKE

Dalle iniziative di solidarietà all’agonismo. Il Team Abruzzo Bike è sempre in costante movimento, ed ora si prepara a un periodo di corse su strada e mtb, che porterà in pratica ad un’intensa attività per la squadra di Teramo.​ Gli atleti della rinnovata realtà ciclistica amatoriale, si attaccheranno quindi il numero sulla schiena al 15° Trofeo di Carnevale a San Salvo. Gara a circuito su strada in programma domenica 9 febbraio, prova valevole anche come campionato regionale Abruzzo e Molise.​ A dirigere il team sia come manager che come atleta agonista, sarà Walter Marcone, che alla corsa della provincia di Chieti ha sempre ben figurato. Almeno un centinaio i corridori annunciati con altrettante formazioni provenienti da tutto il centro Italia. Le prime sensazioni del presidente Marcone sono positive: “In questo 2020 il Team Abruzzo Bike vuole onorare il calendario agonistico cercando di dare il massimo. Lo meritano i nostri sponsor e coloro che ci sostengono con tanto affetto – ed infine conclude – domenica saremo orgogliosi di presentare la nostra nuova divisa”.​ ​