Gio06132024

Aggiornamento:09:08:51

Back Archivio Vetrina - Eventi Presente e futuro al Gran Galà del Ciclismo Bolognese

Presente e futuro al Gran Galà del Ciclismo Bolognese

 

 

Novembre ha rinnovato, anno dopo anno, la festa del ciclismo bolognese,giunta alla diciassettesima edizione. Un pezzo del passato e tanto futuro nel bocciodromo di Calcara. Un appuntamento che ha radunato dirigenti, tecnici, corridori e familiari, un affollamento di trecento persone un terzo delle quali in attesa di ricevere un riconoscimento per meriti sportivi. Il "Gran Galà" è nato da una intuizione e dalla volontà di due dirigenti, Alberto Braghetta e Stefano Marabini, il primo ora vice presidente del Comitato Regionale ed il secondo presidente del Comitato Provinciale Bolognese. Un comitato composto da Simona Valentini, Marco Baldisserri, Omar Gessi e Mauro Grillo. Un comitato attivissimo che può contare su 28 associazione e società ciclistica affiliate con 795 tesserati, di cui 270 giovanissimi maschi e femmine. Un attivismo riconosciuto dal presidente regionale Davide Balboni che ha riaffermato il valore del volontariato, anche di quello che presta la sua opera un giorno all’anno, e la ricerca della massima sicurezza sia nell’allenamento che nelle gare. Presenti il presidente del G.S. Emilia Adriano Amici, il direttore di organizzazione RCS Raffaele Babini, il presidente del Comitato Provinciale di Modena Alessandro Ferraresi, il presidente del Consorzio della Pista di Cento Paolo Baraldi, il rappresentante del CONI Francesco Brighenti.

Tante strette di mano e tante parole per mettere i primo punti fermi all’attività del prossimo anno. Premiazioni fiume e posto d’onore al settore fuoristrada in grande espansione. Della FRM Factory Racing Team i campioni italiani MTB Enduro Alex e Danny Lupato e i campioni regionali Denis Fumarola (ciclocros) e Mirko Pirazzoli (cross country); del Green Devils Team la campionessa regionale gran fondo MTB Elisabetta Carboni e i campioni regionali Andrea Ghelardoni (gran fondo e Cross country), Gianluca Bini (enduro) , Alessandro Oppidi (enduro) e Francesco Grassi (enduro); del Noxon R. Team i campioni regionali di cross country Fabrizio Camaggi e Daniele Fabbri, del Simons’ Bike il campione regionale enduro esordienti Matteo Saccon.

Federciclismo Bolognese

Grande partecipazione, grande via vai, alla premiazione, per somma dell’attività e dell’organizzazione, del 15° Memorial Paolo Benfenati, già dirigente del Comitato Provinciale che seguita il settore giovanile. Primo posto per il G. Bonzagni Decima con 296 punti, passerella per Sofia Gruppi, Riccardo Soldano, Micol Goldoni, Sonia Scarazzati, Sara Lodato e Michela Govoni, alle sue spalle la polisportiva Molinella (punti 247) con Luca Repino, Giorgia Giliberto, Alice Verri, Giulia Grillo, Iris Grassi e Simone Mantovani. Al terzo posto l’U.S. Calcara (punti 169) con Tommaso Montavoci, Cesare Ferri, Alessandro Guarniero e Riccardo Sofia. Seguono l’U.P. Pianorese (punti 131) con Andrea e Davide Rossetti, Jacopo Merli e la S.C. Ceretolese 1969 (punti 103). Riconoscimenti, per le prestazioni individuali, a Sonia Manferrari, David Baibarac, Federico Paganelli, tutti della Tonino Lamborghini, a Luigi Castellari e Alessia Patuelli della Santerno Fabbi Imola, a Noura Hammad dell’U.P. Calderara, a Lorenzo Soverini della San Lazzaro, ad Alessandro Messieri della Sport Reno Team Bologna, a Luca Iachini della Polisportiva Villafontana.

A seguire l’11° Memorial Angelo Bentivogli, già componente del Comitato Provinciale, per la categoria esordienti. Fra i tredicenni primo classificato Tommaso Gozzi (Santa Maria Codifiume) davanti a Samuele Barbato (U.C. Sozzigalli) ed a Giuseppe Graziano (Santerno Fabbi Imola). Fra i quattordicenni primo classificato Gianluca Esposito (S.C. Cavriago) davanti a Samuele Facja (Fausto Coppi Cesenatico) ed a Francesco Valentini (S.C. Cotignolese). Sempre fra gli esordienti hanno avuto riconoscimenti Chiara Cavallini (Tonino Lamborghini), Nikolas Rizzioli (U.S. Calcara) e Luigi Tosi (U.P. Pianorese). Avanti con gli allievi, per loro il 10° Memorial Adolfo Pizzoli, già presidente della S.C. Mauro Pizzoli di Bologna. Primo posto per Nicolò Gozzi (Santa Maria Codifiume) davanti a Matteo Donegà (S.S. Sancarlese) e ad Emanuele D’Alessandro (Ciclistica 2000). Riconoscimenti anche per Edoardo Ferri (U.S. Calcara), per Simone Cuozzo ed Antonio Taglioli, entrambi della Pol. Villafontana. Riconoscimenti anche alle donne allieve Martina Cocchi (S.C. Ceretolese 1969), Catalina Gangan e Alessia Pilani della Tonino Lamborghini. A proposito di quest’ultimo sodalizio, presieduto da Marco Mazzoni, è toccato alla vice presidente del CRER Emanuela Zaccaria, referente del settore femminile, il piacere di presentare la nuova squadra femminile (unica nel contesto provinciale) con le esordienti Chiara Cavallini e Linda Fabbri e le allieve Catalina Gangan, Gloria Nardi, Alessia Pilani, Chiara Raimone, Arianna Sessi e Sofia Zanzani.

Premiazione anche per le donne esordienti e donne allieve; per loro il 13° Memorial Manuela Bandiera, corridore ciclista vittima di un incidente stradale in allenamento, Prima classificata esordienti 1° anno Lucrezia Francolino (Cadeo Carpaneto) davanti a Sofia Oliveto (Pedale Azzurro) ed a Giorgia Mosconi (Corpus Club Cesena). Prima classificata esordienti 2° anno Diana Locatelli (Sangiulianese) davanti a Gloria Scarsi (U.S. Alessio) e ad Ilaria Biondi (S.C. Cotignolese). Prima classificata donne allieve Martina Michelotti (Re Artù Factory) davanti ad Elisa Balsamo (S.C. Vigor) ed a Martina Fidanza (Estrado De Mexico). Speacker Cesare Natali, tocca agli Juniores concludere il pomeriggio conviviale con l’11° Memorial Luciano Gabrielli, già direttore sportivo dell’U.P. Calderara STM Riduttori. Successo dell’azzurro Lorenzo Fortunato (Work Service San Lazzaro) davanti a due corridori extraregionali, secondi a pari merito, Nicola Conci (U.C. Giorgione) e Leonardo Fedrigo (Cipollini Assali Verona). Riconoscimenti anche agli Juniores Andrea Negrini, Marco Landi e Mattia Monducci, tutti della Work Service San Lazzaro, Simone Gherardi, Sonny Marabini, Davide Guglielmino, Enrico Cinti e Nicolò Alessandri, tutti dello Sport Reno Team Bologna, Igor Vasileski, Massimiliano Borghi, Filippo Fiorini e Matteo Mantellini, tutti della Italia Nuova Borgo Panigale.

Sono stati 94 gli atleti che hanno sfilato sulla passerella di questo Gran Galà 2014, in rappresentanza di 19 Società provinciali e 17 Società tra regionali ed extraregionali; una chiara visuale di un movimento che nelle difficoltà attuali mantiene la rotta dello sviluppo e del miglioramento.

Gianpaolo Balotta