Lun07132020

Aggiornamento:08:54:19

Back Archivio Vetrina - Eventi “Milano cambia Giro”: l’evento del 31 maggio

“Milano cambia Giro”: l’evento del 31 maggio

 

 

Il 31 maggio c’è “Milano cambia Giro”: se non fosse scoppiata la pandemia di Covid-19, l’ultima domenica di maggio il rosa del Giro d’Italia avrebbe colorato le piazze e le strade di Milano per la passerella del vincitore della competizione ciclistica sportiva, un vero simbolo del pedalare italiano. Quest’anno è stato un maggio senza Giro, ma il 31 maggio Piazza Duomo farà da scenario a un flash mob ciclistico, per chiedere che la città diventi a misura di bicicletta, tutti i giorni: un’iniziativa sottoscritta da tante associazioni per la promozione della mobilità sostenibile e dell’ambiente.

L’appuntamento, a causa delle norme anti-assembramento dettate dall’ultimo Dpcm in materia di manifestazioni, dovrà essere a numero chiuso: per questo chi ha intenzione di partecipare il 31 maggio alle 17.30 in Piazza Duomo al flash mob per mandare un messaggio all’amministrazione di Milano, potrà farlo previa iscrizione al seguente link: clicca qui. Il vuoto lasciato dall’appuntamento del grande ciclismo offre l’opportunità per celebrare chi la bici la usa nella sua quotidianità, per andare al lavoro o per portare i bambini a scuola, per fare consegne a pagamento o per portare un mazzo di fiori all’amato/a. Tutti insieme, possiamo riempire quel vuoto e fare una grande festa urbana della bici di tutti i giorni, per quei cittadini di ogni sesso, età, nazionalità ed estrazione sociale che con il loro comportamento esemplare rendono più vivibile Milano.

L’emergenza sta promuovendo un rinnovato interesse all’idea di una città a misura di bici, ed è per questo che l’Amministrazione dovrebbe impegnarsi a ridisegnare la mobilità della nostra città secondo queste indicazioni:
° 150 km di nuove ciclabili pop up (con almeno 10 radiali e 2 circolari su scala metropolitana)
° Potenziamento Area C in una grande zona 20 con precedenza a bici e pedoni
forte campagna di comunicazione volta al cambio di abitudini di mobilità da parte della cittadinanza
° creazione di una Consulta della bicicletta
Non solo flash mob. Con questi presupposti, il 31 di maggio invitiamo alla mobilitazione tutti i cittadini di Milano: in sella per dimostrare che se la città delle bici è ancora da fare, il popolo delle bici è già pronto a supportare un piano di azioni dell’amministrazione comunale nel segno della mobilità e di stili di vita sostenibili.