Sab04132024

Aggiornamento:06:10:01

Altipiani trentini, il challenge è servito

Tre giorni di puro e intenso off-road. Sugli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna non si scherza e anche quest’anno, per chiudere in bellezza la primavera, si pedalerà alla grande. Si chiama 1000Grobbe Bike Challenge e il programma legge tre gare nei giorni 14, 15 e 16 giugno. La Lavarone Bike del primo giorno è una sorta di “rodaggio” di quasi 30 km e un dislivello vicino ai 500 metri, partenza e arrivo a Gionghi con attraversamento degli scenari del Monte Cimone e della Tana Incantata (1.376 metri). Nella seconda giornata il tasso di divertimento e difficoltà cresceranno con la Nosellari Bike di 41,5 km e 1003 metri dsl. Lo start è fissato alla frazione di Nosellari e subito c’è la salita fino al Lago di Lavarone, da dove in leggero saliscendi si affrontano quasi 300 metri di dislivello e si raggiungono prima la frazione di Oseli e poi il Passo Cost. Da questo punto in avanti la gara inizia a farsi più intrigante con il primo tratto fino al bivio per il Monte Tablat, una bella discesa in direzione Malga Laghetto e la salita seguente che arriva fino al bivio per il Monte Cucco, il punto più alto del percorso a 1.456 metri. I successivi 6 km fanno la felicità di chi ama lanciarsi in discesa, verso Passo Vezzena e la località Seghetta, da dove si risale e si punta al Monte Belem e al bivio della Tana Incantata. Bosco prima e strada forestale poi, conducono in discesa all’ex comando austriaco, pezzo di memoria storica di cui gli Altipiani sono assai ricchi. Da qui, in falsopiano si raggiunge Carbonare e quindi il bivio del Monte Rust in salita, per poi ridiscendere ancora a Nosellari. Ma non è finita qui, perché nell’ultimo frammento di salita si può ancora dire la propria, tra il Lago di Lavarone, Malga Pozze e il finish di Gionghi.

Per quanto riguarda la 100 Km dei Forti, evento storico del panorama nazionale delle ruote dentellate, gli organizzatori dello Sci Club Millegrobbe mettono sul piatto i due percorsi Classic (valido per il Challenge) e Marathon rivisti, migliorati e allungati, roba da far divertire davvero chiunque. L’idea iniziale dello staff di Enzo Merz, con cui collabora attivamente il Gruppo Cicloamatori Folgaria, era quella di coinvolgere più da vicino i territori del comune di Folgaria e – come dice il nome stesso della manifestazione – i suoi Forti. Detto fatto, perché dopo tutta la parte di Passo Vezzena, le malghe Campo e Millegrobbe, Forte Belvedere e Lavarone con il suo lago, ecco i passaggi nei pressi di altre fortificazioni belliche, nello specifico Forte Cherle, Forte Sommo Alto e Forte Serrada, che i bikers in sella potranno ammirare durante la loro cavalcata. Una volta messi alle spalle i forti, la gara entrerà anche nell’abitato di Folgaria – altra novità – dove riceverà l’abbraccio degli appassionati e dei turisti, da sempre straordinariamente “caldi” nei confronti di questo evento. Da qui poi ci si ricongiungerà con il tracciato degli anni scorsi e si rientrerà a Lavarone, con il traguardo allestito nel grande piazzale di Gionghi.

La 100 Km dei Forti è la seconda prova del circuito Trentino MTB, fatto di sei gare complessive da maggio ad ottobre e in partenza il 12 maggio da Cavareno con la ValdiNon Bike. Oltre a ciò, l’evento di domenica 16 giugno è l’unica gara regionale del Nobili/Supernobili MTB Windtex e fa parte del Trek Zerowind Off Road Challenge.

Le iscrizioni alle gare sugli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna sono aperte e sul sito ufficiale www.1000grobbe.it ci sono tutti i dettagli e le quote agevolate per chi decide di prendere parte all’intero 1000Grobbe Bike Challenge, vale a dire solo 35 Euro per tutte e tre le giornate. Per il Challenge viene chiaramente stilata una classifica speciale con relativi premi in palio.

Da non dimenticare, infine, è anche l’appuntamento con la Mini 1000Grobbe Bike di sabato 15 giugno al parco Palù di Lavarone, dove i più piccoli saranno chiamati al divertimento con la “D” maiuscola in sella alle loro due ruote.

 

Fonte: Newspower