Gio05232024

Aggiornamento:09:52:37

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, pista e fuoristrada 9 febbraio 2024

News da ciclismo su strada, pista e fuoristrada 9 febbraio 2024

 

TEAM NORDEST IN RITIRO A CESENATICO

Prosegue a ritmo serrato la preparazione invernale del Team Nordest Villadose Angelo Gomme: a meno di un mese dal debutto su strada, programmato per il primo fine settimana di marzo, i ragazzi del Presidente Roberto Dolcetto stanno già preparando le valigie per affrontare il raduno collegiale che si terrà dal 9 al 18 febbraio a Cesenatico (Fc). L'accoglienza della città di Marco Pantani consentirà agli atleti guidati dai DS Mauro Bissoli, Carlo Chiarion e Paolo Stefani, con la supervisione del Dott. Simone Uliari e la collaborazione di Michele Moro, di allenarsi insieme con continuità per 10 giorni beneficiando di un meteo e di temperature più miti. Programma intenso quello stilato dai tecnici rosso-nero-verdi per un ritiro che servirà per intensificare la preparazione atletica e, soprattutto, per rinsaldare ulteriormente lo spirito di gruppo di tutto il team. "Quest'anno abbiamo scelto le strade romagnole per affrontare insieme a tutta la squadra questo importante momento. Il ritiro invernale è sempre carico di aspettative, progetti e voglia di mettersi in luce e, anche quest'anno, non fa eccezione. In questi mesi tutta la squadra ha lavorato al meglio e, ne sono convinto, questi dieci giorni ci consentiranno di fare un ulteriore passo in avanti. Ritengo che, oltre all'aspetto fisico e atletico, queste giornate saranno preziose anche per conoscerci a vicenda, rinforzare lo spirito di gruppo e che costituiranno una esperienza e un ricordo indelebile per tutti i ragazzi a cui auguro di vivere al meglio questo momento" ha sottolineato il Team Manager, Fabrizio Zambello.

 

 

 

MASTER CICLI POZZI MTB

Pronti per la nuova stagione del Master Cicli Pozzi mountainbike. Ci siamo. Manca veramente poco al via dell’edizione 2024 del circuito off road dell’Acsi Como-Lecco. Un circuito molto apprezzato dai bikers. Per l’organizzazione delle gare, dell’efficienza dei servizi pre e post gara. La puntualità su quello che è l’aspetto la comunicazione, le classifiche, gli ordini d’arrivo. Dietro una macchina organizzativa decisamente all’altezza della situazione. Dal comitato del Master Cicli Pozzi, dai giudici, dai cronometristi di Como, dalle società stesse. Nella giornata di domenica 3 marzo, quindi, si accenderà il semaforo verde sul “nostro” circuito. C’è molta attesa da parte delle società. Anche di coloro che non fanno parte del comprensorio lombardo. E, come l’anno scorso il circuito dell’M.C.P. prenderà il via dalla provincia di Como. Esattamente da Cassina Rizzardi, con in programma il cross country valido per il memorial F.lli Grandi, nonché l’ambito trofeo Ronco Vecchio, denominazione giunta alla sua trentottesima edizione. Da rimarcare, che proprio dalla passata stagione, la gara in quel di Cassina di Rizzardi, era rientrata nel giro agonistico ed organizzativo, dopo uno stop di quattro anni, causa la pandemia. In cabina di regia l’Asd Amici Comaschi in collaborazione con il gruppo Amici di Cassina e l’Us1977. Nel prossimo comunicato andremo a spiegare, nel dettaglio, l’aspetto tecnico del percorso, i servizi che offrirà la società organizzatrici e qualche novità. Ma, intanto, rimarchiamo che il ritrovo è fissato alle 8, ed alle 9.30 il via delle gare. Un tracciato di 6,840 metri, che rispecchia in parte quello della passata stagione, ma con l’innesto di alcuni nuovi tratti. Le premiazioni si terranno alle 12 con la consegna dei premi a primi dieci di categoria, ed un trofeo, alle prime tre società classificate. Per info Maurizio 3487465713 e info@ Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. I vincitori di categoria della passata edizione: Junior: 1. Giovanni Codeghini (Team Oliveto), Senior 1: 1. Mattia Paredi (Team Laghee); Senior 2: 1. Matteo Ciaponi (Hardennobike); Veterani 1: 1. Luca Benvenuti (Comobike); Veterani 2: 1. Mirko Travaglini (Trb Hersh); Gentlemen 1: 1. Domenico Agostinone (Loris Bike), Gentlemen 2: 1. Luca Luraghi (Team Uslenghi); SuperG. A: 1. Vincenzo Cuccurullo (Vc Valsesia); SuperG B e C: 1. Cosimo Balducci (F.lli Rizzotto); Debuttanti: 1. Andrea Folcio (Laghee Mtb); Donne: 1. Francesca Cucciniello (Ride Like a Mummy); Primavera: 1. Lorenzo Bulanti (Us Carbonate).

 

 

PETROLIKE FORTE SIDERMEC PROTAGONISTA AL TOUR COLOMBIA CON JONATHAN CAICEDO

Un altro piazzamento di rilievo per la Petrolike Forte Sidermec, con Jonathan Caicedo, quarto classificato sul traguardo di Tunja, dove si è imposto Alejandro Osorio. Rodrigo Contreras è il nuovo leader della corsa di prima categoria del calendario internacional UCI.

 

 

 

CYCLING TEAM FRIULI VICTORIUS

Un inizio di stagione da incorniciare. E’ quello di cui si è reso protagonista il portacolori del Cycling Team Friuli Victorious Zak Erzen, dominatore dei Campionati nazionali sloveni su pista, con quattro ori e un bronzo conquistati nelle cinque prove in cui è stato impegnato. Erzen ha incantato il pubblico del velodromo coperto di Novo Mesto, appena rimesso a nuovo a tempo di record dalla federazione slovena, sul quale è cresciuto. Nel velocissimo anello l’atleta bianconero si è laureato campione nazionale sloveno nella corsa a punti, nello scratch, nell’omnium e nella Madison – assieme a Nejc Peterlin -, conquistando anche il bronzo nell’eliminazione. Si arricchisce, così, il palmares di Erzen, che era al debutto in maglia bianconera. Il talentuoso corridore sloveno, infatti, nel 2022 si era laureato campione del mondo juniores nell’eliminazione, oltre ad aver conquistato altri due bronzi ai Mondiali e un argento e un bronzo agli Europei. Il primo anno di Novo Mesto conferma le aspettative sul suo futuro da parte del gruppo Team Bahrain Victorious, di cui il CTF Victorious è squadra sviluppo. Ai Campionati nazionali Erzen ha palesato qualità tecniche e carattere da fuoriclasse. Un’entrata in scena da protagonista, insomma, nella categoria under 23. “I risultati parlano da soli – dichiara il DS Renzo Boscolo . Pur se alla gara d’esordio nella categoria, Zak ha vinto quattro gare su cinque dimostrando, oltre che valori da talento puro, un’ottima condizione fisica. Inoltre, ha corso con maturità e freddezza non comuni per un ragazzo all’esordio nel velodromo di casa, in gare che mettevano in palio titoli nazionali: ha fatto intravedere potenzialità molto promettenti per il futuro. Per il Cycling Team Friuli Victorious, grazie ai risultati di Zak, un nuovo capitolo di storia che si apre, con i risultati sportivi che ampificano la visibilità dei nostri marchi e della nostra maglia anche alla vicina Slovenia”.